Home / Melissa: Proprietà e Benefici

Melissa: Proprietà e Benefici

Melissa Proprietà e Benefici

Melissa proprietà e benefici
Melissa proprietà e benefici

La melissa, grazie alle sue proprietà, può essere utilizzata fresca come erba aromatica per insaporire i cibi oppure essiccata per la preparazione di infusi e decotti a scopo terapeutico.

La melissa, il cui nome scientifico è Melissa Officinalis, è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Labiate che può raggiungere il metro di altezza. La pianta è anche conosciuta col nome di erba limone o cedronella, questo perché le sue foglie, soprattutto se strofinate, emanano il caratteristico profumo del limone.

Cresce spontanea nell’Europa meridionale ed il suo aspetto ricorda molto l’ortica. Fiorisce all’inizio dell’estate ed i sui fiori sono bianchi con sfumature rosa.

Per trarre benefici dalle sue proprietà, la melissa viene raccolta nel periodo antecedente la fioritura e viene messa ad essiccare in un luogo al riparo dal sole e ben areato.

Composizione Chimica Olio Essenziale di Melissa

L’olio essenziale di melissa contiene citrale che con il 44,2 % del totale è la sostanza maggiormente presente nelle foglie della pianta.  Altri componenti predominanti sono il nerale presente nella misura del 33,20 % il nerolo, il delta cadinene, il geraniolo, il cariofillene, il germacrene  ed il citronellale con il 6 % del totale.

Altre sostanze presenti nelle foglie sono i tannini, i flavonoidi, l’acido rosmarinico, mircene, canfora, linalolo e eugenolo.

Proprietà e Benefici della Melissa

  • Ansia: ha innanzitutto proprietà sedative sul sistema nervoso centrale, per questo motivo viene utilizzata per combattere gli stati d’ansia e facilitare il sonno in caso di disturbi di origine nervosa.
  • Depressione: è una delle proprietà più importanti della melissa, antidepressiva ed in grado di migliorare l’umore.
  • Memoria e concentrazione: uno studio ha dimostrato inaspettatamente che la pianta aumenta la capacità di concentrazione ed il rendimento delle attività intellettive. Sembra che abbia benefici effetti anche sulla perdita di memoria nelle persone anziane.
  • Sistema nervoso: l’olio essenziale è considerata una sostanza nervina, ovvero una sostanza con effetti tonici sul sistema nervoso che contribuisce a mantenerlo sano evitando i disturbi nervosi. L’olio è utile per calmare il nervosismo, le vertigini e anche gli shock da trauma.
  • Analgesica: viene anche impiegata come antidolorifico per contrastare il mal di denti, l’emicrania e la gastrite. Le foglie fresche, se strofinate su una puntura di insetto, hanno la proprietà di alleviare il dolore in breve tempo. Può anche essere impiegata per massaggi e bagni caldi contro i dolori da reumatismi, per alleviare i disturbi gastrointestinali come aerofagia, nausea, vomito ed ulcera peptica. Un tè a base di foglie di melissa apporta benefici contro i dolori mestruali.
  • Asma: le foglie hanno anche proprietà spasmolitiche in grado di facilitare il rilassamento della muscolatura dei bronchi, per questo motivo il suo utilizzo apporta benefici in caso di problemi d’asma.
  • Radicali liberi: gli acidi fenolici presenti nelle foglie hanno proprietà in grado di proteggere l’organismo dall’attività dei radicali liberi, in particolar modo nei confronti dei danni che questi provocano alle cellule del nostro organismo.
  • Tiroide: è spesso utilizzata per i problemi legati alla tiroide, è stato dimostrato che un utilizzo costante di melissa regolarizza la produzione degli ormoni tiroidei. Questa proprietà rende la melissa indicata per apportare benefici in caso di affaticamento cronico. Secondo recenti studi condotti sugli animali, questa preziosa pianta sarebbe d’aiuto per contrastare il Morbo di Graves, una malattia che stimola la tiroide a secernere ormoni in eccesso. Al momento però, non sono ancora stati condotti degli studi sull’uomo per confermare questo possibile utilizzo della pianta.

Melissa proprietà e benefici

  • Antivirale e fungicida: uno dei componenti principali dell’olio essenziale di melissa, il citrale, risulta avere forti proprietà fungicide, polifenoli e tannini contengono i principi attivi con proprietà antivirali. È stato dimostrato che ha proprietà antivirali nei confronti dell’Herpes simplex HSV-1 e dell’Herpes Zoster. Chi la utilizza regolarmente, in caso di herpes presenta dei sintomi, quale il prurito ed il rossore, molto più lievi rispetto a chi non la usa. Non è un caso che in Germania venga prodotta una pomata per il trattamento e la cura dell’herpes che contiene appunto l’estratto di melissa. La melissa risulta inoltre avere proprietà antibatteriche nei confronti del Mycobacterium Piei e dello Streptococcus Hemolytica, inoltre inibisce lo sviluppo del lievito Saccharomyces Cerevisiae. Per la cura dell’herpes con la melissa è possibile acquistare online un olio apposito.
  • Altre proprietà: la melissa è inoltre tradizionalmente usata contro il mal d’orecchi, la flatulenza, i disturbi dell’umore, le palpitazioni ed il vomito.

Controindicazioni

L’olio essenziale di melissa non è tossico ma può provocare qualche effetto collaterale nelle persone sensibili come ad esempio le irritazioni. Se ne sconsiglia quindi il suo utilizzo alle donne in gravidanza e alle persone con la pelle sensibile.

Melissa  Curiosità

Per la preparazione di un infuso di melissa si utilizzano fiori e foglie essiccate. Le dosi, per 100 cl. di acqua calda corrispondono a 10 grammi tra fiori e foglie secche che vanno lasciati in infusione per circa 10 minuti.

Viene anche impiegata in cucina come pianta aromatica e la si trova come ingrediente di insalate o per insaporire carne e pesce.

La semina avviene in aprile mentre la raccolta avviene in giugno. La tradizione popolare vuole che la raccolta venga effettuata il 24 giugno, giorno di San Giovanni.

La melissa trova anche largo impiego nell’ industria della cosmesi per la preparazione di creme e di profumi.

Dalle foglie e dai fiori essiccati della melissa si ottiene, tramite distillazione in corrente di vapore, l’olio essenziale.

La melissa viene utilizzata come pianta sedativa nel trattamento dell’iperattività infantile.

Gli antichi abitanti dell’Europa attribuivano alla melissa proprietà in grado di migliorare memoria ed intelletto.

La pianta è resistente che ben sopporta le temperature rigide, soffre però la troppa acqua ed un terreno poco drenate che possono causare l’insorgere di marciume a livello delle radici.

La melissa era usata come erba medicinale dai Greci già 2000 anni fa, infatti avevano dedicato questa pianta alla dea Diana.

L’olio essenziale di melissa si abbina bene con quello di basilico, di lavanda, camomilla, rosa e incenso.

Melissa: Proprietà e Benefici

Ultimo aggiornamento: 20/03/2016

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.