Home / Riflessioni / Alti e Bassi della Vita

Alti e Bassi della Vita

Alti e Bassi della Vita

Tutti abbiamo conosciuto gli alti e bassi della vita. L’esistenza umana è un continuo alternarsi di capitoli che costruiscono la nostra storia come un romanzo.

Ognuno di noi sa che gli alti e bassi della vita ci accompagneranno sempre ma, quando un capitolo sta per chiudersi, ne siamo spaventati.

Gli alti e bassi della vita

Eppure ogni capitolo della vita, è una scoperta. Forse ci saranno difficoltà  ma certamente anche qualcosa di bello che appartiene al nostro futuro ed ancora non conosciamo.

Spesso siamo troppo presi da mille impegni per essere realmente consapevoli del momento che stiamo vivendo. Infatti ci sono momenti che fanno la differenza e che, di solito, si vedono chiaramente soltanto guardandosi indietro. Questo a volte crea rammarico perché con il senno di poi si sarebbe scelto un finale diverso.

Eppure tra gli alti e bassi della vita, con po’ di attenzione, si percepisce chiaramente l’attimo in cui si volta pagina per affrontare un nuovo capitolo. Bisognerebbe cercare di essere più consapevoli della propria storia.

Al contrario può capitare di affrontare lunghi momenti di stasi. Mesi, a volte anni, in cui non pare accadere nulla e la monotonia della nostra vita ci inghiotte.

La Pazienza tra gli Alti e Bassi della Vita

Quando tutto sembra immobile, la pazienza è una grande alleata.

Saper aspettare il proprio momento, è un ottimo esercizio per rendere lo spirito attento, pronto ad  accogliere il cambiamento. Tra gli alti e bassi della vita ognuno di noi ha qualcosa da donare al mondo. Bisogna soltanto saper cogliere la giusta occasione ed essere pronti a fare quel che ci compete.

E se perdiamo l’occasione cerchiamo di non perdere la fiducia, soprattutto in noi stessi!

La sfiducia rende passivi anche davanti alle migliori occasioni, facendoci scivolare in un torpore che ci accompagna tutta la vita.

Creiamo il nostro piccolo mondo tra gli alti e bassi della vita. Corriamo, scriviamo, leggiamo, facciamo qualunque cosa ci faccia stare bene ed il resto verrà da se.

Non cadiamo nella tentazione di mollare perché nella vita tutto è sempre in continua evoluzione. Dobbiamo soltanto avanzare un passo alla volta, una pagina alla volta, verso un nuovo capitolo.

Accettare gli alti e bassi della vita con pazienza  ci predispone alla capacità di godere di quel che abbiamo, consci del fatto che non durerà per sempre.

Alti e Bassi della Vita

Lettura consigliata: L’infinita pazienza di ricominciare di Ermes Ronchi

L'infinita pazienza di ricominciare

21 commenti

  1. Allegria!

    luigi

  2. Buon giorno caro Amico, gli alti e bassi fanno parte della mia vita, importante gestire ogni momento si quelli piacevoli e quelli meno..

    Mio padre direi: Il mare piatto e monotono ci vogliano le onde.. e ogni tanto anche le tempeste .. ma poi torna tutto come prima..

    La mia vita era sempre movimentata ne avevo tanti alti ma al tritanti bassi.. forse anche tropi bassi, ma tutto questo mi ha reso più forte.. oggi la mia vita e un po come il mare piatto, ci vogliano le onde direi mio padre..

    ti abbraccio ♥

  3. Bellissimo articolo e idee che condivido pienamente.

  4. Caro Mr.Loto, fra gli alti e bassi della vita, io sono sempre fra i bassi, forse perché soffro di vertigini, e il Signore mi vuole agevolare!! :-((.
    Un caro saluto.
    Dani

    • Oh Daniela non voglio proprio crederci… sono sicuro che se ci pensi bene nella tua vita ci sono stati tanti momenti di gioia. È che spesso quando li viviamo non sappiamo riconoscerli…
      Un caro saluto anche a te e l’augurio di una lieta serata.

