Home / Ribes: Proprietà e Benefici

Ribes: Proprietà e Benefici

Condividi

Ribes Proprietà e Benefici

Ribes:proprietà e benefici
Ribes proprietà e benefici

 

Il ribes è il frutto (bacca) di un arbusto perenne appartenente alla famiglia delle Sassifragaceae che raggiunge, di norma, i due metri di altezza e che vive spontaneo nei boschi con un alto tasso di umidità.

Cresce ed è diffuso in gran parte dell’Europa e del Nord America fino ad arrivare all’Asia ed in alcune parti del Nord Africa.

Il periodo di raccolta del ribes rosso e di quello nero va da giugno a settembre, mentre per quello bianco la raccolta avviene nel periodo compreso tra agosto e settembre.

Il genere Ribes comprende molte specie, circa ottanta, ma quelle maggiormente diffuse dalle nostre parti sono tre: il rosso (Ribes Rubrum , il nero (Ribes Nigrum) ed il bianco (Ribes Grossularia) anche detto “uva spina”. Qui di seguito alcune varietà : Junnifer, Cocagne, Perfection, Rondom, Red Lake, Rovada e Versailles.

Il ribes rosso è il più diffuso e coltivato in Italia dove viene anche utilizzato per la produzione di sciroppi oltre che per il consumo diretto. Quello nero invece è più diffuso nell’Europa centro settentrionale dove viene spesso impiegato per la produzione di liquori. Il bianco, sebbene in tempi passati fosse molto popolare, è oggi molto difficile da reperire, soprattutto nei banchi della grande distribuzione.

Composizione Chimica del Ribes Nero

Il ribes nero è composto per il 78 % circa da acqua, dal 3,4 % da fibre alimentari, dallo 0,9 % da proteine e dal 6,5 % da zuccheri.

Questi i minerali: calcio, ferro, potassio, sodio, magnesio, rame, manganese, zinco e fosforo.

Queste le vitamine: la vitamina A, vitamine B1, B2, B3, B5, B6,  la vitamina C e la vitamina K.

Presenti anche acidi organici come l’acido citrico, l’acido tartarico e l’acido malico oltre all’ olio essenziale. Altre componenti di questo frutto, in particolar modo nella varietà nera, sono i tannini gli antociani e la pectina.

Proprietà e Benefici del Ribes

Ribes proprietà e benefici

  • Antinfiammatorio: è un frutto con ottime proprietà antinfiammatorie, in particolare dell’apparato urinario. Le gemme del ribes nero contengono olio essenziale e flavonoidi, sostanze molto utili in quanto ricche di proprietà antinfiammatorie. Si è scoperto che le foglie giovani della pianta hanno proprietà simili al cortisone ma senza effetti collaterali.
  • Artrite: il ribes, in particolar modo quello nero, può essere utilizzato per il trattamento dell’artrite in quanto la sua assunzione riduce l’infiammazione e diminuisce la ritenzione idrica nelle zone colpite delle articolazioni. Per questa finalità di utilizza un infuso preparato con un cucchiaio di foglie essiccate ed un litro di acqua bollente. Da bersi due bicchieri al giorno.
  • Gotta: lo stesso infuso di cui sopra può essere utilizzato per ridurre infiammazione e dolori tipici della gotta.
  • Diuretico ed astringente: ha proprietà diuretiche e depurative dell’organismo e viene quindi utilizzato per la preparazione di tisane e composti antiallergici. Il suo succo, in particolare quello del ribes nero, ha proprietà astringenti e viene impiegato per contrastare i casi di diarrea. A scopo diuretico si può preparare un infuso con 3 cucchiaini di foglie essiccate in un litro d’acqua. Bere due bicchieri al giorno prima dei pasti.
  • Sistema immunitario: l’abbondanza di vitamina C protegge l’organismo dalle malattie da raffreddamento apportando nello stesso tempo benefici al nostro sistema immunitario.
  • Radicali liberi: la buona presenza di vitamina A e C conferiscono al ribes proprietà antiossidanti (tipiche di tutti i frutti di bosco) che si rivelano utili nel contrastare l’effetto dei radicali liberi. Questa proprietà, oltre ad apportare benefici alle cellule dell’organismo in termini di rallentamento del naturale processo di invecchiamento, si rivela utile nella prevenzione dei tumori e delle malattie cardiovascolari. Altri componenti ad attività antiossidante sono i flavonoidi, il beta-carotene, la zeaxantina, e la criptoxantina.
  • Fa bene alla pelle: la vitamina A è inoltre necessaria per mantenere integre le mucose e la pelle e per proteggerla dagli effetti degli agenti atmosferici ed inquinanti.
  • Fa bene agli occhi e alla vista: l’assunzione di ribes fa migliora la visione al crepuscolo ed è stato dimostrato che i flavonoidi presenti nel frutto migliorano la perdita di vista tipica della miopia. I composti antiossidanti poi hanno un’azione protettiva nei confronti della retina e prevengono la degenerazione maculare, una patologia tipica dell’avanzare dell’età.
  • Digestione: gli acidi del suo succo sono in grado di stimolare le secrezioni gastriche dell’apparato digerente rivelandosi così utile in caso di digestione difficoltosa.
  • Emorroidi: può essere utilizzato in caso di emorroidi e per contrastare un po’ tutti gli stati infiammatori.
  • Flatulenza: la presenza di pectina, che è un tipo di fibra alimentare, forma una massa gelatinosa nell’intestino in grado di assorbire molto microrganismi responsabili di disturbi come flatulenza e diarrea.
  • Vene varicose: le vene varicose sono causate dalla cattiva circolazione sanguigna, lo sciroppo di ribes nero può migliorare questa condizione. Per dosi e modalità d’uso consultare le istruzioni allegate al prodotto.
  • Altre proprietà: nella tradizione popolare l’impiego di queste bacche viene indicato per la cura della gotta e dei dolori reumatici. Un cucchiaio di succo di ribes, assunto di primo mattino, si rivela invece utile per contrastare la fragilità dei vasi capillari.

Il Ribes Nero – Ribes Nigrum 

Ribes proprietà e benefici
Ribes proprietà e benefici

Il nome sembrerebbe derivare dalla parola araba “ribas” che sta ad indicare un tipo di rabarbaro con lo stesso sapore.

Negli ultimi tempi il ribes nero è balzato agli onori delle cronache in quanto recenti studi hanno dimostrato le sue proprietà antistaminiche infatti, le sostanze in esso contenute, sono in grado di bloccare in modo temporaneo quella reazione del sistema immunitario che da origine alle allergie.

Per questi motivi la varietà nera viene ora consigliata in casi di allergie, asma, bronchiti, congiuntiviti e faringiti.

Anche le foglie contengono sostanze con proprietà terapeutiche utili al nostro organismo e vengono quindi utilizzate per la preparazione di tisane e tinture madre con effetto diuretico e per la riduzione del tasso di colesterolo nel sangue.

Il ribes nero è meno resistente al gelo rispetto al bianco ed al rosso, va quindi piantato in zone dove la temperatura non scende sotto lo zero.

Ribes e Calorie

Ogni 100 gr. di parte edibile delle diverse varietà si ha un apporto calorico medio pari a 30 calorie.

Ribes Bianco o Uva Spina

Cresce fino ad un’altezza di circa 1.700 metri, la sua pianta è dotata di spine ed i suoi frutti assomigliano molto agli acini dell’uva. La buccia è trasparente ed attraverso di essa si possono facilmente intravvedere i suoi semi all’interno. La pianta è originaria delle zone fredde del nord Europa.

I suoi frutti sono di solito destinati all’industria di trasformazione per la preparazione di macedonie e gelatine alimentari.

Controindicazioni

Utilizzato nelle giuste dosi il ribes non presenta particolari controindicazioni. L’unica avvertenza è quella di non somministrarlo ai soggetti con ritenzione idrica causata da insufficienza renale o cardiaca.

Curiosità

Ribes proprietà e benefici

Come per altri frutti commestibili dal colore scuro, anche il ribes nero era considerato dalla tradizione popolare in grado di scacciare gli “umori negativi” ed in passato veniva utilizzato, oltre che per allontanare la malinconia, anche per combattere pestilenze.

Le foglie di ribes nero sono particolarmente profumate grazie alla presenza di ghiandole contenenti al loro interno l’olio essenziale.

Il ribes nero viene utilizzato per la preparazione di liquori come il “ratafà” ed il liquore francese con 20° alcolici “creme de cassis“.

Ricercatori della Nuova Zelanda hanno scoperto la presenza di una sostanza chiamata epigallocatechina nel ribes nero. Questa sostanza, in possesso di spiccate proprietà antiossidanti, oltre a proteggere la pelle dagli effetti nocivi dei raggi uva, sarebbe in grado di contrastare le infiammazioni tipiche dei tessuti polmonari contribuendo quindi a migliorare la qualità della respirazione.

Poiché la maturazione delle bacche può durare anche per tre settimane e poiché i frutti maturi si mantengono a lungo sulla piante, la loro raccolta avviene spesso in più riprese.

I frutti del ribes, oltre che per il consumo diretto, vengono utilizzati per la preparazione di sciroppi, gelatine,  succhi, marmellate, salse per carne e pesce, bevande e liquori.

Tra tutti i tipi di frutta il ribes nero è quello con il valore antiossidante (ORAC) più alto dopo i mirtilli.

L’industria cosmetica utilizza l’olio estratto dai semi del ribes per la preparazione di prodotti per la cura della pelle come ad esempio creme, lozioni, saponi etc… .

Il succo di ribes nero ha proprietà diaforetica, ovvero stimola la sudorazione, fatto questo che può rivelarsi utile in caso di febbre.

Ribes: Proprietà e Benefici

Ultimo aggiornamento 23/03/2016

Versione lingua inglese

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.