Società

Cercatori d’oro

Cercatori d’Oro

Cercatori d’Oro

Cercatori d'oro
Cercatori d’oro

Cosa vi viene in mente quando pensate ai cercatori d’oro? Probabilmente l’immagine che avete dei cercatori d’oro è legata agli americani della fine del XIX secolo, quelli che setacciavano i fiumi del Canada e dell’Alaska e che, con l’oro trovato, diventarono presumibilmente ricchi, un po’ come zio Paperone nei fumetti.

Pochi sanno che anche il famoso scrittore Jack London ed il poeta Robert William Service parteciparono alla famosa corsa all’oro del Klondike, un fiume canadese dal quale, in quel  periodo, furono estratti in totale quasi quattrocentomila chilogrammi d’oro.

È curioso pensare che, nonostante i cercatori d’oro più famosi siano proprio gli americani della corsa all’oro del Klondike, i primi e migliori cercatori d’oro del mondo sono i Finlandesi ed i Sudafricani che si tramandano questa passione da moltissime generazioni.

Sapevate che anche in Italia ci sono molti cercatori d’oro? Diversi anni fa ho avuto la fortuna di conoscerne uno che mi ha davvero affascinato con i suoi racconti, per la verità più legati alla natura impervia che al ritrovamento dell’oro.

Da poco ho scoperto che in Piemonte, nelle zone di Biella, ai tempi dei Romani sorgeva una miniera d’oro; ancora oggi infatti, molti cercatori d’oro setacciano i pressi del torrente Elvo alla ricerca di qualche pagliuzza. Si perché oggi essere cercatori d’oro  è una passione e non certo un mestiere; l’oro che si riesce ad estrarre dall’Elvo, ad esempio, si presenta sotto forma di piccole scaglie, non più grandi di 2 millimetri! Se si è molto abili e fortunati in otto ore di ricerche estenuanti si può raggiungere al massimo un grammo d’oro … che di certo non arricchisce economicamente ma dona delle grandi soddisfazioni. Per questo motivo è  insolito che i cercatori d’oro di oggi vendano l’oro che trovano; preferiscono catalogarlo e tenerlo come un piccolo trofeo del loro lavoro.

Ci sono moltissime associazioni e circoli di cercatori d’oro nel mondo; le persone che ne fanno parte sono più che altro appassionati del tema perché i veri e propri cercatori d’oro non sono poi così numerosi. Esiste perfino un Campionato Mondiale per cercatori d’oro che si svolge proprio in Piemonte!

Un ultima curiosità; immaginiamo sempre i cercatori d’oro armati solo di un setaccio … ma nella realtà serve la “batea”, una sorta di piatto dove è facile individuare l’oro che si deposita sul fondo per via del suo peso, e molti altri strumenti.

Cercatori d’oro

Tags

Articoli correlati

13 Commenti

  1. La famiglia di mia moglie erano cavatori di pietra per le costruzioni degli anni 60.
    Il vecio diceva che dove i torrenti portano alla luce col loro andare roccie quarzose si trova anche l’oro.
    Nei miei torrenti si trovano scaglie e rocce quarzose e se sono belle me le porto anche a casa nel giardino ma mai mi è venuto in mente di mettermi a setacciare sabbie di riporto. L’oro più prezioso l’ho in casa, figlie e novelli nipoti.

    1. Per fare il cercatore d’oro al giorno d’oggi, senza alcun dubbio, ci vuole molta passione … e senza alcun dubbio la tua bella famiglia vale più di qualsiasi pepita! 😉
      Un saluto, buon fine settimana.

  2. Ciao M.Loto, tempo fà ho letto un libro che parlava di questo argomento interessante, non ricordo il titolo ne l’autore! Interessante come i “cercatori d’oro” moderni non lo fanno a scopo di lucro ma per pura passione. Credo che hai tempi della ricerca spasmotica dell’oro quante persone sono morte per essere state vittima del denaro, dell’avere, possedere, comperare………………interessante grazie. Buon venerdi con stima e affetto sempre…………….

    1. Purtroppo in alcune zone del mondo ci sono ancora gravi perdite in termini di vite umane per la continua ed avida ricerca di ricchezza; pensa alle miniere di diamanti!
      Ciao Lulù, ti auguro una buona serata ed un buon fine settimana … con stima e affetto sempre ricambiati!

    2. Ciao Lulu. Io, dei cercatori d’oro, sono sempre stato affascinato dalla dura vita che facevano, con la grande capacità di adattarsi e sopravvivere in un ambiente duro: la parte più romanzata della loro vita. Poi ho scoperto che in realtà, più che ricchezza, trovavano miseria (sfruttamento/solitudine e alcool/incapacità e impossibilità di costruirsi un’esistenza). Ed alla fine ho pensato con tristezza a cosa l’uomo non sia disposto a fare per inseguire un sogno che ha ben poche possibilità di diventare realtà. Aveva proprio ragione Al Pacino nel film “L’avvocato del diavolo” quando diceva che a governare il mondo è L’AVIDITA’. Ciao.

    1. Direi proprio di si; e proprio come per tutte le attività complesse ed impegnative è necessario avere una grande passione per praticarla!
      Buon Ferragosto anche a te, a presto!

  3. M.Loto innanzitutto buona festa e poi concordo in toto con te e con Loris “il mio aiuta puntino”, la storia purtroppo è scritta dagli uomini e si deve vedere da che parte stava l’uomo che scriveva il pensiero, se era una persona obbiettiva e onesta o viceversail mio aiuta puntino, con affetto e stima sempre…………………….

  4. Un fratello di Paolo è geologo. Armato degli attrezzi del mestiere andavamo nel greto asciutto di un torrente a Re (Novara) I bimbi, miei e suoi, facevano a gara nel trovare la pietra più brillante (pirite!!) Però in casa ho ancora una “fillite” una pietra composta da fango depositato nei millenni passati (magari anche milioni) Sapientemente aperta si possono trovare foglie o scheletri di pesci. Questa “fillite” con una roccia di lava arricchiscono il nostro presepe! Io le trovo più preziose dell’oro…”destinato a perire”… perchè mi ricordano momenti di vita!! Oggi è stata una giornata dolce e preziosa. Mi auguro che lo sia stata anche per te. Adesso Buona domenica.

    1. Ma che meraviglia! Me li immagino i bambini che cercano i loro “tesori”! 🙂
      Molto bella l’idea di inserire nel presepe queste rocce che ti ricordano momenti della tua vita passata; credo proprio che il prossimo Natale arricchirò il mio presepe allo stesso modo dato che spesso raccolgo dei sassolini nei posti che amo di più.
      Sono felice che tu abbia passato una bella giornata; il mio Ferragosto è stato estremamente tranquillo, a casa, passato serenamente.
      Buona domenica anche a te cara Lucia.

  5. Vorrei fare una domanda .
    Se uno fosse interessato a cercare oro o diamanti cosa dovrebbe avere o sapere e fare ?

    1. Come scritto nel post chi cerca l’oro in Italia lo fa per passione e non per guadagno in quanto nei nostri torrenti si possono trovare piccoli quantitativi d’oro che non permettono certo ad una persona di vivere con questa attività.
      Per cercare l’oro serve l’apposito setaccio chiamato “batea” che va utilizzato sulle sponde dei torrenti in cui sono già state trovate tracce d’oro. In italia i due torrenti che si possono scandagliare con il setaccio sono il Gorzente e l’Orba. Non serve saper fare nulla di particolare se non setacciare la ghiaia dei torrenti.
      Per quanto riguarda i diamanti non sono informato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close