Home / Riflessioni / Cos’è la Bellezza

Cos’è la Bellezza

Condividi

Cos’è la Bellezza

Cos’è la Bellezza

Cos'è la bellezza

Piacere agli altri è sempre stato molto importante per l’essere umano, in tutte le epoche. Ma ti sei mai chiesto cos’è la bellezza?

Più che domandarsi cos’è la bellezza per raggiungerne l’essenza, gli uomini hanno sempre cercato di rincorrere il prototipo perfetto dettato dalle mode, adeguando i loro abiti, le loro acconciature e la forma dei loro corpi alle necessità del momento perfino sottoponendosi ad artifici di ogni tipo per curare l’apparenza.

Attraverso l’apparenza cerchiamo di essere accettati, amati e stimati dalle persone che ci circondano ma cercando il consenso degli altri si è arrivati a livelli estremi di superficialità, perdendo di vista cos’è la bellezza e dando sempre più importanza all’apparenza piuttosto che alla sostanza.

Chi non capisce cos’è la bellezza  non si accorge che l’omologazione lo allontana necessariamente da quello che è davvero, dalla sua unicità, rendendolo insignificante agli occhi degli altri. Se non trovi l’essenza della bellezza pur curando l’apparenza ti sentirai sempre inadeguato, come una scatola vuota.

Dunque cos’è la bellezza?

“La bellezza deve essere giudicata non per le proporzioni matematiche del corpo e del viso, ma per l’effetto che produce.” Alphonse Karr

Al di là della semplice apparenza delle forme,  una persona è davvero bella quando suscita sensazioni positive ed armoniche in chi la circonda, è questo che la fa piacere agli altri. L’essenza della bellezza non implica la necessità di aderire ad una moda, non è qualcosa che possiamo costruire con un bel vestito o un intervento di chirurgia; è qualcosa che viene dall’anima.

In realtà è facile capire cos’è la bellezza, coglierne l’essenza, osservando chi ci circonda: hai mai notato come la stessa persona sembri molto più bella quando è felice? Pensa alle donne che aspettano un bimbo o ai giovani innamorati …

Questo succede perché quello che abbiamo nell’anima, anche se non si vede con gli occhi, si percepisce comunque chiaramente.

Comprendere cos’è la bellezza ci permette di lavorare sul nostro spirito al fine di trovare la sicurezza e l’equilibrio emotivo, perché è da qui che nasce qualsiasi presupposto per una bellezza vera.

Se non amiamo noi stessi, se non sappiamo apprezzarci, come possiamo pretendere che sia qualcun altro a farlo? L’insicurezza che abbiamo nell’anima traspare all’esterno e chi ci guarda ne viene contagiato, assumendo la stessa opinione che noi abbiamo di noi stessi.

Ricorda, non è l’aspetto estetico che porta l’amore ma l’amore che dona la bellezza… ecco cos’è la bellezza, quella vera!

Cos’è la bellezza

Lettura consigliata: “Vivi nella bellezza. L’incertezza, il cambiamento, la felicità” di Pema Chödrön

Vivi nella bellezza

34 commenti

  1. Bene, bene, bene; ora scrive l’esperto!

    C’è la bellezza che piace, soggettiva, percepita attraverso i sensi, e quella, più naturale, oggettiva, che è funzionale. Insomma lo scarafaggio può essere bello se funzionale allo scopo per il quale esiste, vive.

    Naturalmente si parla/scrive di canoni estetici rispetto alla Natura

    Io sono bello, se fossi modesto – e non un po’ bugiardo – direi/scriverei bellissimo (leggi il mio profilo sul mio Blog) e non accetto commenti contrari!

    Ciao Mr Loto (constato che stiamo scivolando su post domenicali, di tutto riposo – o quasi – e mi compiaccio)

    luigi

  2. C’è un refuso poiché … se non fossi modesto …” e non (se fossi modesto ). Ho scritto in fretta poiché il nipote mi stava pressando per un power point che doveva confezionare sull’emancipazione femminile.

    Vedi Mr Loto, sono nato in famiglia di Allevatore di Cani, da Caccia e per Esposizione. Mio padre fu poi Giudice Cinofilo dell’ENCI, Nazionale ed anche Internazionale con altra Associazione, lasciando alle biblioteche Volumi tecnici sulla Morfologia delle prinicpali Razze Canine. La Bibbia per gli amanti dei cani.
    Abbiamo vinto molte gare di Caccia Pratica, con Cani ottimi per la bisogna a prescindere dalla bellezza, seppur sempre di razza e con tanto di pedigree, ed Esposizioni di bellezza con vari “Eccellente C.A.C.” (Eccellente – Certificato Attitudine Campione) ed a molte altre ho partecipato quale assistente/segretario/verbalizzatore di vari Giudici di Gara.
    Sul ring si seguivano canoni morfologici, di bellezza/funzionalità per le qualifiche da assegnare in base alle caratteristiche della razza in esame; mi sono rimasti impressi quei criteri che utilizzo anche guardo il genere femminile.
    Se poi si è belli anche dentro, con o senza Rocchetta, è altro discorso, ma qui ci vogliono esperti di quella Materia.
    Io mi limito ai canoni estetici/naturali e … mi godo la bellezza della Natura in ogni dove; nello scarafaggio, ma di più nelle donne. Da intenditore/esteta.

    Ciao e buona domenica.

    luigi

    • Per giudicare le forme bisogna certamente usare dei criteri legati alla razza per gli animali ed alle mode per le persone… pensa a come è cambiata l’estetica negli anni, soprattutto per le donne!
      Per riconoscere invece l’essenza della bellezza, quella alla quale mi riferisco nel post, credo basti affidarsi a quello che si prova.
      A presto.

  3. buona domenica,
    direi ogni età a la sua bellezza,a 20 anni noi maschietti giudichiamo con severità e ci addolciamo più che passa il tempo fino a scoprire altri valori che fanno la bellezza femminile.
    Ringrazio spesso per avermi fatto nascere e vivere in questi monti così belli e ogni giorno che passa ancora più luminosi. Bellissimo il fare del’umo dai muretti in pietra che si trovano nelle vicinanze di Scicli, alle capanne di canne che si trovano sul Voga un migliaio di km dallo sfociare in mare. Bello gli scialli fatti a mano dalle donne Lisbonesi come il vuotare le zucche nel Ciad…Basta aver pazienza nel vedere e non smettere di stupirsi.

    • In fin dei conti l’essenza della bellezza è dentro di noi. Due persone diverse osservando il mondo possono vedere o non vedere la bellezza nelle stesse cose… bisogna trovarla prima dentro noi stessi per vederla fuori! 😉
      Ciao Andrea, buona domenica.

  4. Topina di Biblioteca

    Bel post! (“bel” sta per “materia edificante ai fini della riflessione”)
    Proprio in questi giorni sto meditando su questo argomento leggendo il Mein Kamf di quel mostro chiamato Hitler… Mentre, scioccata, proseguo la lettura vado considerando quanto ancora del pensiero fascista sulla bellezza sia condiviso dall’attuale società e divulgato con violenza psicologica dai vari media. E poi ci si stupisce che ci siano tante persone depresse, con difficoltà di inserimento nella società, adolescenti (e non solo) che non riescono ad accettarsi, etc…

    Buona domenica!

    • Purtroppo credo anche io che sia così.
      Siamo ancora troppo legati al pensiero materialista e non ci rendiamo conto di come questo ci porti esclusivamente verso brevi gioie passeggere o, ancor peggio, verso l’infelicità. Ci sarebbe davvero bisogno di un risveglio spirituale!
      Hai scelto una lettura interessante. Anche leggendo il pensiero di personaggi spaventosi come Hitler si possono scoprire nuove forme di pensiero e nuove sfaccettature del nostro animo.
      Buona domenica anche a te.

