Mandorle: Proprietà e Benefici

La mandorla è il seme commestibile del mandorlo, una pianta appartenente alla stessa famiglia del pesco, quella delle Rosacee: è alta circa dieci metri ed i suoi semi, le mandorle appunto, sono racchiusi in un guscio legnoso a sua volta contenuto in un nocciolo.

Generalmente le mandorle vengono consumate secche durante tutto l’anno e si trovano fresche solamente in primavera.

Fino all’inizio del secolo scorso Agrigento rappresentava il primo produttore al mondo di mandorle e nella sua provincia ne venivano coltivate più di 700 specie; purtroppo ad oggi le cose sono cambiate e sono drasticamente diminuite le zone di coltivazione e anche numerose varietà di mandorle sono andate scomparendo.

Composizione Chimica

Mandorle: proprietà e benefici
Mandorle: proprietà e benefici

Le mandorle sono un alimento molto ricco di proteine, digeribile e molto energetico; nella sua composizione troviamo vitamine del gruppo B, vitamina E, grassi insaturi, magnesio, ferro, potassio, rame e fosforo.

Nelle mandorle è presente anche una piccola quantità di laetrile, considerata una sostanza antitumorale.  Il 55% per cento della mandorla è costituito da grassi, il 20% da zuccheri, e il restante 25% da proteine.

Proprietà Curative e Benefici delle Mandorle

Alle mandorle, oltre alle proprietà altamente energetiche, vengono attribuite proprietà lassative; fin dai tempi più antichi il latte di mandorle era considerato un ottimo rimedio rinfrescante dell’intestino e della vescica. Le mandorle sono indicate in caso di denutrizione, oltre che  altamente nutritivo sono anche un alimento molto equilibrato, e il loro utilizzo viene consigliato in determinati momenti in cui l’organismo ha particolarmente bisogno di energia: gravidanze, convalescenze, attività sportiva, superlavoro fisico ed intellettuale.

Molto importante il ruolo della vitamina E che svolge un’azione determinante nell’attenuazione del rischio di attacchi cardiaci; insieme ai grassi insaturi contribuisce a ridurre la crescita della placca aterosclerotica nelle arterie.

Le mandorle possono quindi essere considerate un alimento completo, meno grasse delle noci, ma in possesso di maggiori proprietà stimolanti e curative.

Olio di Mandorle

L’olio di mandorle dolci è ricco di proteine, sali minerali, vitamina A, e altre vitamine del gruppo B; è un ottimo emolliente, nutriente e lenitivo. Adatto ad ogni tipo di pelle, combatte l’invecchiamento della medesima ed è utilizzato soprattutto in caso di pelle secca; utile in caso di morbillo o varicella, dove, il suo effetto emolliente ne attenua il prurito.

L’olio di mandorle è anche utile in caso di smagliature nel periodo della gravidanza o come conseguenza di una dieta ferrea. Oltre a queste caratteristiche, forse non tutti sono a conoscenza del fatto che l’olio di mandorle può essere impiegato per ridare vigore e lucidità a capelli “spenti”; è consigliato un impacco con olio di mandorle, della durata di 20 minuti circa, prima del lavaggio dei capelli.

Latte di Mandorle

Mandorle: proprietà e benefici
Mandorle: proprietà e benefici

Bevanda altamente energetica, si prepara con mandorle dolci, qualcuna amara e zucchero. E’ un alimento con un grande apporto calorico, attenzione quindi a non esagerare con le dosi (visto anche il suo gusto piacevole), infatti un bicchiere di latte ha le stesse calorie di mezzo etto di banana. Ha proprietà antidepressive, antinfiammatorie, rinfrescanti e riequilibranti dell’umore.

Precauzioni e controindicazioni

Causa l’alto potere energetico e nutritivo, meglio non consumare più di una dozzina di mandorle in un giorno; suggerito il ricorso al latte di mandorle per calmare la tosse e fornire un ottimo alimento ricostituente per anziani e bambini.

Per problemi di stitichezza ricorrere all’olio di mandorle, da assumere a digiuno, che oltretutto svolge una funzione equilibrante dell’intestino. Evitare rigorosamente dal consumo di mandorle amare in quantità eccessiva, in quanto estremamente tossiche.

Mandorle Curiosità

Le mandorle amare non sono adatte per l’alimentazione umana, infatti contengono una sostanza tossica, l’amigdalina, che viene disattivata solo con una cottura prolungata; più una mandorla è amara più è tossica.

Se provviste di guscio, le mandorle possono essere conservate in ambiente fresco e asciutto anche per qualche mese, se sgusciate, il periodo di conservazione si riduce di molto ed occorre conservarle in un vaso ben chiuso.

L’olio di mandorle dolci può essere tranquillamente usato in sostituzione della classica saponetta; elimina le impurità e non altera il normale equilibrio della pelle, oltre ad essere un’ottima sostanza idratante.

Sconsigliato il consumo delle mandorle per chi è predisposto all’herpes; infatti, contengono una sostanza particolare, l’arginina, che è in grado di stimolare l’attivazione del virus.

Mandorle: Proprietà e Benefici

Versione lingua inglese

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale; esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it  devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.