  5. fa piacere leggerti, dai coraggio e trasformi il messaggio in ottimismo e poteva essere la mazzata definitiva. In pochi sono menager di se stessi e saper organizzare il proprio tempo. I bassi come dici tu non ci sarebbero solo tempi di pausa perche il fatto si converta in successo o in un messaggio che dice di rivedere e cambiare il fatto.
    Tornata oggi la rete dopo 3gg. Venerdì torneo di briscola forse ce la faccio a portare a casa un prosciutto.

  6. Si stabilisce una data per affrontare un problema. Normalmente parto in quarta….poi c’è sempre chi mi frena. Il trasloco di mia figlia io l’ho programmato in tempo, fogli e foglietti come promemoria li ho dappertutto. Pare che io sia fuori tema, ma non è vero. Perchè programmare un fatto mi crea allegria, pensieri e idee che si rincorrono e sogno ad occhi aperti. Attenta a cercare di realizzare qualcosa per poter far felice chi in quel momento ha bisogno di me. Poi mi frenano. “Ma c’è tempo, c’è tempo…!”
    Ora il tempo non c’è più e io ecco sono “in basso”
    Le telefonate si susseguono adesso si DEVE FARE . E’ il momento dell’affanno e della stanchezza. L’altalena è in movimento. E non riesco ad affrontare i “tempi” di chi mi vuole diversa. Pazienza. Tanta. Rabbia. anche.
    Meglio, molto meglio la preghiera che ora mi accingo ad alzare al cielo. L’oggi è trascorso e domani verrà con tanta speranza di serenità. Buonanotte Mr. Loto.

    • …la prossima volta non lasciarti fermare!! Ricorda loro la morale della favola della lepre e della tartaruga: nella vita non serve correre ma partire in tempo! 😉
      Buona giornata.

  7. La vita è come il mare, a volte è calmo, altre volte in tempesta…
    Dobbiamo per forza di cose reagire per non essere travolti.
    Se affronteremo con coraggio e fiducia ciò che ci si para davanti, scopriremo capacità che non pensavamo di avere.
    Gli eventi spesso arrivano improvvisi, sta a noi poi colorarli, siamo noi i pittori della nostra vita, qualsiasi cosa ci accada, tutto sta in una magica parola: “accoglienza”.
    I cambiamenti io li vedo come opportunità di “crescita”, il “vecchio” è solo abitudine, che a lungo andare e senza accorgercene diviene schiavitù.
    Buona serata Mr. Loto, un abbraccio con stima 🙂

    • Coraggio e fiducia, ecco due parole magiche! Hai ragione, con il coraggio e la fiducia possiamo colorare qualunque cosa ci capiti nella vita.
      Ricambio l’abbraccio con affetto.

  8. La mia vita è sempre stata una continua battaglia. C’è sempre stata una meta da raggiungere, una difficoltà da vincere, una delusione da superare…Ogni conquista era la tappa di un viaggio, si gioiva del risultato e si ripartiva verso un nuovo obiettivo. Poi è arrivato mio figlio e le mete da raggiungere sono diventate due, le mie e le sue, così come dolori, gioie, speranze e delusioni si sono moltiplicati. E’ una strada che non finisce mai, perchè così è la vita. Se non altro, posso proprio dire di non essermi annoiata proprio mai, nemmeno per un secondo!

    • …insomma, nella tua vita sei stata una combattente! È una gran bella cosa, sperando che tu abbia passato questa tua dote a tuo figlio.
      In fondo la vita è proprio questo: un lungo percorso da portare a termine, tra vittorie e sconfitte.
      Ciao, a presto.

  9. macché, alla semifinale in tre giochi abbiamo visto 11 briscole, proprio è girata la fortuna. Ho persino toccato il culo alla barista ma non è servito a nulla. Un bottiglione di vino novello del Cesare, produttore di Chianti. Domenica lo sento ho ospiti.
    Il prosciutto la prossima volta

    • Andrea! Capisco la ricerca della fortuna, ma le signore non si toccano!
      🙂

      • Oppure… visto che avevi già avuto la tua parte (il culo della barista)… sei stato castigato. 🙂 🙂 🙂
        Non si può avere tutto! Ma anche una bottiglia di novello… per non restare a bocca asciutta… non mi sembra poi male! Dai.
        Ciao.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *