ReligioneSpiritualità

Il Diavolo esiste e l’Inferno è senza Fiamme

Il Diavolo esiste

Il Diavolo Esiste

Il diavolo esiste

Il diavolo esiste? Nell’epoca moderna non siamo abituati a pensare al diavolo e, se lo facciamo, lo immaginiamo come un personaggio mitologico rosso e con le corna, lo consideriamo una caricatura poco credibile e molto lontana dalla realtà. Invece il diavolo esiste ed è molto più presente oggi che in passato proprio perché, nella generale convinzione della sua inesistenza, è libero di insinuarsi silenziosamente nella nostra volontà.

Del resto nessuno si difende da un nemico che non vede.

“La più grande astuzia del diavolo è farci credere che non esiste” Charles P. Baudelaire

Il diavolo esiste perché Dio ha permesso che ci sia, è attraverso la seduzione del male che noi, con il libero arbitro, educhiamo la nostra anima a scegliere il bene.

Il diavolo esiste perché se non ci fosse non avremmo strade sbagliate da seguire, non avremmo tentazioni e quindi alcun merito nell’essere giusti. È infatti davanti alle sollecitazioni negative che viene fuori la vera natura di un’anima.

Il diavolo esiste e preme sulle nostre debolezze, alimenta la nostra superbia, si insinua nei nostri pensieri convincendoci che l’uomo può tutto e che non ha bisogno di Dio. È il diavolo che ci illude di raggiungere la felicità con le cose materiali, che invece finiscono, e che ci distoglie dalla giustizia per allontanare la nostra anima dalla felicità vera ed interminabile.

L’inferno

Perché l’inferno non è quel posto con le fiamme in cui vanno i cattivi dopo la morte, ma è una condizione dell’anima che, come l’anima, durerà in eterno.

Hai presente il dolore lancinante che si prova dentro quando si perde qualcuno che si è amato tanto? Quel dolore che ci segue ovunque, che ci rende irrimediabilmente tristi, disperati e che non ci permette di vedere un futuro?

Ecco, immagina questo dolore moltiplicato all’infinito e potrai intravedere l’inferno. L’inferno è infatti  la consapevolezza dell’anima di non poter  più raggiungere Dio.

Il diavolo esiste e vuole spingere la nostra anima lontano da Dio, dritta verso quel dolore terribile, immutabile ed eterno. E noi oggi stiamo piegando la nostra volontà a suo favore.

Non riusciamo a scegliere il bene nelle poche decine di anni che la nostra anima deve passare su questa terra, perché preferiamo non credere che il diavolo esiste, convincendoci che tutto è lecito nel nome della libertà.

Il diavolo esiste anche se non possiamo vederlo materialmente, e ci tenta ogni giorno con il piacere dei sensi, con il denaro, con il potere e con il successo, facendoci credere che è questo che ci rende liberi e felici, anche se non è così.

Non permettiamogli di attrarci con le sue sciocchezze. Siamo molto più forti di lui se lo vogliamo, basta scegliere il bene per avere un Alleato imbattibile sempre al nostro fianco.

Il Diavolo esiste

Letture consigliate: Il diavolo. Un’inchiesta contemporanea di Gabriele Amorth.

Acquista Il diavolo. Un'inchiesta contemporanea

Tags

25 Commenti

  1. M.Loto ciao, non lo chiamo diavolo ma male. Si il male stà distruggendo il bene, proprio per quei valori persi………….E’ sempre esistito il diavolo o il male, se esistesse solo il bene non avremmo un senso, proprio perchè possiamo scegliere di stare da una parte o dall’altra. Scendere a compromessi, tradire, essere sleali con chi ha fiducia è il diavolo il male, ma chi lo permette siamo noi stessi…….Sarò sempre dalla parte del bene, amo amare, amo donare, amo ascoltare. Tante tantissime troppe persone parlano tanto e bene ma razzolano male, a volte sento i brividi stando accanto a certe persone, emanano una negatività percepibile…………..Se intendi il male per diavolo sempre, altrimenti ho frainteso…………buona serata con stima e affatto sempre…….

    1. Si, puoi chiamarlo come vuoi, il diavolo è l’entità che c’è dietro al male. Purtroppo nei tempi di oggi è estremamente seguito… anche se spesso inconsapevolmente.
      Ogni volta che cediamo alla tentazione di agire egoisticamente, essere disonesti ed ingiusti o addirittura fare del male ci inchiniamo al diavolo allontanandoci dal bene, non soltanto in generale, ma anche dal NOSTRO bene. E questo è molto triste.
      Ciao Lulù, un abbraccio.

  2. Anche se ci sentiamo “grandi” ed il diavolo è “roba per bambini”… il diavolo esiste eccome: SIAMO NOI.
    Quando operiamo contro le leggi della natura, e distruggiamo il pianeta, quando nel nostro egoismo rechiamo danno ad altri, quando ci crediamo padroni di tutto, quando ci crediamo esseri superiori, ma le nostre azioni dimostrano il contrario…
    Una volta ho letto, e sono d’accordo, che il pianeta TERRA è il luogo in cui bene e male si fronteggiano, si combattono. E noi, a seconda del nostro operare, in base al libero arbitrio, stiamo con l’uno oppure con l’altro. Ed una posizione di neutralità non esiste.
    E finché esisterà il pianeta, le cose non cambieranno, nella ricerca di un instabile quanto impossibile equilibrio che farà pendere l’ago della bilancia una volta da una parte, ed una volta dall’altra.
    Ciao.

    1. Io invece credo che il diavolo non sia propriamente dentro di noi… solo che dentro di noi esiste una parte molto debole, per la quale è facile lasciarsi tentare dal male.
      Sul fatto che la terra sia un luogo di scontro tra bene e male sono assolutamente d’accordo… e qualche volta mi piacerebbe vedere le persone di buona volontà essere un po’ più combattive nei confronti del male.
      Ciao, buona giornata.

      1. Ciao Mr.Loto.
        Non è che il diavolo è dentro di noi: siamo proprio NOI il diavolo, i portatori di male sul pianeta. Anche se non è facile ammetterlo. Possiamo eventualmente dire che c’è qualche “portatore sano”, ma niente di più.
        Riguardo al secondo punto, il problema è che il male non si fa scrupoli di nulla, mentre il bene sì. Quante volte lasciamo perdere… per non creare situazioni “difficili”. Ed invece è proprio a causa di questo che il male trionfa.
        Ciao.

        1. Noi non siamo il diavolo ma troppo spesso su questa terra diventiamo suoi insulsi operai… alimentando il nostro inferno quotidiano.
          Buon fine settimana.

  3. Sai MrLoto al diavolo ho sempre guardato poco. Non l’ho mai contemplato molto nella mia vita ho sempre avuto più riguardo per Dio.
    Mi sono posta come tutti delle domande sul diavolo ma mai ho trovate delle risposte, sono pure giunta a volte a provare l’ assurda sensazione che alla fine Dio e Diavolo siano un unica entità, se di entità vogliamo parlare.
    Un passo in particolare di antico libro celtico è ben inciso nella mia mente ” nel bene è insito il seme del male come nel male è insito il seme del bene” cosa che ritengo del tutto inevitabile è l’effetto causa del libero arbitrio, è il prezzo dell’uomo per divenire un Dio, senza consapevolezza del male mai si potrà conoscere l’altro aspetto quello del bene, pensare di essere persone benevoli a priori è errato, credere di conoscere cos’è bene e male senza averli sperimentati entrambi non tanto subendoli ma compiendo l’azione malevola stessa è solo un ‘illusione, e potrà capitare che nella vita di tanto in tanto ci sorprenderemo dei nostri picchi e fulminei pensieri, sensazioni o azioni di cattiveria, e solo allora una volta faccia a faccia con la nostra parte buia, e solo se si saprà accettarla, avremo davvero compreso la compassione, il perdono, e cosa davvero è donare e possa essere di veramente grande l’amore.
    Ho sempre avuto sensazione che l’uomo è un “dio embrione” per crescere serve trascendere il male e acquisire la saggezza del discernimento, ma per trascenderlo dobbiamo conoscerlo, pensare di conoscerlo come vittime serve a poco, a volte ho incontrato persone che hanno subito molto male e in tutta risposta sono riusciti o attraverso il loro vittimismo o per rabbia e cinismo a perpetrarne a sua volta, ho conosciuto alcune persone che hanno fatto del male e una volta divenuti consapevoli delle loro azioni hanno accresciuto l’amore dentro di sé.
    Certe volte ho anche avuto il delirante sospetto che quel serpente nell’eden in realtà non fosse altro che Dio stesso. mi è sempre suonato un po’ strano che che Dio, quel Dio onnipresente e così potente potesse sfuggirgli quel serpentuccolo venuto a tentare le sue creature, e se una sola buona ragione per intervenire l’avesse avuta l’avrebbe fatto, ma ho sempre avuto il sentore che intenzionalmente all’uomo lasciò la libera scelta se rimanere per sempre un infante nell’eden o crescere e diventare un dio, due erano gli alberi del giardino quello dell’immortalità e quello della conoscenza, l’uomo scelse il secondo con tutti i suoi nessi e connessi e forse con troppa leggerezza, o forse con troppa consapevolezza…
    Buoan serata.

    1. Sul concetto di fondo siamo in sintonia; senza dubbio il male è necessario affinché l’uomo possa crescere.
      Il diavolo non coincide con Dio ma è stato creato da Dio, non per fare del male ma affinché fosse libero. E la massima libertà consiste nel poter scegliere chi essere.
      Anche io credo che in ognuno di noi esistano luci ed ombre, proprio perché dobbiamo avere la libertà di scegliere per scoprire la nostra natura e realizzare le nostre potenzialità.
      Se Dio fosse intervenuto sul serpente non sarebbe stato giusto, perché non avrebbe permesso all’uomo di scegliere il proprio destino e di comprendere che disubbidire al bene porta sempre e soltanto alla sofferenza, all’umiliazione ed alla morte (spirituale).
      Ciao Carola, buon fine settimana.

  4. Quando i miei bambini erano piccoli dopo che ne avevano combinata una, chiedevo: “chi ti ha suggerito di fare così? Scommetto che è stato quel diavolaccio che non si fa mai gli affari suoi e viene a tormentare le brave bambine….Fa, amore, il segno della croce e lui scapperà a gambe levate!”
    Il male in questo nostro mondo e come un vulcano, ogni giorno erutta lava bollente….
    Insistiamo con la preghiera e Maria, regina della Pace, ci aiuterà. Sì, ci aiuterà. (Oggi Santa Maria del monte Carmelo) Abbracci a te nella speranza i riceverne uno anch’io….sono tanto triste e preoccupata per il futuro dei miei nipoti. Enrico e fam. sono a Borighera a due passi da Ventimiglia, anzi a un passo.

    1. Purtroppo vedendo quello che sta accadendo ultimamente nel mondo è facile diventare tristi. Però cerchiamo di non esserlo troppo a lungo. Perché anche la tristezza è una tentazione alla quale non dobbiamo cedere.
      Ho sorriso leggendo quello che dicevi ai tuoi figli, mi pare molto efficace! 😉
      Non so se conosci Padre Amorth, lui è un esorcista ed ha detto spesso che tutte le volte che interagiva con il diavolo si “avvolgeva” nel manto di Maria… si, la preghiera è sempre molto efficace, anche solo come esercizio spirituale.
      Un abbraccio te lo mando con il cuore, anche se resta solo virtuale.
      A presto.

      1. Qui davanti a me, ho un tabellone con tante fotografie dei miei nipoti e dei miei figli. Poi, sopra la stampante c’è una foto della mia mamma, l’unica, che ride a più non posso perchè Elena le ha detto qualcosa i buffo, ma la risata è diventata importante per un motivo chiamamolo idraulico….! Quando la guardo sicuro, sicuro che la tristezza se ne va…e poi il tuo saluto è un conforto anche se virtuale.

  5. Buongiorno, peccato che guardandosi attorno da come vestiamo, acquistiamo auto, beni non necessari ecc. osservo che proprio l’ostentazione del denaro, potere successo pare farla da padrone. Il diavolo a volte non ha corna e coda (come giustamente fai intendere) ma giacca, cravatta smartphone ultimo modello e spesso anche un blog dove può far arrivare la sua voce. Il diavolo spesso veste i panni del comune vicino di casa. A comprarsi le nostre anime oggi, niente di più facile, visto la svendita del genere umano.

    1. Hai appena messo in risalto una grande verità, purtroppo è proprio così, sono in molti a svendere la propria anima per miseri benefici terreni. Il genere umano è sempre meno preparato per resistere alle tentazioni ed il più delle volte cade nel tranello del diavolo pensando di fare una cosa innocua e senza pensare alle conseguenze di certe scelte.

      A presto

  6. ciao 🙂

    sono un essere così piccolo e sempre in errore, che spero nel perdono del Buon Dio per tutte le volte che il Male ha voluto vincere….

    Un caro saluto…

    1. Siamo tutti piccoli esseri e tutti commettiamo continuamente errori; se ci pentiamo in cuor nostro in modo sincero penso che il buon Dio non esiterà a perdonarci. Mi ha fatto molto piacere risentirti dopo tanto tempo, spero che ce ne sia ancora l’occasione. Ti abbraccio e ti saluto.

  7. Buon pomeriggio a tutti!

    Io ritengo che il diavolo esista in quanto il mondo non è nient’altro che contraposizione di forze contrarie. Dunque se Dio esiste, esisterà anche il diavolo. Il male, infatti, non è un prodotto di Dio eppure esiste. La guerra, l’odio, le sciagure altro non possono essere che un prodotto del diavolo.

    1. In linea generale sono d’accordo. Eppure se gli uomini non cedessero alle tentazioni del diavolo, le guerre, l’odio e tante altre brutte cose che vediamo ogni giorno non ci sarebbero!
      Dovremmo esercitare maggiormente la nostra anima contro le tentazioni e ricordarci sempre che il male è, prima di tutto, l’assenza del bene.
      Un saluto.

    1. … le “corna” sono spesso ben nascoste dietro splendide forme e abiti di lusso oppure sono celate nelle nostre debolezze ed in quello che sembra procurarci piacere.

      Buona serata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close