GINSENG: Nel ginseng sono state isolate sostanze antiossidanti, che oltre a bloccare i dannosi effetti dei radicali liberi e rallentare l'invecchiamento cellulare, potrebbero avere anche un'importante azione antitumorale.
Radice di ginseng
Alimenti Proprietà
A - B - C - D - E
F - G - K - L - M - N
O - P - Q - R
S - T - U - V - Y - Z
Alimentazione e Salute, Dieta e Cibi Particolarmente Ricchi di sostanze Antiossidanti ( Antitumorali )
Alimentazione e Salute, Dieta e Cibi particolarmente ricchi di sostanze antiossidanti ( Attività Antitumorale )
Questo sito utilizza la Creative Commons License l Privacy e Note Legali l Author Mr.Loto
Creative Commons License
Iscriviti ai feed dell'alimentazione
Iscriviti ai feed dell'alimentazione
Mr.Loto - Dieta antitumorale
Cibi da evitare nella dieta
Siamo quello che mangiamo
Alimenti contenenti antiossidanti
AGLIO: E' uno degli antiossidanti naturali più efficaci che vi sia, contiene quasi 400 componenti curative per l'essere umano, è utile contro l'invecchiamento, previene il tumore intestinale e abbassa il colesterolo.
Importante: affinchè le sue proprietà restino invariate, và consumato crudo.

I cibi della salute



ALOE VERA: Definita anche "pianta miracolosa", risultata essere in grado di arrestare la crescita di vari tipi di tumore. Il gel che si ricava dalle sue foglie contiene 75 sostanze nutritive che aiutano a preservare la salute sotto tutti gli aspetti.
BANANA: Recenti studi dimostrano come l'impiego della banana nell' alimentazione sia strettamente in relazione con una diminuzione dell'incidenza del cancro renale. Grazie all'elevato contenuto di potassio è stato dimostrato che chi che ne fa un regolare consumo dimezza il rischio di contrarre un tumore ai reni.
Banane
BIRRA: "Chi beve birra campa cent'anni", chi non ha mai sentito questo detto?  Tutti i proverbi nascono da un fondamento, da una dato di fatto. Nel caso della birra è indiscutibile, visti i suoi ingredienti, che venga considerata un vero e proprio alimento e per giunta, con proprietà antitumorale.
CAROTE: Hanno potenti proprietà antiossidanti che derivano dalla provitamina A, prevengono il cancro e le infezioni, proteggono le arterie e potenziano il sistema immunitario. Sono indicate per i problemi agli occhi in generale. Indispensabili per il benessere del nostro organismo.
Carote
CARCIOFO: anche questo ortaggio, conosciuto fin dall'antichità, può essere annoverato tra i cibi antitumorali in quanto, nelle sue foglie, è contenuto un principio attivo dal gusto amaro che pare abbia azione antitumorale: la cinaropicrina.
Versione inglese
BROCCOLI E CAVOLI : Contengono magnesio, potassio e calcio in grande quantità. Sono ricchi di vitamine C, A, K, considerati molto utili come alimenti antitumorali, utili alla vista e vivamente consigliati a chi soffre di gastrite. E' consigliabile inserirli nella nostra dieta  se vogliamo trarre beneficio dalle loro molte qualità terapeutiche.
Broccoli
LIQUIRIZIA: è una pianta erbacea perenne della regione mediterranea, appartenente alla famiglia delle Papilionacee. Conosciuta da oltre 35 secoli, la traduzione del suo nome dal greco significa "radice dolce", era impiegata a scopi curativi dagli antichi medici cinesi e fu citatata da Ippocrate come sostanza curativa della tosse.
Liquirizia
MIELE: Il miele è composto principalmente da acqua, zucchero  (fruttosio e glucosio, maltosio), acidi, proteine, sali minerali (in prevalenza ferro, calcio e fosforo), sostanze ed aromi dei fiori, tra cui i pigmenti (derivati della clorofilla), tannino, fosfati e vitamine.
MIRTILLI: Il mirtillo, il nero in particolare, è quello a cui vengono riconosciute il maggior numero di proprietà benefiche per l'organismo. Grazie alle sue proprietà antiossidanti, rappresenta sicuramente un alimento da prendere in considerazione per un'ipotetica dieta antitumorale.
OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA: Come riportato da diversi studi, esistono dati che attribuiscono all'olio extravergine d'oliva importanti proprietà antitumorali. Questo grazie alla presenza di sostanze antiossidanti contenute nell'olio.
PEPERONCINO: Da non molto tempo, oltre che per motivi gastronomici, c'è un motivo in più per inserirlo nella nostra dieta; alcuni ricercatori giapponesi ed americani hanno scoperto che il peperoncino rosso potrebbe avere un ruolo importante nella prevenzione del tumore alla prostata.
POMODORO: Cibo dalle moltissime qualità terapeutiche, anche questo un alimento che  dovrebbe sempre essere presente nella nostra dieta. Secondo uno studio americano risulta essere un ottimo alleato nella lotta contro i tumori, soprattutto quello alla prostata.
SEMI DI LINO: L'aspetto più importante legato alle proprietà dei semi di lino, riguarda il risultato di alcune ricerche condotte negli Stati Uniti che parrebbe dimostrare come il consumo dei semi di lino possa ridurre il rischio di sviluppare alcuni tipi di tumore: seno, prostata, e colon le parti interessate.
SOIA: Ha un'altissima concentrazione di proteine tanto da poter sostituire completamente la carne nella nostra dieta. Le statistiche ci dicono che le popolazioni asiatiche hanno una bassa incidenza di tumore; questo perchè queste popolazioni hanno una dieta priva di grassi animali e ricca di cibi a base di soia.
Alimenti particolarmente ricchi di antiossidanti
...........................................
...........................................
...........................................
Cerca nel Sito
Google
Segui su Twitter
Benvenuti nella sezione dell'alimentazione !
Ovviamente non esiste una formula magica antitumorale in grado di preservarci da tali malattie in quanto esiste sempre una concomitanza di fattori, alcuni a noi sconosciuti, che possono contribuire all'insorgere delle più diverse patologie.

Esiste tuttavia uno stile di vita che, se attuato, è sicuramente in grado di apportare notevoli benefici alla nostra salute; una corretta alimentazione, unita ad una costante attività fisica ed al controllo dello stress, rappresentano sicuramente le basi per fare tutto ciò che è nelle nostre possibilità al fine di mantenerci in salute il più a lungo possibile.


Precisazioni
Noi siamo quello che mangiamo, dicevano gli antichi, e oggi anche la medicina lo conferma; in sostanza, gli alimenti che entrano nel nostro corpo attraverso la bocca vengono digeriti, metabolizzati ed impiegati per formare nuove cellule che andranno a far parte del nostro corpo.

In pratica di tutto il cibo di cui ci alimentiamo tratteniamo qualcosa, in base alle caratteristiche del cibo stesso, questo mi sembra un concetto scontato.

Per chi avesse dei dubbi su quanto affermato, suggerisco di dare un'occhiata a questa pagina ospitata nel sito della Stampa, sezione salute.

Ma non tutti gli alimenti sono uguali; se è vero che noi siamo quello che mangiamo dovremmo scegliere, per il benessere del nostro corpo, solo il cibo migliore, rispettando così un'alimentazione corretta al fine di prevenire, per quanto è in nostro potere, quella che è considerata la vera tragedia del nostro secolo: il cancro.

Mettere in atto una dieta bilanciata, includendo in essa tutta una serie di alimenti aventi comprovate caratteristiche antitumorali, questo è quello che possiamo fare, il resto è nelle mani di Dio.

Negli ultimi decenni, l'esposizione ad agenti mutageni come fumo e inquinamento atmosferico, l'abuso di alimenti raffinati e troppo ricchi di grassi, hanno raddoppiato l'incidenza dei tumori.

Se è vero che contro l'inquinamento delle nostre città possiamo fare ben poco, è anche vero che possiamo fare molto per quanto riguarda la nostra dieta e la scelta dell' alimentazione idonea alla nostra salute in termini di prevenzione antitumorale.

Molti di noi, causa la minaccia di malattie definite del "benessere", come il cancro o l'infarto, si convincono sempre più che l'alimentazione costituisce la causa principale della maggior parte dei mali.

Oggigiorno siamo sempre più "bombardati" da continui e spesso contrastanti messaggi della stampa e della televisione e spesso influenzati da una spregiudicata speculazione  commerciale; il risultato di tutto ciò è che facciamo sempre più fatica a capire quali alimenti fanno bene e quali no.

Nel corso degli anni sviluppiamo abitudini alimentari che ci vengono insegnate e tramandate dalla vita familiare, a cominciare dai primi anni di vita, e molto spesso non ci chiediamo nemmeno se quello che mangiamo quotidianamente può essere in qualche modo dannoso alla nostra salute.

Lo scopo di questa pagina è quello di segnalare quelli che sono gli alimenti particolarmente ricchi di sostanze antiossidanti e che quindi dovrebbero avere proprietà antitumorali con le relative caratteristiche.
Quello che segue, quindi, è solo un breve cenno a quello che  è, a grandi linee, il tipo di cibo che andrebbe evitato per il nostro benessere.


Per prima cosa l'eccesso di carne e salumi, in quanto, oltre ad un'abbondanza di grassi saturi contengono conservanti come i nitrati che possono essere molto dannosi per la nostra salute.
Molto sconsigliato cuocere la carne alla brace; questo tipo di cottura libera il benzopirene, nota sostanza cancerogena.
Anche la cottura con la pentola a pressione è sconsigliata in quanto l'alta temperatura distrugge completamente la vitamina C inclusa negli alimenti.

Un altro tipo di cottura che andrebbe evitato, o perlomeno usato con molta parsimonia nella cottura del cibo, è la frittura; l'alta temperatura infatti libera una sostanza cancerogena chiamata acroleina.

Anche l'uso smoderato del sale è un comportamento molto rischioso per la nostra salute; in esso è infatti presente una molecola molto pericolosa che è il sodio, responsabile della ritenzione idrica e dell' affaticamento cardiaco. Il suo abuso può essere correlato con l'insorgere di certi tipi di tumore, per cui è vivamente consigliato tenere sotto controllo l'apporto di sale nella nostra dieta.
Per chi volesse approfondire l'argomento su come ci si può difendere dal cancro potete visionare le dieci regole che sono la sintesi in un volume edito dal fondo mondiale per la ricerca sul cancro e rappresentano un buon punto di riferimento per comprendere meglio cosa si intende per dieta antitumorale.

Andiamo ora ad esaminare quali sono gli alimenti da inserire nella nostra dieta in quanto considerati in possesso di sostanze ad attività antitumorale.


I cibi della salute sono una trentina circa, sono stati studiati e classificati da scienziati i quali hanno dimostrato che nutrirsi regolarmente di questi alimenti aiuta ad evitare malanni più o meno gravi: malattie cardiache, cancro, invecchiamento precoce, diabete e altre ancora. Tutte queste malattie hanno in comune il processo di ossidazione che è causato da atomi di ossigeno privi di un elettrone che aggrediscono le molecole vicine distruggendole. Per contrastare, e tentare di prevenire questo meccanismo, ci viene in aiuto l'impiego di determinati alimenti nella nostra dieta.
TE' VERDE: Da secoli è noto il suo potere anti cancro grazie all'azione delle sue catechine, vere molecole salvavita. Nei paesi con alto consumo, principalmente Cina e Giappone, si ha una bassa percentuale di casi di cancro.
verdura-mista
Aloe vera
Carciofo
Miele
peperoncino
pomodori
Tè verde
Semi di lino
Soia
Mirtilli
Olio extravergine
Boccale di birra
Alghe
ALGHE: L'alga marina è un alimento molto importante per la nostra salute; è molto difficile trovare altri alimenti che come le alghe marine ci liberino dalle impurità e dalle tossine che il nostro organismo accumula nel tempo.
Limone
LIMONI: Una caratteristica quasi unica del limone è che esso ha la proprietà di fiorire in continuazione, si ha così la possibilità di vedere in una pianta di limoni fiori, frutti acerbi e maturi contemporaneamente. Grazie a questo fatto la produzione dei limoni è presente tutto l'anno.
Mele
MELA: La pianta del melo è originaria dell'Asia, appartiene alla famiglia delle Rosacee ed il suo fusto può raggiungere gli otto metri di altezza. Enorme la varietà di mele esistenti; infatti , ad oggi, se ne contano circa 2.000 varietà.
Aglio
Grigliata mista
X
NOCI: frutto contenente diverse sostanze antiossidanti e da annoverarsi quindi tra gli alimenti antitumorali; la vitamina E, caratterizzata da spiccate proprietà antiossidanti, è in grado di tenere sotto controllo i pericolosi effetti dei radicali liberi tanto temuti.
Curcuma
CURCUMA: La spezia che si ricava dalla curcuma è di un bel colore giallo dorato e contiene centinaia di componenti; tuttavia l'attenzione degli studiosi si è concentrata su uno in particolare: la curcumina.
spunta-verde.jpg
...........................................
...........................................
2
Mister Loto Alimentazione
Mister Loto Alimentazione
Notizie sull'alimentazione
Segui via email
Contatti
Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale; esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it  devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.
Iscriviti ai feed dell'alimentazione