Home / Sambuco: Proprietà e Benefici

Sambuco: Proprietà e Benefici

Sambuco proprietà e benefici

Sambuco proprietà e benefici

Il sambuco, nome scientifico Sambucus Nigra, è una pianta appartenente alla famiglia delle Caprifoliaceae che cresce in tutta Europa, dalle pianure alle zone di montagna.

La pianta ha l’aspetto di un arbusto che non supera i 4 metri di altezza. I fiori, molto profumati, sono di colore bianco crema e i frutti invece hanno l’aspetto di piccole bacche nere.

I fiori di sambuco vengono raccolti nel periodo primaverile, mentre, i frutti, si raccolgono da agosto a settembre. Il suo nome deriva dalla parola greca “sambuché” che sta ad indicare uno strumento musicale. Infatti in tempi passati era appunto dai rami cavi della pianta che si ricavava una specie di flauto.

Attenzione a non confondere la pianta del sambuco con altre piante velenose come ad esempio il Sambucus ebulus,  arbusto molto diffuso ma che si distingue per l’altezza che arriva al massimo ad 1,5 metri.

Composizione Chimica

Le bacche di sambuco contengono circa il 79 % di acqua, lo 0,5 % di grassi, carboidrati, lo 0,6 % di ceneri, lo 0,7 % di proteine ed il 7 % di fibre.

minerali: il potassio, il calcio, il sodio, il fosforo, il ferro, il selenio, il rame, lo zinco ed il magnesio.

Queste le vitamine: vitamina A, le vitamine B1, B2, B3, B5, B6 e la vitamina C.

Contiene flavoni e flavonoli come la quercetina e gli antociani. Altri composti che troviamo nel sambuco sono l’acido clorogenico e l’acido cinnamico.

Gli aminoacidi: acido glutammico, acido aspartico, alanina, arginina, cistina, glicina, isoleucina, lisina, prolina, serina, tirosina, treonina, triptofano e valina quelli presenti in quantità maggiore.

Proprietà e Benefici del Sambuco

Sambuco proprietà e benefici
Sambuco proprietà e benefici

Il sambuco è una pianta caratterizzata da molte proprietà terapeutiche ed il suo impiego a tal fine risale a tempi molto antichi. Della pianta si utilizzano principalmente i fiori, le bacche, le foglie e la corteccia.

  • Sudorifero: l’infuso ottenuto con i fiori ha proprietà sudorifere ed il loro impiego è consigliato nel trattamento delle malattie legate all’apparato respiratorio.
  • Diuretico e lassativo: le bacche di sambuco invece hanno proprietà principalmente lassative e purgative mentre la corteccia è principalmente impiegata a scopo diuretico e nella cura delle nevralgie e delle cisti.
  • Arteriosclerosi: pare che il decotto ottenuto con fiori e bacche insieme abbia proprietà curative e preventive nei confronti dell’arteriosclerosi. Per la preparazione fare bollire 100 gr di fiori e bacche in due litri d’acqua per 20 minuti circa. Una volta raffreddato e filtrato berne per tre volte al giorno un bicchiere per tre settimane.
  • Antibatterico e antivirale: ha proprietà antibatteriche ed antivirali che possono contribuire ad alleviare alcuni tipi di allergia e a potenziare il sistema immunitario. Uno studio condotto in Irlanda sull’estratto di sambuco ha dimostrato scientificamente le proprietà antibatteriche della pianta.
  • Ascesso ai denti: anche in caso di ascesso ai denti il sambuco può rivelarsi utile con le sue proprietà. È sufficiente pestare in un mortaio una manciata di foglie fresche in unione con un cucchiaio di aceto ed un pizzico di sale e, tramite una garza, applicare il tutto sull’ascesso per un paio di ore.
  • Influenza: recenti ricerche scientifiche hanno dimostrato come il sambuco rappresenti un valido rimedio contro l’influenza. Sembra che un componente presente nelle bacche sia in grado di circondare il virus influenzale e di impedirgli di attaccare le altre cellule.
  • Pelle e occhi: un infuso freddo di sambuco è ottimo rimedio per fare un lavaggio agli occhi infiammati e doloranti mentre un unguento preparato con fiori di sambuco, cera d’api e olio di oliva è un vecchio rimedio utilizzato per le mani screpolate, ustioni e ferite.
  • Diarrea: un preparato con le bacche secche pare sia un ottimo rimedio contro la diarrea e le coliche.
  • Repellente per gli insetti: per questo utilizzo bisogna prendere alcune foglie di sambuco, metterle in un barattolo e riempirlo di acqua bollente. Si chiude il barattolo e si lascia riposare fino a che l’acqua non si raffredda. Si filtra poi il contenuto che può essere utilizzato sulla pelle per tenere lontani gli insetti oppure si può utilizzare sulle piante con lo stesso effetto.
  • Altre proprietà: la tisana preparata con fiori di sambuco si utilizza per curare raffreddore, tosse, asma ed anche i reumatismi. Sempre i fiori, grazie alla presenza di flavoni, producono benefici alle vene e all’apparato circolatorio in generale.

Altri Usi del Sambuco

Sambuco: proprietà e benefici
Sambuco: proprietà e benefici

Il sambuco ci può venire in aiuto anche in caso di altre patologie come gotta, tachicardia ed emorroidi, ecco come. Per la tachicardia procurarsi 200 grammi di seconda corteccia secca (quella che si trova sotto la parte grigia esterna del fusto) di sambuco e metterla a macerare per un paio di giorni in un litro di vino rosso (possibilmente di qualità non scadente). Dopo aver filtrato il tutto lasciate a riposo per altri due giorni  e bevetene poi due, tre bicchieri al giorno per regolarizzare il battito cardiaco.

Un decotto di sambuco, ottenuto con la seconda corteccia, è invece indicato nella cura della gotta, nella misura di due bicchieri al giorno.

Per le emorroidi è invece sufficiente tritare delle foglie fresche ed applicarle nella parte interessata per almeno 15 minuti.

Sambuco e Calorie

Ogni 100 grammi di bacche si ha una resa calorica pari a 73 calorie.

Succo Concentrato di Sambuco

Il succo concentrato di sambuco, ottenuto tramite spremitura di bacche selezionate, è ricco di bioflavonoidi ed antocianine, sostanze in possesso di proprietà antiossidanti e quindi molto utili per la salute dell’organismo umano.

Il succo contiene vitamine, sali minerali, in particolar modo potassio, zuccheri, (fruttosio) ed aminoacidi.

Avvertenze

È bene fare attenzione a non utilizzare mai la corteccia fresca o i frutti non ancora maturi in quanto contengono acido cianidrico e possono provocare disturbi sgradevoli quali diarrea, nausea, vomito e, in alcuni casi respirazione difficoltosa.

Tutte le parti della pianta ma in particolare le bacche, se consumate in quantità eccessiva, possono causare vomito e dolori a livello addominale.

Curiosità Sambuco

I fiori si utilizzano anche per aromatizzare alcune bevande e dolci in generale.

In tempi antichi le popolazioni germaniche erano solite pestare le bacche di sambuco per ottenere una tintura con cui si dipingevano il corpo in occasioni particolari come la caccia o la guerra.

A testimonianza che le proprietà ed i benefici del sambuco sull’organismo umano erano già note in tempi antichissimi troviamo varie citazione nelle opere di illustri personaggi come Plinio il Vecchio, Ippocrate e Teofrasto.

Gli indiani d’America hanno utilizzato per secoli la corteccia della pianta per curare gonfiori, infiammazioni ed anche per facilitare il parto.

Nell’antichità il sambuco era ritenuto un albero in possesso di proprietà mistiche ed era considerato di buon auspicio piantarne un albero vicino alla casa. Si pensava che allontanava malattie e spiriti maligni.

Una leggenda narra che la croce sui cui fu crocefisso Gesù Cristo fosse stata costruita con il legno di sambuco ed anche Giuda su narra che si fosse impiccato ad un rami di questo albero.

Sulla pianta del sambuco cresce un fungo violaceo che ha forma di orecchio ed è commestibile, questo fungo viene chiamato Orecchio di Giuda ed ha proprietà terapeutiche, in particolar modo si utilizza per i problemi al sistema respiratorio.

Le bacche ed i fiori sono anche buoni da mangiare e ci sono diverse ricette per la preparazione di marmellate, budini e anche frittelle di fiori di sambuco.

Con le bacche ed i fiori si prepara anche il vino di sambuco.

Sambuco: Proprietà e Benefici

Ultimo aggiornamento 29/01/2016

Versione lingua inglese

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale; esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it  devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.