Home / Litchi: Proprietà e Benefici

Litchi: Proprietà e Benefici

Condividi

Litchi Proprietà e Benefici

Le proprietà e i benefici del litchi
Litchi proprietà e benefici

Il litchi (o litchis) è un frutto esotico originario della Cina e appartenente alla famiglia delle Sapindacee il cui albero può raggiungere l’altezza di 30 metri con foglie lunghe sempreverdi. I frutti del litchi crescono in grappoli e giungono a maturazione nel tardo periodo autunnale. Esistono molte varietà di litchi, più di 40 e, a seconda del tipo cambia il colore della buccia e della polpa.

Cina ed India sono attualmente i maggiori produttori mondiali di questo frutto particolare, mentre in Italia, per ora, esistono solo alcune coltivazioni al sud.

Il litchi viene anche chiamato col nome di uva cinese o ciliegio cinese, ha forma ovale ed è ricoperto da una sottile crosta verde quando acerbo e rossa quando matura. All’interno sotto alla polpa bianca, troviamo un grosso nocciolo simile a quello delle nespole.

Composizione Chimica del Litchi

Il litchi contiene l’82 % di acqua, lo 0,8 % di proteine, l’1,3 % di fibra alimentare, il 15,2 % di zuccheri, lo 0,4 % di grassi e lo 0,4 % di ceneri.

Questi i mineralipotassio, rame, ferro, magnesio, fosforo, calcio, sodio, zinco, manganese e selenio.

Le vitamine: vitamine B1, B2, B3, B6, vitamina C, vitamina E, K e J.

Litchi: proprietà e benefici
Litchi: proprietà e benefici

Proprietà e Benefici del Litchi

  • Benefici per l’apparato circolatorio: le principali proprietà terapeutiche del litchi si devono soprattutto alla vitamina B3. Questa vitamina infatti è in grado di dilatare i vasi sanguigni, facilita la purificazione del sangue e allo stesso tempo è in grado di regolare numerose reazioni ossidative nelle cellule del nostro organismo, rendendosi così importante al fine della prevenzione di patologie come l’aterosclerosi. La presenza di minerali importanti come potassio e magnesio è utile per rafforzare e rendere più tonico il cuore e l’apparato circolatorio. Anche il rame ha proprietà utili a migliorare la circolazione sanguigna e l’apporto di ossigeno ai vari organi.
  • Antiossidanti: il litchi è una buona fonte di vitamina C e di Oligonol, due sostanze con proprietà antiossidanti i cui benefici si manifestano nei confronti dei virus influenzali e nella protezione della pelle dai raggi UVA.
  • Sistema immunitario: l’abbondanza di vitamina C rende il litchi un alimento ideale per rinforzare il sistema immunitario durante la brutta stagione quando influenza e raffreddori sono sempre in agguato.
  • Radicali liberi: è sempre grazie agli antiossidanti che questo frutto è in grado di contrastare l’attività dei tanto temuti radicali liberi con effetti positivi sulla salute.
  • Antitumorali: i litchis contengono anche polifenoli e proantocianidine che, insieme alla vitamina C riescono a neutralizzare efficacemente i radicali liberi. i radicali liberi sono dei sottoprodotti nocivi risultanti dal metabolismo cellulare e possono causare gravi problemi come  i tumori, i disturbi cognitivi e le malattie cardiache. Il litchi è ricco di questi composti è può essere consumato a titolo preventivo nei confronti di tali malattie.
  • Proprietà digestive: la buona quantità di fibre alimentari presenti in questo frutto facilita il transito intestinale degli alimenti con conseguenti benefici per il processo digestivo. Il litchi inoltre stimola la produzione dei succhi gastrici, questa sua proprietà riduce il rischio di stitichezza e di disturbi gastrointestinali.
  • Pressione sanguigna: l’abbondanza di potassio invece permette all’organismo di tenere sotto controllo l’equilibrio dei fluidi corporei, tale equilibrio è molto importante per la prevenzione dell’ipertensione. Inoltre il potassio ha proprietà vasodilatatrici per cui facilita la circolazione sanguigna diminuendo lo stress dell’apparato circolatorio a tutto beneficio della pressione sanguigna.

Coltivazione

La principale specie di litchi che meglio si presta alla coltivazione dalle nostri parti, parliamo sempre del sud Italia, è la “Bengali Mauritius”. Questa pianta produce frutti che giungono a maturazione in primavera e nelle zone di origine ha una produzione che può raggiungere i 200 quintali per ettaro.

Litchi: proprietà e benefici
Litchi: proprietà e benefici

Il clima ideale per la coltivazione della pianta del litchi è quello tipico delle zone sub tropicali, con estati calde ed umide ed inverni secchi e non particolarmente rigidi.

Le piante più giovano soffrono molto il freddo e, qui in Italia, hanno bisogno di particolari attenzioni che, una volta cresciuta la pianta, possono venire abbandonate.

Le abbondanti piogge nel periodo della fioritura sono molto pericolose per la salute della pianta giovane e solo quando la pianta comincerà a diventare adulta, la sua coltivazione risulterà meno difficoltosa.

Nella nostra zona mediterranea il periodo ideale per la semina del litchi è a fine Febbraio, periodo in cui le piogge sono solitamente abbondanti. La concimazione avviene per mezzo di azoto, fosforo e potassio ed è necessario, in estate, fornire sempre una buona quantità d’acqua alle piante.

Controindicazioni

L’assunzione moderata del litchi non presenta controindicazioni, A causa del suo alto contenuto di zuccheri è un alimento sconsigliato per i diabetici.

Consumati in modo eccessivo possono provocare alcuni disturbi come il sanguinamento del naso ed il mal di gola.

Calorie

Per quanto riguarda il suo valore calorico, 100 grammi di litchi forniscono 66 calorie.

Litchi e Curiosità

Litchi: proprietà e benefici
Litchi: proprietà e benefici

Il litchi si conserva abbastanza bene anche a temperatura ambiente, e può essere conservato tranquillamente per 15 giorni fuori dal frigorifero. Anche nel caso in cui il guscio dovesse cambiare colore e divenire più scuro, non preoccupatevi, il gusto resta inalterato.

Nel caso vi avventuraste nella semina di questo fantastico frutto, è bene che sappiate che la pianta del litchi fiorirà dopo 10 anni dalla semina e la sua produzione di frutti sarà all’inizio scadente. Per accorciare i tempi e migliorare la qualità è necessario avvalersi della tecnica dell’innesto.

In Cina il litchi viene coltivato da più di 2.000 anni e ancora oggi, per tradizione, si è soliti regalarlo come segno di buon auspicio per il nuovo anno. La sua pianta è molto longeva e, ad oggi, in Cina ne esiste un esemplare di circa 1.200 anni.

La bontà di questo frutto era nota fin dall’antichità, tanto che si narra che l’imperatore Kao Tsu, vissuto nel 200 a.C., accettava i litchis come pagamento dei tributi locali dovuti dai contadini.

Litchi: Proprietà e Benefici

Ultimo aggiornamento 15/01/2016

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.