Home / Menta: Proprietà e Benefici

Menta: Proprietà e Benefici

Condividi

Menta Proprietà e Benefici

Menta proprietà e benefici

La menta è una pianta erbacea perenne con proprietà stimolanti appartenente alla famiglia delle Labiate, genere Mentha. Molte sono le varietà esistenti, le più diffuse sono la menta piperita, la romana, la mentuccia e la acquatica.

A seconda della specie, l’altezza di questa pianta può variare da pochi centimetri sino al metro, i suoi fiori sono di un colore rosa intenso mentre le sue foglie sono di colore verde scuro.

La menta è una pianta che non ha esigenze particolari ed è allo stesso tempo molto resistente, anche alle rigide temperature invernali. È una pianta che si sviluppa in modo massiccio, per questo motivo può risultare infestante ed alcune volte ha bisogno di essere ridimensionata.

Cresce solitamente in zone pianeggianti ma la si può trovare fino a 700 metri di altezza in zone riparate dal vento e abbastanza esposte alla luce del sole.

Composizione Chimica della Menta

Contiene lo 0,7 % di grassi, il 3,3 % di proteine, il 6,8 % di fibre, l’85,5 % di acqua e il 2 % di ceneri.

minerali: calcio, potassiomagnesio, rame, zinco, ferro, manganese, sodio, fosforo.

Le vitamine sono:  la vitamina A, le vitamine B1, B2, B3, B5, B6 e la vitamina C.

Questi gli aminoacidi presenti: acido aspartico e glutammico, alanina, arginina, cistina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano, valina e treonina.

Dall’olio essenziale si estrae il mentolo, un tipo di alcol denominato chirale, scoperto circa duemila anni fa in Giappone che viene principalmente impiegato nella preparazione di profumi e medicinali.

Proprietà e Benefici della Menta

Menta proprietà e benefici
Menta proprietà e benefici
  • Disturbi gastrointestinali: benché le specie di menta siano molte, le proprietà medicinali ad esse attribuite sono le stesse per tutte. Questo si deve alla presenza del mentolo che ha rivelato possedere ottime proprietà stimolanti per lo stomaco e nei confronti dei disturbi gastrointestinali.
  • Proprietà digestive: aiuta lo stomaco nei casi di infiammazione e di indigestione. Per i problemi allo stomaco si consiglia una tazza di tè alla menta, l’aroma della menta stimola le ghiandole salivari che producono gli enzimi digestivi facilitando così la digestione.
  • Mal di testa e nausea: l’aroma forte e fresco della pianta è un rimedio veloce ed efficace per far passare la nausea ed il mal di testa.
  • Analgesica: il mentolo ha anche una buona azione analgesica ma va usato con attenzione in quanto dosi eccessive possono avere spiacevoli effetti collaterali sul sistema nervoso.
  • Benefici per l’asma: un uso regolare della menta si rileva molto efficace per le persone che soffrono di asma, questo grazie alle proprietà decongestionanti di questa pianta. Attenzione però a non esagerare perché la menta, in dosi eccessive, può irritare naso e gola.
  • Stimolante: è un vero e proprio stimolante naturale, ottimo per coloro che si sentono depressi, ansiosi o semplicemente scarichi. Per godere delle sue proprietà stimolanti la menta può ugualmente essere ingerita, inalata con il vapore oppure applicata sotto forma di unguento. Un metodo molto semplice per ritrovare velocemente le energie consiste nell’applicare qualche goccia di olio essenziale di menta sul cuscino prima di andare a dormire.
  • Allergie: l’estratto di foglie di menta si rivela molto utile per combattere le allergie e la rinite perché è in grado di inibire il rilascio di istamine.
  • Mal di mare: le proprietà sedative di questa essenza rendono la menta un ottimo aiuto per chi soffre il mal d’auto o mal di mare bloccando il vomito in pochissimo tempo.
  • Infuso: riassumendo possiamo consigliare di assumere un infuso preparato con 30 gr. di foglie fresche ed un litro d’acqua per i seguenti disturbi: problemi di digestione,  diarrea, insonnia, stato di debolezza generale.
  • Alito cattivo: la menta risulta molto utile anche in caso di alito cattivo: 5 grammi di foglie fresche in 100 ml. di acqua si utilizzano per fare gargarismi depurativi. La menta ha proprietà germicide quindi inibisce la crescita dei batteri all’interno della bocca. È sufficiente strofinare delle foglie fresche sui denti e le gengive per mantenerli in salute oppure, ancora più semplicemente, masticare regolarmente foglie fresche di menta.
  • Punture di insetto: in caso di puntura di insetti, quali api, vespe, zanzare e calabroni, le foglie fresche  saranno in grado di apportare molto sollievo sia per la sensazione di freschezza che alleverà il prurito, sia per le sue proprietà antinfiammatorie che abbasserà il gonfiore dovuto alla puntura.
  • Ustioni: le ustioni possono essere lenite applicandovi sopra delle foglie pestate di menta fresca.
  • Funzione cognitiva: uno studio ha evidenziato gli effetti benefici della menta sulla mente. Nello studio si è scoperto che le persone che utilizzano molto spesso gomme da masticare alla menta hanno una memoria ed una prontezza mentale superiore rispetto a chi non la utilizza. Pare quindi che la menta aiuti a migliorare notevolmente l’attività del cervello.
  • Fa bene alla pelle: l’olio essenziale ha proprietà antipruriginose ed antisettiche mentre il succo di menta è un buon detergente per la pelle. La pianta può quindi essere utilizzata per curare brufoli ed acne.
  • Carminativa: il suo contenuto di carvacrolo, mentolo e timolo aiutano l’organismo ad espellere il gas in eccesso dall’intestino prevenendo la flatulenza. A tal scopo si prepara un’infusione con un cucchiaino di menta essiccata in un tazza di acqua calda, da bersi due bicchieri al giorno.
  • Febbrifuga: grazie al mentolo, un infuso di foglie stimola ed aumenta la sudorazione con effetti benefici sulla febbre e sulla decongestione delle vie respiratorie.

