Home / Informazione / Il Numero 17

Il Numero 17

Il Numero 17

Tra poco tempo entreremo nell’anno 2017 ed il numero 17, come sappiamo, non è visto di buon occhio dalle culture che hanno origini latine e greche.

Mi sono divertito a cercare il simbolismo che si nasconde dietro al numero diciassette ed i motivi per i quali è ritenuto un numero che porta sfortuna.

Il numero 17

Pare che l’origine della superstizione è legata al fatto che il 17 in numeri romani si scriva XVII. Questo è l’anagramma di VIXI che in latino significa vissi, quindi implicitamente sono morto. Solo in Italia questo numero viene legato al venerdì come massimo segno di sfortuna. probabilmente questo si deve al Venerdì Santo, giorno in cui presumibilmente fu crocefisso Gesù.

Perfino nella smorfia napoletana il 17 simboleggia la disgrazia.

Nell’automobilismo il 17 è stato eliminato dopo la morte di 3 piloti che gareggiavano con questo numero.

Esiste anche una fobia legata al numero diciassette e si chiama eptaidecafobia.

Nella Cabala ebraica la creazione dell’universo avvenne il 17 Ottobre 3761 a.C. Se sommiamo i numeri che compongono l’anno, otteniamo ancora una volta il numero 17.

Nella simbologia cristiana questo numero rappresenta l’unione della legge (10) con lo Spirito Santo (7).

Nell’Antico Testamento il diluvio universale cominciò il diciassettesimo giorno del secondo mese e terminò il diciassettesimo giorno del settimo mese. Nel Vangelo di Giovanni, in riferimento alla pesca miracolosa,  si parla di 153 pesci. E 153 è la somma di tutti i numeri interi da 1 a 17.

Nel Corano la forma di tutte le cose del mondo è il 17 e questo numero è considerato un canone di equilibrio.

Per i pitagorici il numero 17 era una fastidiosa irregolarità tra i regolarissimi 16 (quadrilatero 4 x 4) e 18 (quadrilatero 3 x 6).

Il Numero 17 in matematica

Eppure il numero 17 in matematica è affascinante. È la somma dei primi quattro numeri primi (2, 3, 5, 7) ed è la somma di due quadrati (12+ 42). La somma delle cifre del cubo di 17 dà come risultato sempre 17.

Nel sistema numerico binario il numero diciassette è palindromo (10001), può cioè essere letto correttamente sia da sinistra verso destra che da destra verso sinistra.

Lettura consigliata: I segreti della numerologia di Anna L.Ricci

Acquista i segreti della numerologia

35 commenti

  1. Paure popolari che alimentano superstizioni e non vado oltre.
    Negli alberghi – molti – si trova il 16bis, ma non il 17.
    Io lo trovo indifferente e la donna che mi sopporta anche; da tanti anni lo vede di buon auspicio poiché molte coincidenze positive sono cadute il giorno 17 (giorno del suo onomastico).
    Vai a capire quanto e come l’animale Uomo si diverta a complicarsi la vita con paure “inventate” da parte di coloro he sono superstiziosi.

    Auguri per il 2017, a tale proposito.

    luigi

    • Anche sugli aerei fino a qualche tempo fa non c’era il numero 17.
      Forse per molti è rassicurante pensare che evitando certi numeri o certi comportamenti (passare sotto le scale, rovesciare il sale etc…) si evitino anche i guai. Magari fosse così facile! 😉

      Buon 2017 anche a te.

  2. Si tratta solo di sperstizioni….come quella del gatto nero…..personalmente non credo a nulla di tutto ciò, buona giornata Mr. Loto 🙂

    • E fai bene, non essere superstiziosi è una grande forma di libertà!
      Ciao Silvia, buona giornata anche a te e buon anno nuovo, casomai non dovessimo sentirci prima.

      • Hai ragione. Ma mi sorge un ragionamento, proprio nella ricerca di qualcosa di positivo in tutte le cose.
        Le superstizioni sono un limite alle nostre libertà, e quindi un limite al nostro senso di onnipotenza che molte volte tende a manifestarsi, anche senza volerlo.
        Possono farci pensare che non tutto dipende esclusivamente da noi, ma anche da altri fattori, per quanto poco razionali.
        Ciao.