  5. C’è una bellezza del corpo e c’è una bellezza
    dell’Anima. La bellezza del corpo è ordinaria e
    transitoria: oggi c’è, domani forse no. E la bellezza
    del corpo è più negli occhi di chi guarda che
    nell’oggetto in sè: la stessa persona può apparire
    bella a qualcuno e brutta a qualcun altro. Ma la
    bellezza dell’Anima è qualcosa d’interiore, non è
    negli occhi dell’osservatore, perchè non può essere
    vista, può solo essere sentita. Non è una bellezza
    che può essere distrutta, nemmeno la morte può
    toccarla, è eterna.
    Osho

    La bellezza non’è in cosa vedi ma in cosa trasmetti e ti viene trasmesso o viceversa…..un energia che si rigenera di volta in volta …l’unica fonte pulita, priva di contaminazioni e non commerciabile, perché tale ”energia” non è acquistabile o vendibile presso nessun fornitore …ne usufruiscono solo chi riesce a percepirla….Buona domenica a tutti…..ciao mister

    • È esattamente così e dovremmo allenare il nostro spirito a concentrarci su quel tipo di bellezza che viene irradiata da dentro e non fermarci sempre e soltanto all’armonia delle forme che, da sola, dice ben poco di una persona.
      Buona domenica anche a te Lara.

  6. La bellezza di per se è soggettiva, può cambiare a seconda dei canoni e dei gusti, e svanirà con il tempo…
    Ma esiste quella bellezza di cui tu parli, che abbaglia gli occhi e sazia il cuore.
    E diciamolo pure… non tutti la percepiscono e la gradiscono, poiché i loro occhi e il loro cuore sono alla ricerca di ben altro.
    La bellezza dell’anima invece non ha eguali, è fatta di umiltà, semplicità… spontaneità ed è raro trovarla, ma quando te la trovi davanti la percepisci all’istante, e ti senti la persona ricca del pianeta, poiché da essa ne assorbi l’essenza e questo ti rende una persona migliore.
    Io le chiamo “persone silenziose”… camminano senza far rumore…
    Meraviglioso questo tuo post!
    Ti lascio l’augurio di una serena giornata, e un abbraccio intorno al cuore 🙂

    • Sono d’accordo con te.
      Tra l’altro quando ti abitui a cercare questa forma di bellezza più sottile negli altri, pian piano ti accorgerai di non riuscire più a scindere le cose, per valutare la sola estetica.
      Perché a volte delle belle forme corrispondono ad una scatola vuota o, ancora peggio, al contenitore di molte bruttezze… e quando cerchi l’essenza della bellezza come puoi non tenerne conto?
      Ciao Betty, ti ringrazio per questo meraviglioso abbraccio “intorno al cuore” che ricambio e ti auguro anche io una buona domenica.

  7. Buongiorno caro Amico… questa settimana scrivo due post come curarsi i capelli e il viso BeautyWeek 😀 .. sono una donna e mi piace prendermi cura di me..

    Ma non corro dietro ad un ideale o ad un fantoma di bellezza surreale..

    … ho 52 anni e mi sembra normale che qualche ruga si presenta (sono rughe di gioia, me lo sono guadagnate con le mie risate) .. potrei smettere di ridere per evitare altre rughe ma sinceramente preferisco usare qualche cremina per rallentare il processo del invecchiamento..

    ci sono giorni in cui mi vedo cosi bella e fresca, poi sono giorni in cui mi vedo invecchiata, questo secondo me dipende anche dal stato della nostra anima, quando siamo sereni e belli nel interiore, vediamo anche bello il nostro esteriore…

    alla fine e la nostra mente stessa che ci fa vedere in varie modi..
    Per adesso non lascerei mai mettere un chirurgo plastico le mani nel mio viso o corpo, basta quadrare alcune vip come sono cambiati tutto cosi irreale e falso ..