Olio Essenziale di Menta

L’olio essenziale, grazie alla presenza del mentolo, è in grado di prevenire le infezioni, è un ottimo germicida, e viene impiegato anche nella cura del virus dell’herpes simplex, sia labiale che genitale.

Utile anche in caso di scottature e punture di insetti grazie alle sue proprietà antipruriginose. Ricordiamo che gli oli essenziali vanno sempre utilizzati con molta cautela e  solo dopo aver ascoltato il parere di un medico.

Calorie Menta

Le calorie fornite da 100 grammi di foglie di menta corrispondono a 41.

Controindicazioni

Importante: l’olio essenziale di menta, utilizzato puro, è tossico ed un solo cucchiaino può uccidere una persona adulta. Va sempre utilizzato diluito secondo le dosi riportate con le istruzioni allegate.

L’assunzione di menta è sconsigliata nelle persone con problemi di ulcera e di gastrite in quanto aumenta la secrezione di succhi gastrici. L’olio essenziale, usato in dosi errate, può determinare effetti simili a certe sostanze stupefacenti in grado di provocare stati di agitazione e convulsivi con conseguenti depressioni.

Il mentolo puro, presente nell’olio essenziale, può avere effetti altamente nocivi se non letali. Per questo motivo si raccomanda sempre il suo impiego dietro controllo medico. L’aritmia cardiaca è un altro dei possibili effetti collaterali del suo errato utilizzo.

L’uso prolungato dell’olio essenziale, a causa dei suoi effetti sul sistema nervoso, può provocare problemi di insonnia.

Sebbene le foglie di menta, utilizzate a scopo terapeutico nelle giuste quantità, non sono tossiche, i bambini non devono consumare tisane a base di questa pianta. L’olio essenziale può ridurre drasticamente la pressione sanguigna nei bambini generando una depressione cardiaca. Non è quindi adatto per essere consumato dai bambini, né localmente come unguento né aspirato attraverso il naso.

Raccolta e Conservazione

Si raccoglie durante la stagione della fioritura, in estate, e si conserva all’interno di contenitori chiusi ermeticamente in un luogo buio ed asciutto.

Menta e Curiosità

Menta proprietà e benefici

In cosmesi, grazie alle sue proprietà rinfrescanti, la menta viene utilizza per la preparazione di shampoo e detergenti intimi.

Si possono impiegare piccole quantità di olio essenziale per massaggiare delicatamente le tempie in caso di mal di testa.

La medicina cinese, fin dai tempi più antichi, utilizzava le menta per il trattamento della tosse e del raffreddore, nonché come tonico e digestivo.

Molto spesso, in gravidanza e sotto il controllo medico, viene suggerito l’impiego della menta per il trattamento della nausea e dell’emicrania.

Le foglie hanno proprietà astringenti e purificanti, per questo motivo vengono utilizzate nella preparazione di maschere di bellezza e per alleviare i sintomi dell’acne.

L’uso della menta si estende anche nella preparazione di cocktail; un esempio è rappresentato dal mojito, dove, pestata insieme allo zucchero, si accompagna a ghiaccio e rum.

Della menta si utilizzano le foglie che si raccolgono in giugno e i fiori disponibili ad agosto.

Menta: Proprietà e Benefici

Versione lingua inglese

Ultimo aggiornamento: 20/03/2016

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.