Orzo: Proprietà e Benefici

L’orzo è un cereale noto sin dall’antichità ed originario dell’Asia, è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle graminacee, può raggiungere l’altezza di un metro e rispetto agli altri cereali ha la caratteristica di maturare molto velocemente e di sopportare molto bene anche lunghi periodi di siccità; grazie a queste proprietà  la pianta dell’orzo può essere coltivata un po’ ovunque. Si adatta bene sia alle alte temperature che alle basse, così come si adatta bene anche all’altitudine.

In Europa, e soprattutto in Italia troviamo quasi esclusivamente l’orzo perlato, ossia quello privato della pellicina che ricopre il chicco. Purtroppo, pur mantenendo un buon gusto, l’orzo perlato, a causa della lavorazione a cui viene sottoposto, perde per strada molte sostanze importanti e le loro proprietà; cosa invece che non succede per quello integrale.

L’Italia è uno dei maggiori produttori di questo cereale.

Composizione Chimica

Orzo: proprietà e benefici
Orzo: proprietà e benefici

L’orzo è composto per il 12% da acqua, 10% da proteine, 65% da carboidrati, ceneri, zuccheri e grassi; discreta la presenza di minerali tra cui citiamo il ferro, il potassio, il magnesio, lo zinco, il calcio, il sodio ed il fosforo.

Sul fronte delle vitamine presente la vitamina A, molte del gruppo B ( B1, B2, B3, B5, B6 ) e, in minima percentuale, la vitamina E.

Discreta la lista degli aminoacidi: acido glutammico, acido aspartico, alanina, arginina, glicina, leucina, prolina, serina, triptofano, valina e tirosina.

Importante: l’orzo, come molti altri cereal,i contiene glutine e non è pertanto un alimento indicato per chi soffre di celiachia.

Proprietà Curative e Benefici dell’Orzo

L’orzo è un alimento forse troppo poco utilizzato nella nostra dieta anche se è in possesso di proprietà in grado di apportare benefici al nostro organismo. Essendo l’orzo ricco di proteine, sali minerali e fibre è molto utile a chi soffre di problemi legati allo stomaco; l’acido silicico rafforza invece capelli ed unghie.

Alcune ricerche mirate hanno evidenziato la presenza nell’orzo di alcuni estrogeni di origine vegetali che sembrano aver proprietà benevole nei confronti del tumore al seno, non solo.

Una ricerca condotta in America dal ministero dell’agricoltura ha isolato una molecola chiamata “tocotrienolo” che sembra aver la proprietà di inibire la formazione del colesterolo “cattivo” nel fegato.

Essendo un alimento molto nutriente è particolarmente indicato nell’alimentazione di anziani e bambini in quanto è un ottimo rimineralizzante delle ossa e, grazie al suo buon contenuto di fosforo, ha proprietà in grado di apportare benefici alla capacità di concentrazione ed alla memoria.

In ultimo l’orzo è un buon antinfiammatorio; fare gargarismi con il suo decotto aiuta in casi di infiammazione della cavità orale.

Le Tre Tipologie di Orzo

Orzo: proprietà e benefici
Orzo: proprietà e benefici

In commercio si trovano prevalentemente tre tipi di orzo: l’orzo mondato o orzo decorticato che va posto in ammollo per una notte e poi va cotto per circa 40/45 minuti.

L’orzo integrale che va invece messo in ammollo per un giorno intero e va cotto utilizzando l’acqua dell’ammollo per un’ora e mezza.

L’orzo perlato che non necessita di ammollo e va cotto per una mezz’ora abbondante circa.

Le Calorie dell’Orzo

A conferma del suo alto potere nutritivo l’orzo rende 350 calorie ogni 100 grammi di parte edibile.

Curiosità  Orzo

Orzo: proprietà e benefici
Orzo: proprietà e benefici

L’unica controindicazione che si riscontra nel caso di un discreto consumo di orzo è quella della probabilità di incappare in un fastidioso meteorismo intestinale.

I tempi di cottura dell’orzo sono mediamente alti; nel caso di cottura in pentola a pressione questi si riducono notevolmente.

Negli uomini adulti il consumo regolare di orzo ridurrebbe il rischio di infarto al miocardio.

Molti sono i derivati dell’orzo, eccone alcuni: in primis citiamo la birra che è una vera e propria bevanda in cui l’orzo è l’ingrediente principale, il caffè d’orzo, la farina, il pane, i vari decotti e zuppe, i fiocchi d’orzo, la polenta e le caramelle.

Nell’antichità l’orzo fu molto impiegato ed apprezzato da molte popolazioni per le sue proprietà e per la facilità con cui si adattava ai vari tipi di clima e di terreno.

Questo cereale era molto utilizzato dalla popolazione egizia che lo impiegava per la preparazione del pane azzimo.

Plinio il Vecchio raccontava come gli stessi gladiatori venivano appellati col nome di “hordeani” ( dal nome latino dell’orzo che era appunto “hordeum” ) proprio per il fatto che questi erano soliti cibarsi di orzo sotto forma di zuppa, in quanto particolarmente energetica.

Orzo: Proprietà e Benefici

Versione lingua inglese

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale; esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it  devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.