Rapa e Cime di Rapa: Proprietà e Benefici

La rapa, nome scientifico Brassica rapa, è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Crocifere; il nome rapa si utilizza in modo generico per identificare circa 30 specie di questo ortaggio che viene coltivato sia per la sua radice che per sue cime fiorite, conosciute come cime di rapa.

La rapa, a seconda della pianta da cui proviene, si presenta sotto varie forme e colori con dimensioni molto variabili: ne esistono varietà molto piccole ed altre grandi con forme sferiche, allungate oppure appiattite, mentre i colori vanno dal bianco violetto al giallo ed al nero.

La rapa si consuma solitamente cotta ed ha un gusto leggermente dolciastro.

Composizione Chimica

Rapa: proprietà e benefici
Rapa: proprietà e benefici

La rapa è composta per il 95,6% da acqua, contiene proteine, lipidi, carboidrati, zuccheri e fibra alimentare.

La rapa contiene i seguenti sali minerali: ferro, sodio, potassio, e calcio.

Per quanto riguarda gli aminoacidi sono presenti tiamina, riboflavina e niacina. Contiene vitamina C.

Proprietà Curative e Benefici della Rapa

La rapa ha proprietà depurative, diuretiche, emollienti, rinfrescanti, espettoranti e rivitalizzanti; il suo consumo è consigliato in presenza di stati di stanchezza, tosse, bronchite ed in caso di problemi legati ai reni come cistiti, calcoli ed insufficienza renale.

Un decotto ottenuto con la cottura della rapa nel latte, nella proporzione di 150 gr. per un litro di latte, ha proprietà espettoranti ed apporta benefici in caso di mal di gola.

Il consumo di rapa è anche indicato in casi di gotta ed obesità.

Cime di Rapa

Rapa: proprietà e benefici
Rapa: proprietà e benefici

Le cime di rapa sono un ortaggio tipicamente italiano, coltivato soprattutto nelle regioni del sud Italia ( Puglia, Lazio e Campania ); le cime vanno consumate cotte ed hanno un sapore leggermente pizzicante ed amaro.

Le cime di rapa contengono molte sostanze nutritive in possesso di proprietà terapeutiche e, la loro assunzione, apporta benefici a livello generale per il nostro organismo. I minerali e le vitamine contenute nelle foglie sono molto più abbondanti di quelle contenute nelle radici ( rape ); oltre agli antiossidanti le cime di rapa contengono vitamina A, B, C e vitamina K e carotenoidi.

Le cime di rapa contengono acido folico, tiamina, riboflavina, luteina, xanthina, acido pantotecnico; nelle foglie sono presenti anche minerali come calcio, ferro, manganese, rame e potassio, quest’ultimo presente in buona quantità.

Le cime contengono buone quantità di polifenoli, flavonoidi e acido hydroxycinnamico, una sostanza con proprietà antiossidanti responsabile di molti benefici alla salute del nostro organismo.

I flavonoidi presenti nelle cime di rapa invece combattono i radicali liberi ritardando così l’invecchiamento delle cellule ed aumentando, in teoria, lo stato di salute di un individuo.

Varietà Principali di Rapa

Rapa: proprietà e benefici
Rapa: proprietà e benefici

Le varietà più diffuse in Italia sono la rapa di Milano, dal colore tipicamente bianco violetto con forma sferica piatta, la rapa Norfolk e la rapa Nancy, entrambe con forma rotonda. Altre varietà sono la rapa bianca, caratterizzata dalle sue dimensioni abbondanti con sapore dolce, la rapa di maggio conosciuta anche come la Precoce, la Nantese e la Croissy, bianche e dalla forma allungata ed infine la Rapa gialla sfera d’oro, una rapa piuttosto rara.

Rapa e Cime di Rapa: come consumare

Le rape vengono generalmente consumate cotte ma possono essere consumate crude, affettate molto sottili ed unite in insalate oppure da sole. Le rape si possono cuocere al vapore oppure si possono dorare nel forno.

Le cime di rapa invece vanno consumate previa cottura, al vapore o in padella e possono venir utilizzate per il condimento di altri piatti come ad esempio le famose orecchiette alle cime di rape, un piatto tipico della Puglia. Le cime di rapa possono venir cucinate come stufato, come ingrediente per risotti, con le patate ed in molti altri modi.

Rapa e Curiosità

La cottura a vapore o la cottura in forno sono quelle più indicate per preservare le proprietà ed i benefici delle rape.

La rapa è un ingrediente della giardiniera, un piatto a base di verdure lessate in acqua ed utilizzato generalmente come contorno.

La rapa è un ortaggio tipicamente invernale ed in alcune regioni viene utilizzata per foraggiare il bestiame.

La rapa è un ortaggio che si adatta bene ai climi temperati ma allo stesso tempo resiste bene anche al freddo, fino ad una temperatura di – 10°.

A causa del buon contenuto di folato le cime sono consigliate alle donne in gravidanza; questo per evitare la formazione della spina bifida nel neonato.

La rapa è anche l’ingrediente principale della Brovada, un piatto tipico del Friuli che si ottiene facendo macerare le rape nelle vinacce per poi cucinarle in padella.

Unita a sedano, carote, cipolle e patate viene utilizzata per la preparazione di un ottimo brodo vegetale.

Per curare il mal di gola è possibile approfittare delle proprietà della rapa preparando un decotto: si lasciano macerare alcune fette dell’ortaggio in acqua bollente a cui si aggiungono in seguito grappa e miele.

Le rape hanno tempi di conservazione molto lunghi; private delle radici possono essere conservate in frigorifero per circa tre/quattro mesi.

La rapa è un ortaggio poco calorico; ogni 100 grammi di parte edibile si ha un apporto calorico pari a 15 calorie.

Rapa: Proprietà e Benefici

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale; esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it  devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.