Notizie sull'alimentazione
Segui su Twitter
Alimenti ProprietÓ
A - B - C - D - E
F - G - K - L - M - N
O - P - Q - R
S - T - U - V - Y - Z
Alimenti particolarmente ricchi di antiossidanti
...........................................
...........................................
Mister Loto Alimentazione
...........................................
Mister Loto Alimentazione
Segui via email
Zucchine: ProprietÓ e Benefici

La pianta delle zucchine, nome scientifico Cucurbita Pepo, Ŕ un'erbacea rampicante appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae, la stessa a cui appartengono i meloni; i suoi frutti sono generalmente di colore verde, nelle sue diverse tonalitÓ. Le zucchine traggono le loro origini dal continente americano ed attualmente vengono coltivate un po' in tutto il mondo.

Le varietÓ di zucchine sono molto numerose e, in molto casi, prendono il nome dal luogo in cui vengono coltivate; le pi¨ conosciute sono la "nana verde di Milano", la "zucchina bolognese", la "tonda di Firenze" e la "grigia genovese".

Come altri ortaggi provenienti da paesi particolarmente caldi, le zucchine prediligono climi temperati e soffrono particolarmente gli sbalzi di temperatura tendenti al freddo.
Il periodo di raccolta delle zucchine coincide con la primavera anche se attualmente, grazie alle serre e all'importazione, sono presenti sul mercato tutto l'anno.
Cerca nel Sito
Benvenuti nella sezione dell'alimentazione !
Questo sito utilizza la Creative Commons License l Privacy e Note Legali l Author Mr. Loto
Creative Commons License
Iscriviti ai feed dell'alimentazione
Iscriviti ai feed dell'alimentazione
Per valutare durante l'acquisto la freschezza di una zucchina questa deve presentarsi dura al tatto e dall'aspetto lucido; in caso avessero ancora il fiore, il suo aspetto pu˛ rivelarsi un ottima spia di freschezza o meno.

Molto spesso le zucchine, con i loro fiori, richiamano grandi quantitÓ di api che gradiscono molto il tipo di polline e ne favoriscono cosý l'impollinazione.

Grazie al loro sapore abbastanza neutro le zucchine risultano essere un ingrediente molto versatile, adatto per contorni di ogni genere.

Sebbene le zucchine siano presenti sul mercato tutto l'anno conviene assaporarle nel periodo in cui sono disponibili in natura, la primavera; in questo periodo infatti, non solo sono pi¨ convenienti da un punto di vista economico, ma sono anche pi¨ "integre" da un punto di vista nutrizionale.

Oltre alle varietÓ tradizionali di zucchine esistono anche le cosiddette "zucchine atipiche" che esulano un po' da quelle che sono le forme ed i colori delle zucchine tradizionali; tra queste citiamo la "zucchina centenaria" a forma di pera che pu˛ avere anche un colore biancastro e la zucchina "crooknet" con forma strana e colore giallastro.
Le zucchine sono composte per il 92% da acqua, dal 3,3% da carboidrati, dal 2,7% da proteine e per la restante percentuale da ceneri, fibre alimentari e grassi; i minerali presenti sono costituiti da potassio, presente in grande quantitÓ, fosforo, sodio, magnesio, calcio, ferro, zinco, rame  e manganese.

Sul fronte delle vitamine troviamo la vitamina A, le vitamine B1, B2, B3, B5, B6 e la vitamina C.
Questi invece gli aminoacidi: acido glutammico ed aspartico, arginina, alanina, cistina, glicina, fenilananina, isoleucina, leucina, lisina, valina, triptofano, prolina, metionina, serina, tirosina e treonina.
Zucchine: ProprietÓ e Benefici
Zucchine e Calorie





Le zucchine sono un alimento con pochissime calorie: ogni 100 grammi di zucchine si ha una resa calorica pari a 12 calorie.
Le zucchine possono essere conservate in frigorifero dopo essere state lavate ed asciugate per circa una settimana sebbene Ŕ preferibile consumarle nell'arco di due, tre giorni; al momento del consumo la pelle non va levata, Ŕ sufficiente tagliare via le due estremitÓ.
Per la conservazione nel congelatore occorre sempre lavarle ed asciugarle bene, dopodichÚ vanno tagliate a fette spesse un centimetro, passate in acqua bollente per un minuto, lasciate raffreddare e riposte poi in congelatore in un apposito contenitore.
Composizione Chimica
Zucchine: proprietÓ e benefici
ProprietÓ Curative e Benefici delle Zucchine






Le zucchine hanno diverse proprietÓ salutari nei confronti dell'organismo tra le quali spiccano l'azione diuretica, lassativa e antinfiammatoria, non solo, sono anche un ottimo alleato nel contrastare le infiammazioni delle vie urinarie ed i problemi a livello intestinale quali diarrea e stitichezza.

La presenza in grande quantitÓ di potassio rende le zucchine un alimento "antifatica" consigliato anche per chi ha problemi di ipertensione, inoltre, sempre grazie al potassio, le zucchine contribuiscono a regolare la quantitÓ di acqua nell'organismo.

Le zucchine sono un alimento molto povero di calorie ed Ŕ per questo motivo che sono spesso alla base di diete dimagranti. Il loro uso, oltre che apportare benefici per il corpo, ha proprietÓ benefiche anche nei confronti della mente; infatti, oltre a favorire il sonno rilassando la mente, le zucchine risultano molto utili in caso di spossatezza.
In ultimo la presenza di vitamina E si rivela utile nel contrastare i radicali liberi, mentre, l'acido folico, ha la proprietÓ di favorire il processo digestivo.
Conservazione delle Zucchine






Zucchine: proprietÓ e benefici
Zucchine CuriositÓ
Zucchine con fiori
...........................................
...........................................
2
Contatti
Questa non Ŕ una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale; esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualitÓ per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle nÚ modificarle, perchÚ tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it  devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.
Iscriviti ai feed dell'alimentazione