    La vera bellezza e quella che trasmettiamo con il nostro essere, una persone potrei essere bellissima un incanto per gli occhi, ma quando trasmette nulla di bello con i suo fatto, la sua bellezza non conta tanto..

    Buona settimana ti abbraccio Bussi Rebecca 😉

    • Occuparsi della salute del proprio corpo e cercare di mantenersi curati ed a posto è più che giusto. L’importante è non ossessionarsi con la ricerca della perfezione fisica! Perché poi, come ho scritto nel post e come hai detto anche tu, se non curiamo il nostro lato interiore allo stesso modo non avremo mai un’aspetto davvero bello! 😉
      Ciao Rebecca ti auguro anche io una splendida settimana e ti abbraccio!

    • Ciao Rebecca.
      Quanto hai ragione, specie nell’ultima parte del tuo intervento.
      Penso a quante persone che, pur non rispettando i normali canoni della bellezza (porto ad esempio, uno fra tanti, Barbra Streisand), trasmettono una sensazione che ci impedisce di toglier loro gli occhi di dosso, quasi una contemplazione estatica che non riesciamo a spiegare.
      Purtroppo sempre più spesso ci preoccupiamo di apparire, fino ad annientare quella bellezza “autentica” che invece potremmo comunicare.
      Per quanto riguarda le rughine… ho imparato che ogni età ha il suo lato buono. Accettiamoci come siamo, che è quello che più conta.
      Il saluto più appropriato? Ciao, bella!

  8. la bellezza: sono gli occhi dei miei nipoti che emanano purità perchè il mondo patrigno non li ha ancora contagiati.
    La bellezza: ero con la mia mamma e tutte e due stavamo in silenzio e ci guardavamo. Per scherzo le dico: “perchè mi guardi e non favelli? (e continuo) guardo i tuoi occhi che sono tanto belli”! E lei in un raro sorriso: Te lo diceva sempre anche papà. Non aveva capito che stavo parlando di lei.
    La bellezza è sempre la mia mamma quando io la bacio e la saluto, “Mammina debbo proprio andare!” e lei “Mi dispiace che vai via”…..questa bellezza struggente è un’incantesimo d’amore. E’ la rosa più profumata di mille giardini. E’ una lacrima d’amore per colei che mi mise al mondo.
    La Bellezza (maiuscolo) è Dio che vive dentro di noi e spesso ce ne dimentichiamo.
    Potrei andare avanti ancora, penso che Tu, Mr. Loto, abbia capito. La bellezza la trovo anche (leggo pochissimo i commenti che mi precedono) in Betty e in suo figlio. Buona serata a tutti un abbraccio a Mr. Loto che ha il potere di farmi commuovere….

    • Ho capito Lucia. E tu sai che la penso come te, la bellezza è ovunque se sappiamo dove guardare per cercarla.
      Ti ringrazio tanto e ti abbraccio anche io con molto affetto.

  9. Non ricordo la fonte, ma avevo letto che la bellezza deriva dall’imperfezione. Nel senso che se tu prendi un essere umano, guardi i suoi occhi, le labbra, le orecchie, le mani, le gambe ed altri dettagli, noteresti un’asimmetria. Ecco, questa asimmetria ci è la nozione di umanità, di qualcosa di spontaneo e ovviamente bello. Prendete come esempio una persona che segue la moda, fa palestra, ha lo stesso taglio di capelli di molti che vedi in giro e le stesse abitudini. La definiresti bella? Probabilmente una persona superficiale lo farebbe, ma non le persone sveglie. Per me la bellezza è anche originalità. Non mi importa se hai un occhio diverso dall’altro, un dito sproporzionato o il piede storto… importa che sia originale, autentico.

    • Sono d’accordo.. .ed aggiungo che gli stessi parametri valgono anche per la bellezza interiore, quella dell’anima! Ogni fragilità può diventare estremamente affascinate e bella se ne diventiamo consapevoli!
      Ciao Jan, ti auguro una buona serata.

