Soia: Proprietà e Benefici

Coltivata già più di 5.000 anni fa in Cina e presto diffusasi anche in Giappone, la soia ha impiegato millenni ad arrivare in Occidente, ed in Italia possiamo affermare che si conosce a livello di massa da una trentina d’anni.

La soia è un legume maggiormente digeribile rispetto agli altri. Nella soia troviamo un’altissima percentuale di proteine, tanto che può benissimo essere usata come sostituto della carne.

Anche un solo rapido sguardo alle sue proprietà ci permette di capire come la soia sia un alimento completo, prezioso soprattutto nella dieta di chi ha fatto una scelta vegetariana.

Composizione Chimica

Soia: proprietà e benefici
Soia: proprietà e benefici

I semi di soia sono costituiti mediamente dal 40% di proteine e da circa un 20% di grassi, divisi in grassi saturi ed insaturi; abbondante la presenza di minerali tra cui i principali sono rappresentati da potassio, fosforo, calcio e magnesio. Per quanto concerne le vitamine troviamo la vitamina A, la B1, B2, B3, B5, B6, oltre alla C.

Nessun altro alimento vegetale è così ricco di proteine, che per lo più sono costituite, fra gli altri, da tutti gli amminoacidi essenziali di cui il nostro organismo ha un bisogno “diretto” in quanto non è in grado di sintetizzarli da solo. La lecitina, essendo un lipide, ha la proprietà di emulsionare i grassi; può quindi migliorare le attività celebrali e l’attività dei neurotrasmettitori.

Proprietà Curative e Benefici

Pare che oltre al tumore al colon, la soia riesca a contrastare i tumori ormono-sensibili. Le statistiche rivelano che le popolazioni asiatiche come Cina e Giappone, traggano enormi benefici dalla soia, avendo un’ incidenza tumurale molto bassa rispetto alle popolazioni occidentali. La causa sarebbe da ricercare nell’alimentazione priva di grassi animale e ricca di alimenti a base di soia.

Grazie alla sua abbondanza di fibre, che impediscono l’assorbimento del colesterolo a livello intestinale, la soia ha effetti protettivi sulle arterie. Basti pensare che un etto di soia fornisce un apporto di 12g di fibra a fronte di un fabbisogno giornaliero di 25-30g.

La Soia in Tavola

Non ci sono controindicazioni all’uso dei fagioli di soia o dei loro numerosi derivati, è sufficiente, come in tutte le cose, non abusarne e non consumarla insieme alla carne.

Gli esperti di alimentazione sostengono che  dopo lo svezzamento si potrebbe fare a meno del latte e sostituirlo con il latte di soia, le cui proprietà e benefici sono ottime.

Infatti rispetto al latte vaccino, le bevande di soia non contengono caseina, cioè la proteina allergizzante, sono prive di lattosio, ovvero lo zucchero del latte a cui molti sono allergici, sono ricche di fibre e prive di colesterolo, quindi ottime a tutte le età. Fagioli, latte di soia, tofu, sono ricchi di genisteina, una sostanza protettiva che blocca il segnale che stimola la crescita delle cellule tumorali.

Latte di Soia

Il latte di soia è un alimento tipico dei paesi orientali ma, grazie alle sue proprietà e benefici, si sta rapidamente diffondendo anche in Italia, soprattutto tra i sostenitori della dieta vegetariana. Si ottiene dalla soia gialla bollita e strizzata e dal punto di vista nutritivo il suo apporto di proteine è quasi equiparabile al latte di mucca, con la differenza che il latte di soia non contiene colesterolo, anzi, la presenza al suo interno di lecitina facilita l’eliminazione del colesterolo stesso. Con opportuni trattamenti viene anche somministrato a quei bambini che mostrano reazioni allergiche al latte vaccino tradizionale.

Il regolare consumo del latte di soia pare aiuterebbe l’organismo a prevenire malattie come il tumore al colon, alla prostata nell’uomo e al seno nella donna.

Le Proprietà della Pianta di Soia

Soia: proprietà e benefici
Soia: proprietà e benefici

La pianta della soia è rivestita da una fitta peluria, ha fusti eretti e volubili, foglie dalla forma allungata e i suoi frutti sono baccelli riuniti in gruppi, e contengono semi dalla forma globosa. Una volta raccolta da un campo la soia non rappresenta un prodotto direttamente commestibile ma ha bisogno di subire qualche trasformazione prima di poter essere consumata.

Formaggio di Soia, Tofu

Il tofu, o formaggio di soia, si ottiene dalla coagulazione del latte di soia, che si ottiene tramite solfato di sodio o cloruro di sodio; è un alimento di origine cinese ed è diffusissimo in alcune regioni dell’estremo oriente come Cambogia, Thailandia, Cina Vietnam etc.. Molte sono le varietà di tofu esistenti e anche i sapori sono molto differenti; l’aspetto è solido e cremoso e spesso assomiglia al classico tomino. Essendo un derivato del latte di soia, ne conserva le caratteristiche principali ed è quindi privo di colesterolo e di grassi saturi.

Olio di Soia

L’olio di soia si ottiene mediane estrazione dai semi di soia, usando prodotti chimici; è usato nell’elaborazione di creme detergenti, oli e additivi per il bagno e per protesi al seno.

Per quanto riguarda l’uso alimentare può essere utilizzato per condire i cibi e nella produzione di margarina. Ultimamente l’interesse verso questo prodotto è notevolmente aumentato con la scoperta che i semi di soia sono una fonte ricca di isoflavoni che a quanto pare hanno una proprietà preventiva nei confronti di diverse patologie. Per questo motivo molte persone si stanno avvicinando alla soia, grazie alle sue proprietà e benefici.

Soia e Genisten

Ad oggi, venendo a conoscenza dei molti benefici che questo legume ha dal punto di vista salutare, sempre più persone introducono nella propria dieta alimenti a base di soia. L’abbondanza di ormoni fitoestrogeni, chiamati islofavoni, che sono molto simili per quanto riguarda la struttura, agli estrogeni del corpo umano, fa intuire che aggiungere legumi di soia alla nostra dieta equivarrebbe ad aumentare i livelli di estrogeni nel nostro organismo.

L’osservazione che cinesi e giapponesi, che sono grandi consumatori di soia, hanno l’incidenza di tumori ( seno, colon, prostata) più bassa al mondo, ha portato gli studiosi di tutto il mondo a focalizzare i loro sforzi per tentare di capire quali fossero i reali componenti della soia responsabili dei benefici alla salute.

In un recente articolo apparso sulla nota rivista National Cancer Institute, uno studio di laboratorio ha rivelato un composto chiamato genisten come un probabile agente anti cancerogeno nella soia. Pare che questa sostanza influisca direttamente sul metabolismo delle cellule cancerogene, in particolare indebolendo il loro sistema di difesa. Le cellule del cancro hanno sviluppato dei sofisticati sistemi per produrre proteine protettive che danno modo al cancro di resistere ai trattamenti come la chemioterapia. Il genisten sembra avere delle proprietà che lo mettano in grado di interferire con la produzione di queste proteine protettive riducendo così la capacità delle cellule cancerogene di sopravvivere e moltiplicarsi. Ecco un altro buon motivo per aumentare la quantità di soia nella nostra dieta.

Soia: Proprietà e Benefici

Versione lingua inglese

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale; esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it  devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.