        • Al contrario Loris! La superstizione ti illude che comportandosi in un certo modo eviterai la “sfortuna”. Se non rompi specchi, se non passi sotto le scale, se getti il sale caduto dietro alla schiena eviterai la sfortuna… invece non possiamo controllare gli eventi della vita, possiamo solo cercare di gestirli al meglio.
          Ciao.

          • Scusami, ma… secondo me, proprio l’imporsi di “non fare” qualcosa E’ una limitazione al nostro senso di assoluta padronanza delle nostre azioni, anche perché impone un controllo a priori sulle azioni medesime, considerandone le possibili conseguenze, ed adattando un comportamento che in caso contrario potrebbe essere “sconsiderato”.
            Ciao.

          • La superstizione limita sicuramente la nostra libertà… ed il nostro intelletto!
            Ciao.

  3. Non saprei ……ma credo che infondo anche queste forme di superstizioni abbiano un certo fascino .Ricordo i miei antenati legavano persino i sogni ad un qualcosa che sarebbe accaduto magari spiacevole ma anche piacevole, anche se più raramente.Quando ti attraversa davanti un gatto nero simboleggia qualcosa di spiacevole che ti accadrà a breve, se ad un pranzo o cena magari di Natale si raggiunge il numero 17 ….una disgrazia!!
    E tanto altro ancora…..
    Eppure le nostre generazioni avevano quasi tutte una base di superstizioni magari scongiurate o raffigurate da simboli…

    I nativi d’ America (per chi ne è affascinato), raffiguravano sui loro cavalli simboli che rivendicavano un po’ quelle forme di superstizioni o magari amavano identificare i loro cavalli con simboli associati a vittorie….come la caccia al Bisonte. !

    Più che credere è molto interessante il senso che ne viene dato ed il tempo in cui hanno origine queste forme di superstizioni….

    Buonaserata Mr.

    • Sono d’accordo, il senso delle cose è più importante delle cose stesse. In passato però la superstizione è stato più che altro un modo per superare la paura del futuro e di ciò che non si conosceva… oggi penso che potremmo fare un passo avanti! 😉
      Ciao, buona serata anche a te.

    • Ciao Saichisono.
      Riguardo i nativi d’America, tieni presente che c’è sempre stata una forte connessione tra superstizione e magia, con i loro simbolismi. E vale per tutti i popoli e per tutte le civiltà. Se ci pensi un attimo, anche le religioni (moderne e non) sono piene di simbolismi, che pur non identificandosi con la magia, ne adottano il metodo rappresentativo (per esempio la croce non è solo la rappresentazione di Cristo, ma anche un’immagine di protezione/difesa dal demonio, oltre ad altra infinità di significati).
      Ciao.

  4. ……la paura del futuro e di ciò che non si conosceva….già …… ed oggi abbiamo la paura del presente e di ciò che pensavamo di conoscere.

    La prego non analizzi concetti oggettivi in soggettivi… ma forse questa affermazione dovrebbe riguardare anche me, avere paura di un presente, quale spazio che riservo a questo blog,pensando di conoscere la persona che sta dietro ….E se fosse anche questa una forma di superstizione mentale ?

    Perché non si riposa in questi giorni di festività, perché ?

    Aldilà della tecnologia e del vantaggio materiale che se ne trae, può davvero esistere una connessione spirituale tra persone anche qui..!?

    Sa mi dispiacerebbe molto che un giorno smetteremo di scrivere ….ma accadrà …e non sto pensando alla morte come superstizione dovuta alla paura di affrontarla…penso all ‘ IMPRONTA che abbiamo lasciato e che qualcuno o qualcosa annientera’ dissolvendone il valore che ne abbiamo dato….

    Ciao Maestro..

    • Quando si lascia un’impronta positiva, anche se dovesse venir dimenticata, niente e nessuno potrà dissolvere il valore che questa ha avuto. Il bene non è mai sprecato.
      Non preoccuparti per il mio riposo; sono una persona che sa prendersi i suoi tempi quando è necessario. 😉
      Buona giornata e buon anno nuovo.

      • Riesce molto bene ad evitare di rispondere alle forzature delle mie domande ed a concentrarsi sulla ricerca di una positività nelle mie affermazioni…

        “L’ impronta positiva ed il bene che ne consegue sono essenze non dissolvibili….rimangono eterne”…sono d’accordissimo con lei.

        Tiziano Terzani anch’egli scettico nelle superstizioni dopo che gli venne preannuncito di evitare di volare per un intero anno avvenire ,evitando rischi ai quali sarebbe incorso , fa il passo indietro e scopre la ricchezza spirituale che tale decisione gli dona….un viaggio tra mare e terre ….un viaggio dentro se stesso racchiuso in una testimonianza che la sua di Impronta ci ha lasciato. ..”Un indovino mi disse ”

        Il senso di tutto questo credo che si sia capito…

        Non devo preoccuparmi per lei?….una persona che si preoccupa per gli altri e che sa prendersi i suoi tempi alla condizione di avvertirne la necessità!!

        Se fosse uno scrittore avrei l’imbarazzo della scelta su quale suo libro leggere, visto che tratta temi universali ed esistenziali….
        …buonaserata

      • Saichisono…
        (Non preoccuparti per Mr.Loto. Alcune indiscrezioni mi dicono che è fatto di quarzo!) 🙂
        Ciao.

        P.s.: la parentesi indica che è un’informazione che va sussurrata, come i segreti. 😉

  5. Io non sono forte in numerologia, ma credo che il 2017 sia un anno “1” (2+0+1+7=10 cioè 1+0 e quindi 1). Il 17 non dovrebbe centrare un gran ché. Se poi, determina la fine di un anno bisestile (e tale é stato a tutti gli effetti), non dovrebbe essere così male. Speriamo!
    Ciao.

  6. Preferisco farli adesso i miei sinceri Auguri di un Buon e Sereno Anno…

    Devo meditare sui miei comportamenti. ..ho la sensazione di urtare sempre qualcuno per il troppo dire ….ho bisogno di controllare i miei stati d’ animo perché possono interferire con i pensieri e le azioni di altri , đivenendo seppur non volendo, io stessa uno strumento della strumentalizzazione che cerco di combattere quotidianamente ..Attraverso la sua silenziosa risposta (29 dicembre 2016 at 17:47) ho percepito ciò che le ho appena scritto..GRAZIE quindi e le chiedo profondamente scusa per questa mia strana forma di arroganza .
    Faccio gli Auguri di Buon Anno a tutti i suoi collaboratori e lettori
    buona continuazione.

    • Non fare l’errore di analizzare troppo ogni tuo comportamento. È giusto essere consapevoli di ciò che si fa e si dice, è giusto cercare di correggersi, è giusto cercare di capire l’origine di certi stati d’animo… ma rendere questo procedimento una costante assoluta rischia di farci perdere spontaneità, gioia e leggerezza.
      Buon Anno!

      • Concordo.
        Anche perché, secondo me, agli Amici si può veramente dire tutto proprio perché, in quanto Amici, sono in grado di comprenderci a fondo, correggerci, perdonarci, aiutarci e, alla bisogna… sopportarci.
        Basta solo non approfittarne… esagerando.
        Ciao.

  7. Buongiorno, l’uomo da sempre deve incolpare qualcosa o qualcuno per tutto ciò che non riesce ben a comprendere. Una serie di episodi negativi, vengono meglio esorcizzati, se diamo la colpa a terzi, allontanando spesso le nostre colpe o altro.In questo caso i numeri, il gatto nero fanno da medium. poi abbiano la saggezza popolare che se letta in diverso modo ha un suo interessante messaggio. Versare l’olio era ritenuto di male auspicio? Per forza a quei tempi, sprecare un litro di prezioso nettare d’ulivo, rappresentava la principale fonte di sostentamento per la mensa assai misera, della famiglia e via dicendo. Se non diventa patologica, la superstizione della serie; “Non ci credo ma evito” non la vedo così estrema. Buoni giorni di Fine Anno.

    • Io trovo che piuttosto che pensare non è vero ma evito, sarebbe bene sperimentare in prima persona, proprio per allontanare qualsiasi forma di paura inutile. Nella vita abbiamo così tante cose vere da temere che è meglio superare almeno il superfluo! 😉
      Sarei curioso di sapere come vivranno il 2017 coloro che pensano che questo numero porti sfortuna.
      Buone Feste, auguri di buon anno!

  8. M.Loto ciao, come mi affascinano queste cose, amo pure io cercare e trovare delle risposte riguardo temi come ad esempio chi ha deciso che il giorno 31 dicembre è l’ultimo giorno dell’anno, ho cercato e ho trovato…….Il numero 17 credo proprio sia come tutti gli altri siamo noi che ci mettiamo le nostre credenze e fantasie, in America mi hanno detto che non esistono camere d’albergo con il numero 17 per me è assurdo, avere dei pregiudizi o essere legati a dei numeri che vincolano la vita. Ti auguro una serena fine e un buon inizio d’anno 2017, gli anni passano e noi viviamo……..Con affetto e stima sempre………….

    • … gli anni passano e noi viviamo e scriviamo attraverso il web. Sai che sei stata una delle prime anime gentili che commentavano il mio blog quasi 8 anni fa? Gli anni passano molto in fretta.
      Tanti auguri di buon anno anche a te Lulù, con affetto, stima e simpatia.
      Mando tanti pensieri positivi a te, a tuo marito e anche a Lady! 😉

      • M.Loto ciao che gentile ti ringrazio, sai mio marito sà che conosco il tuo blog e non essendo un amante di internet, ogni tanto mi chiede………volentieri lo saluto come la mia vecchiottina di Lady, stà russando e sognando,dicono che i cani sognano i lori padroni………Si, tante cose positive e lasciare che la vita faccia il suo corso senza numeri intrisi di pregiudizi……..buona serata e tanto bene, il tempo passa eppure dopo 8 anni, non lo sapevo che ci conoscevamo da tanto tempo, sei sempre stato tu, saggio e paziente, intelligente e sensibile, attento, grazie per avermi accolta nei tuoi spazi………..A tutti buona vita………..Buon tutto M.Loto………

  9. Io non sono per nulla superstiziosa, quindi…
    _passo appositamente sotto le scale,
    _apro l’ombrello in casa, poggio le scarpe sul letto,
    _mi sono sempre fatta spazzare i piedi,
    _se si rompe uno specchio non mi dispero,
    _aiuto ad aggiustare il letto anche se si è già in 2…
    _ecc… ahahaha!!
    Ah… in ultimo… mi sono sposata in viola!
    E se abitassi al numero 17 ne sarei felice!
    Comunque… il mondo dei numeri mi affascina 🙂
    Tantissimi auguri M.r Loto, che sia un Nuovo Anno sereno e pieno solo di ogni bene per te e le persone che ami.
    Tantissimi auguri anche ai lettori di questo speciale blog 🙂

  10. Ciao Mr Loto
    I numeri son affascinanti tutti e tutti hanno un significato simbolico però io non credo ci siano numeri sfortunati solo che hanno vibrazioni diverse, più o meno potenti, e come succede con i colori capita di non entrare in sintonia.
    Intanto Buon anno Mr loto, e che sia veramente prospero sotto ogni punto di vista poi…sarà quel che sarà, si prenderà. Comunque a me i giorni 17 han sempre dato una mano invece i tredici, meglio non dirlo.
    Ancora un grosso augurio d’ogni bene. Un caloroso abbraccio dif

    • Non avevo mai sentito dire che i numeri possono avere vibrazioni con le quali entrare o meno in sintonia. Cercherò informazioni sull’argomento! 😉
      Grazie Dif, tantissimi auguri per il nuovo anno anche a te.

  11. Penso che la superstizione per alcune le persone sia come una cara amica che pone dei limiti e delle certezze nella vita. Io non credo in niente che possa far cambiare gli eventi della mia vita, ma mi affascina vedere come possa essere potente il crederlo. E’ come il non avere il controllo su cio’ che ti circonda e per questo e’ una lotta giornaliera ma sono convinta che per la maggior parte delle persone superstiziose questo sia indispensabile. Questo gioco sulla possibilita’ che accada qualcosa di incontrollabile e inevitabile ma cosi’ appassionante!
    Mr Loto ho letto “il buio oltre la siepe”! Bellissimo! Grazie.. E’ stato il secondo libro (il primo e’ “Cecita’” di Saramago) che appena finito ho ricominciato a leggere!
    Grazie grazie!! 🙂 Ti auguro un anno buono! Pieno di amore e tanta fortuna!

    • È vero, per molte persone avere degli amuleti, eseguire dei gesti scaramantici ed astenersi da certi comportamenti o numeri è rassicurante. Gli dà la (falsa) sensazione di poter controllare quello che gli accade. Ma la superstizione, in realtà, ti rende schiavo, costringendoti a vivere nella paura.
      Ti ringrazio per gli auguri di buon anno che ricambio con affetto, e mi scuso per il terribile ritardo con cui rispondo al tuo commento.
      A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *