Pomodoro: Proprietà e Benefici

Pianta erbacea annua, appartenente alla famiglia delle Solanacee, ordine Tubiflore; originario del Sud America il pomodoro viene ormai coltivato un po’ dappertutto da lungo tempo ed è presente sul mercato con numerose varietà orticole.

Dopo la patata è l’ortaggio più coltivato sul pianeta. Anche se molti prodotti ortofrutticoli presentano un contenuto minerale e vitaminico decisamente superiore, il pomodoro è l’ortaggio che, grazie al suo largo consumo e alle sue proprietà, dà il maggior contributo al raggiungimento della dose giornaliera consigliata.

Composizione Chimica

Pomodori: proprietà e benefici
Pomodori: proprietà e benefici

Il pomodoro è costituito dal 93% di acqua, il 2,9% di carboidrati, lo 0,2% di grassi, 1% di proteine e 1,8% di fibre.

Gli zuccheri sono rappresentati da glucosio e fruttosio, mentre gli acidi maggiormente presenti sono quello citrico, che rappresenta il 90% degli acidi totali, e l’acido malico.

Gli aminoacidi del pomodoro comprendono tutti quelli ritenuti indispensabili per l’alimentazione: l’acido glutamminico, l’acido aspartico, la treolina e l’asparagina. Tra i pigmenti troviamo i carotenoidi, il licopene (87%) e il Beta-carotene.

Proprietà Curative e Benefici del Pomodoro

Il licopene possiede una marcata azione antiossidante e da studi recenti si è scoperto che è in grado di rallentare la proliferazione di cellule tumorali. Secondo uno studio americano consumare regolarmente pomodori diminuirebbe drasticamente il rischio di cancro alle ovaie per la donna e alla prostata per l’uomo.

Inoltre, sempre nel pomodoro, sarebbero presenti due acidi capaci di evitare la formazione di sostanze cancerogene nell’organismo. Grazie al licopene il pomodoro svolge anche un’importante azione protettiva della pelle.

Il Pomodoro in Tavola

Possiamo dire, per essere un po’ spiritosi, che il pomodoro va bene in tutte le salse. Il perino, ramato, a ciliegia…non c’è che l’imbarazzo della scelta, è uno degli ortaggi più versatili, sia nella versione salata, sia nella versione dolce. Il momento migliore per il pomodoro è, logicamente, l’estate; un pomodoro ben maturo, aggiunto ad un’insalata mista o a una caprese, ne fa un piatto estremamente leggero e ideale per una giornata in cui il caldo si fa sentire, garantendoci un pasto completo e ricco di benefici.

Grazie alle conserve il pomodoro può essere consumato anche nel periodo invernale in tutti modi che ci vengono in mente….dal sugo per la pasta al condimento per la pizza.

Altre Proprietà del Pomodoro

Le risorse e le applicazioni del pomodoro sono veramente molte; ad esempio nell’industria della cosmesi la polpa di pomodoro viene utilizzata come ingrediente principale di maschere tonificanti e nutrienti per la pelle. Per ammorbidire la pelle è utile usare il prodotto risultante dal frullato di pomodoro con un po’ di olio di oliva, composto che si rivela un toccasana anche in caso di bruciore dovuto alla troppa esposizione della pelle ai raggi del sole.

Ottimo anche per le piccole scottature domestiche; una fettina di pomodoro sulla parte ustionata è un ottimo rimedio.

Eccellenti le sue proprietà in termini di smacchiatore; provate a strofinare la polpa di un pomodoro maturo su di una pentola con macchie dure a sciogliersi o su prodotti di ottone particolarmente sporchi e vedrete gli effetti.

Freschezza e Conservazione

Pomodori: proprietà e benefici
Pomodori: proprietà e benefici

Per riconoscere il pomodoro italiano di qualità e acquistare quello giusto è necessario assicurarsi della presenza dell’apposita etichetta sull’imballaggio che deve obbligatoriamente riportare i dati del produttore e la zona d’origine.

Se venduti sfusi, i dati dovrebbero essere riportati su una lavagnetta o un cartello bene in vista.

Per valutare ad occhio la freschezza del pomodoro è sufficiente osservare la cosiddetta stellina, la parte di pianta che resta solitamente attaccata al pomodoro e che deve essere di un bel verde fresco e non avvizzita.

La temperatura ottimale per la conservazione del pomodoro fresco e delle sue proprietà è di 10° in frigorifero; molte sono le varietà di pomodori e anche le temperature di conservazione variano in base ad esse.

I pomodori verdi vanno tenuti nella parte più calda del frigorifero, protetti con un sacchetto di carta, dato che per loro le temperature più basse sono deleterie. Quelli completamente rossi si possono conservare a 5° per 5 giorni al massimo.

Il massimo dei benefici si hanno ovviamente consumandolo  crudo, anche se di recente si è scoperto che un altro componente importante del pomodoro, ovvero il Licopene, con la cottura non viene danneggiato.

In alternativa al fresco può venir utilizzato appena saltato in padella con la pasta della quale blocca la fermentazione dell’amido favorendone la digeribilità.

Pomodoro: Proprietà e Benefici

Versione lingua inglese

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale; esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it  devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.