Riflessioni

Cos’è il Tempo?

Cos’è il Tempo?

Vi siete mai chiesti cos’è il tempo?

Cos'è il tempo?

Viviamo in balìa dello scorrere del tempo. L’orologio ci impone ritmi spesso frenetici, il passato a volte ci rende malinconici, il futuro può spaventarci. Vediamo i segni del tempo che passa sul nostro viso e nella crescita dei bimbi. Può essere misurato, calcolato e, senza dubbio, la matematica può darcene una spiegazione scientifica. Eppure, se dovessimo spiegare cos’è il tempo ad un essere che viene da un altro mondo dove passato e futuro non esistono,avremmo dei notevoli problemi.

Allora che cos’è il tempo? Se nessuno me lo domanda, lo so. Se voglio spiegarlo a chi me lo domanda, non lo so più“.  Sant’Agostino

Per cercare di capire cos’è il tempo, partiamo da presupposti che conosciamo perché ne abbiamo l’esperienza diretta. Il passato non c’è più ed il futuro non c’è ancora. Se poi cerchiamo di identificare il presente, ci accorgeremo che non ha estensione perché  rappresenta l’istante che separa il passato dal futuro.

Ma se il passato non c’è più, il futuro non c’è ancora ed il presente è già passato nel momento in cui ci penso, cos’è il tempo, cosa misuriamo esattamente con i nostri orologi? Evidentemente l’unica cosa che persiste, il punto della questione,  è dentro di noi.

Il tempo come dimensione dell’anima

La spiegazione che Sant’Agostino ci ha lasciato è che “il tempo non esiste ma è solo una dimensione dell’anima“.

In poche parole il passato è la nostra memoria, il presente è la nostra esperienza diretta ed il futuro la nostra attesa.

Il discorso che questa dimensione temporale risieda nel nostro spirito è avvalorato dal fatto che può capitare di ricordare un momento felice con tristezza. Può capitare di sorridere ripensando ad un momento difficile del nostro passato. Diamo così due valutazioni emotive diverse dello stesso evento. Una dettata dalla mente che ricorda il passato ed una dall’anima che prova sentimenti nell’attimo presente.

1.700 anni dopo Sant’Agostino, siamo in grado di trovare un modo migliore ed altrettanto efficace per definire cos’è il tempo?

Per il momento io non ci sono ancora riuscito.

Lettura consigliata: Il tempo. La sostanza di cui è fatta la vita di Stefan Klein

Acquista Il tempo. La sostanza di cui è fatta la vita

Tags

Articoli correlati

44 Commenti

    1. Ma può essere quella interminabile parte di vita nell’attesa della prossima disgrazia, e così abbiamo accontentato anche i pessimisti. No? ??
      O magari è proprio questa alternanza di fasi ad essere il motore di quella cosa che definiamo vita.
      Ciao.

  1. Il tempo cos’è?
    ….chissà forse al di là dei singoli contesti in cui viviamo, spirituali, religiosi, scientifici, morali ecc…è qualcosa che continua ad essere passato, presente e futuro….quindi una probabile ipotesi di assoluta unione per Tutto e Tutti noi vivi e morti.Ognuno di noi altro non è che un passato…un presente …ed un futuro..possono esserci distanze nei vari tempi…ma il ripetersi degli stessi è sempre un ciclo continuo…unico .Il fatto che non esista una ferma definizione è che il tempo stesso forse non è mai fermo…nemmeno la morte lo fa cessare di scorrere….a meno che non intendiamo per morte la fine di un tempo vissuto…
    E poi non ci fermeremo mai di dare interpretazioni varie…o magari l’ esistenza è fatta di tante continue domande da capire che un giorno il tempo da esseri mortali cesserà e ci inoltreremo dove magari capiremo che non è mai esistito nessun tempo…ma solo un vasto spazio per confrontarci e avvicinarci a qualcosa di molto più grande….forse l’ ignoto…unica causa che non sapendo cosa sia l ‘ UOMO NON OSERÀ METTERE IN DISCUSSIONE!

  2. Non penso che si possa dare una definizione migliore, è indubbiamente così e lo sarà anche in futuro a parer mio.
    Diciamo un voler collocare momenti di vita 🙂
    Buona domenica!

    1. …il tempo come una specie di cassettiera per collocare in modo ordinato quello che viviamo… mi piace! 😉
      Ciao, buona domenca anche a te.

  3. Il tempo è il movimento della vita… in assenza di movimento non potrà esistere alcun tempo.
    Questo movimento può essere percepito dall’essere umano con diversi gradi d’intensità, tant’è che per taluni il tempo trascorre più velocemente, per altri più lentamente, e questo dipende proprio dalle emozioni e percezioni a cui siamo sottoposti.
    Molto interessante l’argomento e ciò che hai riportato nel post.
    Buona serata Mr Loto

    1. …ma è il tempo a muoversi o la vita che ci scorre attraverso? E se fossimo noi a muoverci mentre il tempo, in realtà, resta fermo? Infatti questo rallenta quando noi ci sentiamo “bloccati” in qualcosa che, ad esempio, ci annoia…
      Grazie Betty, buona serata anche a te!

          1. Ah ecco! Ora è più chiaro… senza tempo non può esserci vita, ma senza vita il tempo può esserci comunque anche se, probabilmente, non farebbe più alcuna differenza! Ciao, a presto.

  4. Toc, toc; c’è qualcuno?
    Posso aiutare a risolvere l’enigma senza disturbare l’anima che, salvo dimostrazione scientifica, al momento non rilevata, non esiste?
    Ebbene il tempo, come sanno coloro i quali si attardano su domande impegnative, non esiste. E’ solo una convenzione umana scandita dal tic, tac dell’orologio. Basta attraversare uno dei fusi orari per convenirne.
    E’ solo una percezione soggettiva che porta all’infinito ed al nulla, entrambi concetti pericolosissimi, da trattare con le molle o pinze che dir si voglia. La Matematica non li identifica tra i numeri, ma solo come concetti di limite. Io aggiungo anche quello (limite) della mente umana la quale, quando non riesce a dare spiegazioni scientifiche/logiche/valide erga omnes, ma vuole trovare a tutti i costi soluzione, anche alle proprie paure, si appiglia a qualche Santo o anche di più.

    Saluti

      1. Non è del tutto farina del mio sacco; leggo, studio, discerno, imparo e … ripeto all’occorrenza.
        Il grande Albert ne ha scritto, in particolare come/quale percezione soggettiva; anche altri ci dicono che è una convenzione.
        Sul campo e terreno della Scienza non si può non trovarsi d’accordo.

        Saluti scientifici.

  5. Il tempo è qualcosa di cui non dispongo mai a sufficienza! Bella la prima interpretazione di Antonietta! Buona settimana a tutti!

  6. Il tempo è quella cosa che di solito si spreca nell’intimo tentativo di “recuperare” un irriducibile. ?
    Ciao.

  7. il tempo?
    il tempo è un nero cavallo che calpesta l’erba del non ritorno
    ma a pensarci bene il tempo non esiste
    quello passato è passato
    quello presente fugge nel passato
    il futuro ha ancora da venire
    e noi siamo una goccia di pioggia che cade in questo temporeggiare
    🙂

  8. M.Loto ciao, che interessante spiegazione, posso dire che non vivo ogni attimo come unico e irripetibile ma quando stò bene in una situazione o stò bene con me, il “tempo” vola. Se sto’ vivendo un momento brutto, lo sento eterno…E poi forse ognuno di noi ha la percezione del tempo diversa, tipo un’altra dimensione…………..Molto bell davvero la metafora scritta da ” Ventisqueras “…Buona serata e diamo tempo al tempo, con stima e affetto sempre……..

    1. Proprio per le motivazioni che hai scritto Sant’Agostino pensava che il tempo fosse “una dimensione dell’anima”, soggettivo, che dipende da quello che proviamo e stiamo vivendo.
      Ciao, un abbraccio con stima e affetto!

        1. M.Loto scusa, ho riletto il tuo commento e si io lo sento come una dimensione dell’anima il tempo………….

  9. Mr. non credo che arriveremo a definire mai cosa sia davvero il tempo,
    ma stranamente possiamo prenderlo, afferrarlo….. o magari viverlo attraverso il passato, attraverso una poesia scritta da chi ha lasciato una traccia del tempo che ha vissuto.

    Questa poesia accosta bene il tempo, lo spazio, lo spirito e la saggezza delle stesse parole…forse anche la sua figura misteriosa……

    “PRENDITI TEMPO”

    Prenditi tempo per pensare,
    perché questa è la vera forza dell’uomo.

    Prenditi tempo per leggere,
    perché questa è la vera base della saggezza.

    Prenditi tempo per pregare,
    perché questo è il maggior potere sulla terra.

    Prenditi tempo per ridere,
    perché il riso è la musica dell’anima.

    Prenditi tempo per donare,
    perché il giorno è troppo corto per essere egoisti.

    Prenditi tempo per amare ed essere amato,
    è il previlegio dato da Dio.

    Prenditi tempo per essere amabile,
    questo è il cammino della felicità.

    Prenditi tempo per vivere!

    (Pablo Neruda)

    1. Hai proprio ragione, questa poesia di Neruda racchiude bene il senso del tempo, anche se effettivamente non riusciamo a definirlo in modo soddisfacente.
      Ciao, buona giornata!

  10. Il tempo non è altro che la constatazione dell’evoluzione di un attimo appena passato.
    Definizione poco scientifica, ma un po’ poetica.
    Ciao.

    1. Ciao Loris ho qualcosa per te, riguardo la poesia evolutasi nel TEMPO……. dimmi cosa ne pensi?

      “Un tempo le poesie non esistevano come le intendiamo noi oggi. Prima di essere trasformate in inchiostro o ingabbiate in una canzone o in un quadro…erano ovunque intorno a noi. E soffiavano, scorrevano, piovevano, luccicavano, camminavano, volavano, nuotavano, strisciavano. Vivevano. E noi con loro. Tutto era ancora poesia. Tutto era ancora nel piano reale”.

      CHE COS’E’ IL TEMPO?
      Io non lo so.. ma so che la mia guida interiore è il mio tempo migliore….

      Ciao Loris…

      1. … e si chiamano, ancor oggi, percezioni/sensazioni, capacità che non tutti possiedono, ma che solo gli artisti sanno trasformare in qualcosa che tutti possano provare.
        Io, purtroppo, non le possiedo, anche se mi piacerebbe molto.
        Il tempo invece, tutti possiamo averne la consapevolezza, anche se non riusciamo a definirlo.
        Ciao.

  11. Il tempo non si può misurare né definire, secondo me, un susseguirsi ininterrotto di istanti già diventati passato nel momento stesso in cui li viviamo.
    Certo come disse un tizio, ci affanniamo ad ammazzare il tempo, e invece è il tempo che ammazza noi.

    1. Bella questa! È proprio vero… è il tempo che ammazza noi! Per questo dovremmo sempre dare il giusto peso ai nostri giorni, dando valore ad ogni attimo.
      Ciao, a presto.

    1. Assolutamente vero. Alla fine non è tanto importante trovare un modo per definire il tempo quanto saperlo usare nel modo migliore possibile…
      Ciao, a presto.

  12. Ciao carissimo Amico 😉 …eccomi dopo 3 mesi sono tornata qui da te… ma sai per me il tempo e una cosa prezioso.. come sempre scrivi belli post da riflettere.. ti abbraccio Rebecca 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close