Home / Semi di Chia: Proprietà e Benefici

Semi di Chia: Proprietà e Benefici

Condividi

Semi di Chia Proprietà e Benefici

Semi di chia proprietà e benefici

 

La chia, nome scientifico Salvia hispanica, è una pianta erbacea originaria del Messico ed appartenente alla famiglia delle Lamiaceae.

Da questa pianta si ricavano i semi di chia, un alimento in possesso di interessanti proprietà nutrizionali grazie al contenuto di acidi grassi essenziali omega 3 e Omega 6.

I semi di chia sono oleosi, di piccole dimensioni, e con forma oblunga. La chia era già coltivata  dalla popolazione atzeca nell’età precolombiana ed i suoi semi erano parte integrante dell’alimentazione base di questa popolazione.

Composizione Chimica

I semi di chia sono composti dal 5 % d’acqua, dal 16,5 % di proteine, dal 4,5 % di ceneri, dal 30,7 % di grassi e dal 34,4 % da fibre alimentari. Non contengono colesterolo.

I minerali: sodio, potassio, calcio, rame, ferro, zolfo, magnesio, manganese, fosforo, selenio, zinco e molibdeno.

Le vitamine: vitamina A, vitamine B1, B2, B3, vitamina C e vitamina E.

Sono particolarmente ricchi di acidi grassi essenziali Omega 3 che, insieme agli Omega 6, apportano diversi benefici alla salute.

Gli aminoacidi: acido aspartico, acido glutammico, alanina, arginina, cistina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano, valina e treonina.

Semi di Chia Proprietà

Semi di chia proprietà e benefici
Semi di chia proprietà e benefici
  • Radicali liberi: una delle proprietà più importanti dei semi di chia è il loro alto contenuto di composti antiossidanti, il loro contenuto è addirittura quattro volte tanto quello dei mirtilli. Grazie a questa caratteristica i semi di chia sono in grado di contrastare l’effetto dei radicali liberi prevenendo così l’insorgere di diverse patologie. I radicali liberi sono un sottoprodotto del metabolismo umano e sono responsabili dell’insorgere di alcuni tipi di tumore e delle malattie cardiovascolari.
  • Utili per dimagrire: hanno un alto contenuto di fibra che aumenta il senso di sazietà ed evita l’assunzione di ulteriore cibo dopo la loro assunzione.
  • Diabete: sono in corso studi per determinare l’efficacia dei semi di chia nel controllo dei livelli di zuccheri nel sangue. Pare infatti che la loro capacità di rallentare la digestione sia anche utile per evitare i picchi glicemici nei malati di diabete di tipo 2. Per confermare tali proprietà bisogna però attendere la conferma dai risultati degli studi. I semi di chia hanno comunque un basso indice glicemico e possono quindi essere consumati dai malati di diabete.
  • Colesterolo: sono ricchi di acidi grassi essenziali Omega 3 che sono in grado di ridurre i livelli di colesterolo nel sangue. Gli omega 3 sono inoltre utili per migliorare le funzioni cognitive e per ridurre le infiammazioni. Anche il buon contenuto di fibra aiuta l’organismo a smaltire il colesterolo in eccesso.
  • Disintossicanti: il buon contenuto di Omega 3, fibra alimentare e proteine si rivela utile per disintossicare l’organismo
  • Non contengono glutine: grazie all’assenza di glutine i semi di chia possono essere consumati anche dalle persone interessate dal morbo celiaco.
  • Fanno bene alle ossa: oltre ad avere un buon contenuto di calcio, i semi di chia contengono anche fosforo, magnesio e proteine che sono tutti composti utili alla salute delle ossa.
  • Pressione sanguigna: se utilizzati con regolarità e a dosaggi abbastanza elevati, sono in grado di abbassare la pressione sanguigna, questa proprietà è supportata da studi scientifici. Se li si vuole utilizzare a questo scopo è d’obbligo consultare il proprio medico.

Controindicazioni

Ad oggi il loro consumo è sconsigliato alle donne in gravidanza e in allattamento in quanto non esistono ancora studi che ne certifichino la sicurezza da questo punto di vista.

Calorie

Ogni 100 grammi di semi di chia si hanno 490 calorie.

Curiosità

Semi di chia proprietà e benefici
Semi di chia proprietà e benefici

Questo tipo di alimento era stato quasi completamente dimenticato nel nostro paese, è solo negli ultimi anni che, grazie alla diffusione di stili alimentari salutistici come quelli vegani e vegetariani, i semi di chia sono tornati di moda.

Alcuni dei modi più semplici per consumarli è insieme allo yogurt oppure nelle insalate.

La Salvia hispanica appartiene alla stessa famiglia della menta e della lavanda.

Dal 2009 i semi di chia sono stati inseriti dall’Unione Europea nell’elenco dei prodotti alimentari destinati all’alimentazione umana.

A differenza dei semi di lino che diventano rancidi, i semi di chia possono essere conservati per lungo tempo all’interno di un contenitore chiuso.

Semi di chia proprietà e benefici

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.