    • Ciao Jan
      anche nel tuo modo di scrivere vi sono delle imperfezioni, o meglio per come scrivi percepisco lo sforzo che fai ad esprimerti in un certo modo, quasi a voler comunicare con quelle fasce di persone che non comprendono il linguaggio complesso e tu cerchi di renderlo il più possibile semplice , comprensibile a tutti.

      Io condivido perfettamente con te che la bellezza è anche originalità, autenticità ma quante persone sono davvero originali, autentiche? Se la mia percezione su di te fosse esatta, in base a quanto ti ho scritto, tu stesso indossando una maschera , anche se mirata a fin di bene , vai a cozzare con quella stessa bellezza che non ti rende più tanto originale ed autentico .Io non mi riferisco ad un discorso di bellezza estetica, dove qualcuno/a ricorre anche alla chirurgia modificando la sua natura originaria puramente fisica, io mi riferisco a concetti molto più profondi, interiori dove ad esempio qualcuno possa sentire il bisogno, anche legittimo se vogliamo, di avvicinarsi agli altri solo per il timore di non sentirsi integrato alla massa , omologandosi al punto da annullare quella natura o bellezza che scaturisce proprio dalla sua autenticità.Se la bellezza è integrata nell’autenticità di ognuno di noi, cosa molto possibile, non molti se ne rendono conto perché viene sottovalutata questa essenza e sostituita dal conformismo materiale…

      Le imperfezioni fanno parte di una bellezza che mantiene vivo il proprio spirito cercando di perfezionarlo ogni frazione di secondo esistenziale.

      Buonaserata mister.

      P.S
      Non sono riuscita a trovare quel libro ma ho letto altre nozioni sulla natura del bene sempre di S. Agostino ,grazie per la guida

      • @Mr. Loto
        A volte tralascio dei punti. Anche questo è un’imperfezione 😀

        @Lara
        Veramente non ho cercato di essere il più chiaro possibile, anzi, mi viene spontaneo scrivere in quel modo. E se devo dire la verità, credo che non sarei capace di usare terminologie complesse. Forse a volte sì.

        Per quanto riguarda l’autenticità e l’omologazione, ti assicuro che è una guerra che combatto tra me e me, dentro… e non so chi o cosa sarà il vincitore. Ognuno di noi combatte una guerra dentro di se… e prima o poi, se non qui allora in un altro posto, e se non in questa vita allora in un’altra, arriverà ad un risultato!

        Ho appena finito di scrivere un mio articolo, forse sotto l’influenza di ciò che ho visto stanotte e ho vissuto nelle ultime settimane o forse mesi, anni… ma considero alquanto importante condividerlo con voi.

        Titolo: La rivoluzione inizia dal tuo modo di pensare
        Link: http://storieriflessioni.blogspot.com/2016/06/la-rivoluzione-inizia-dal-tuo-modo-di.html

        Spero di non passare per un paranoico! 😉

        • @ Lara: la tua frase “Le imperfezioni fanno parte di una bellezza che mantiene vivo il proprio spirito cercando di perfezionarlo ogni frazione di secondo esistenziale”, mi è piaciuta molto e mi ha fatto riflettere. Sei riuscita a definire in poche parole dov’è la bellezza della nostra condizione di esseri umani imperfetti. Ciao, buona giornata.

          @Jan Quarius: passerò sicuramente a leggere il tuo articolo. Ciao, a presto.

        • Vedi Jan io ho letto il tuo articolo e percepisco una notevole differenza tra quel modo di scrivere e questo con cui ti poni nel blog di Mr.Loto, una differenza chiaramente e visibilmente diversa nel contenuto, cosa alquanto naturale ma è ĺa forma la vera differenza tra quel Jan Quarius e questo Jan Quarius……ora aggiungiamoci anche la tua guerra interiore che non ti lascia decidere chi o cosa vincerá e cosa ti spingerà ad avere quel risultato finale L’AUTENTICITÀ O L’ OMOLOGAZIONE?Una duplice battaglia che avrá come unico combattente se stesso..
          …..
          Personalmente sai cosa penso Jan che se Jan fosse davvero lo stesso Jan sempre ……..non fa altro che rincorrere se stesso ed è anche questo che lo rende un imperfetto essere umano dotato di una bellezza autenticamente sua…..originale.
          Ma se ha scelto l’omologazione non mi stupirebbe la clonazione di altri Jan Quarius in rete e fuori dalla rete….. e forse non avrebbe nemmeno senso star qui a parlare di bellezza, visto che non siamo autentici…

          @Mr.

          Io invece ho trovato molto bello il suo commento sull’articolo di Jan….buonanotte.

  10. @Jan Quarius

    Accetto la tua osservazione esattamente come tu hai accettato la mia….non ti sorprendere se l ‘ambiguità che percepisci in me è la stessa che percepisco in te anche io……Che cosa strana vero?

    Voglio appellarmi alla parte meno ambigua di me dicendoti la verità e cioè dopo averti scritto la risposta ieri, sono rimasta ferma o quasi trattenuta dal voler schiacciare quel tasto invio……mi sono concentrata sul perchè mi sentissi così….poi ho capito che era il timore di offendere chi è dall’altra parte ed ho capito che quello che avevo scritto era un mio autentico pensiero su di te e non scriverlo mi avrebbe resa ” perfetta nel mentire”…così ho schiacciato quel tasto preferendo una fredda veritá ad una calda menzogna….prova a credermi su quanto ti ho scritto.
    ……..la ” bellezza ” è anche questa Jan. Ciao.

    • Attenti, frequentatori del Blog, se continuate a scambiare le vostre idee liberamente, arriverà il “censore”, interpreterà – facendola, more solito o quasi, – fuori dal vasino – i vostri pensieri scritti come offese, richiamerà l’attenzione dell’ospite Mr Loto sul particolare che potrebbe perdere lettori, … e vi metterà dietro la lavagna in castigo.
      Egli, Professore a tempo perso e difensore d’Ufficio per scelta, non si intende neanche di matematica poiché i post dove affiorano idee differenti e sono conditi con commenti un po’ “salati”, q.b. come per le pietanze che non sono sciape, fanno segnare il doppio degli interventi che non il presente il quale scorre senza tanti sussulti (il precedente oltre 50 e questo 25 al momento).

      Saluti da un “alunno” indisciplinato.

      luigi

    • Vedi Lara,
      non sempre si riesce a comprendere cosa vuole intendere un individuo quando dice determinate cose. L’ncoerenza nella comunicazione reale, ossia quando il linguaggio verbale non corrisponde a quello non-verbale è incredibile, figurati poi se viene valutata la comunicazione scritta (che è puramente verbale). Puoi solo presupporre, indovinare, forse sentire… ma non è da tutti.
      La bellezza l’ho compresa, ma non voglio entrare ancora più dentro a quella percezione, quindi ti dico che preferisco limitarmi a comunicare, ed escludere la metacomunicazione.

      Chiedo scusa a Mr.Loto se mi sono preso questo spazio per rispondere, forse fuori tema. E tu Lara, lo sai che ho deciso di non comunicare con te… anche se l’ho già fatto qui.

      • Caro Jan la vera BELLEZZA che a molti spaventa è esattamente l’ impossibilità di poter decidere, di poter scegliere……Tu stesso “pensavi ” di non dover più comunicare con me ed invece ti sei sorpreso di averlo fatto? Pensi che lo abbia deciso io ?Pensi che io abbia più o meno potere decisionale di tutti voi? Se non sbaglio una volta un JAN QUARIUS qui parlava di ” libero arbitrio”? Allora usalo nella vita di tutti i giorni se ti riesce illuderti di poter scegliere avrai il mio sostegno…… Riguardo le percezioni le mie adesso mi portano a sentire che ogni ipotetico scontro con te è solo un ulteriore conferma di un incontro molto travagliato di pensieri molto simili….Scusa a te Jan e scusa a te Mr per aver approfondito le tante sfaccettature di questa misteriosa BELLEZZA……buonanotte

        • Scusa se te lo dico, ma non è che te la stai tirando un po’ , nel senso che dici che è bello il fatto aver la possibilità di comunicare con te. Ma non eri tu quella che era tanto confusa, credeva che per tutto c’era una determinata ragione e non esiste quella bellezza(casualità) di cui tu stessa adesso tu parli?! Ma ti passa per la testa cosa puoi provocare tu in una persona solo firmandoti con 5-6 nomi? Quale bellezza può produrre la paranoia? Il fatto che io non veda qualcuno realmente è anche una mia decisione personale, non solo il frutto di una “bellezza”. E scusa tanto se ti offende questo.. ma quale scusa?! Scusa un c….
          Mi sto rendendo conto che le persone, anche le più sofferenti non hanno bisogno di aiuto, perché se la possono cavare benissimo da sole, quindi, cara Lara/Linda/Ada/LA/IO/Anonima, vivi questa tua bellezza.. e non pensare agli altri, la vita è una e la persona è una.

          • Ciao Jan
            Io sostengo ancora che a tutto vi sia una ragione.

            Vi è una RAGIONE anche se mi scrivi quel che hai scritto…

  11. M.Loto ciao, un post bello sulla bellezza. Sono nata in un ambiente dove la vanità non c’era. C’era lo spazio per dire che bella quella ragazzo o ragazzo o signori, ora tutto è basato sulla bellezza fisica, un branco di “narcisi “. Quando ho visto mio marito, ho percepito che aveva qualche cosa che mi attirava, sono sempre riuscita ad andare oltre la fisicità…………a 20 anni no, davo importanza alla bellezza esteriore ma non tanto!!! Le persone hanno perso la percezione di cio’ che sono altrimenti non si torturerebbero con protesi assurde o antirughe che ti fanno venire il cancro alla pelle, ecc………Mi è capitato in questi anni di incontrare molte persone con problemi mentali, narcisi, bipolari, persone con sindrome borderlaine, personalità difficili. Non escon subito allo scoperto, dopo mesi o anni addirittura andando avanti con la conoscenza scopri che sono persone con un mondo interiore popolato da fantasmi e paure ataviche, ansie ma anche un mondo di fragilità e di sfide, perdonami non voglio cancellare quello che ho scritto ma mi sono persa, ho perso il filo del mio discorso interiore…………………con stima e affetto sempre……..

    • Non c’è problema, in fondo il filo del tuo discorso è abbastanza chiaro. Spesso anche le persone che non hanno un problema mentale riconosciuto racchiudono in se molte paure, molti problemi che sfociano anche nella continua ed assurda ricerca della bellezza estetica… e così finiscono per perdere la loro bellezza vera, quella interiore, che li rende unici e preziosissimi…
      Ti abbraccio e ti auguro una bella settimana!

  12. buongiorno MRLoto hai un sacco di tematiche interessanti da cui scegliere, il mio tempo è limitato, ma quando passo da te è giusto porre l’attenzione dovuta alle tue elucubrazioni!
    Questa la definisco rubando la frase ad un grande Fedor Dostoewskij
    la bellezza salverà il mondo
    ed io ne sono pienamente convinta
    la bellezza può essere mille cose, mille sesazioni e poi nessuna in particolare, forse è solo la luce che colora l’anima
    un sorriso

    • La bellezza è la luce che colora l’anima. Questa espressione è bellissima e credo che la prenderò in prestito più di una volta! 😉
      Ti ringrazio molto per l’attenzione che dedichi alle mie elucubrazioni e ti abbraccio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *