Home / Riflessioni / Trovare lo Scopo della Propria Vita

Trovare lo Scopo della Propria Vita

Trovare lo Scopo della Propria Vita

Trovare lo scopo della propria vita è impossibile se non si è consapevoli delle proprie doti.

L’uomo è uno strano essere vivente, così complesso eppur semplice nella sua essenza. Siamo tutti capaci di opere meravigliose o di gesti orribili, perché tutti ci portiamo dentro la luce e l’oscurità.

Trovare lo scopo della propria vita

Siamo così diversi, nelle forme, nei pensieri e nelle capacità che ci sembra difficile trovare un ruolo esatto.

Eppure è proprio attraverso questa unicità che è possibile trovare lo scopo della propria vita.

Infatti è grazie alla particolare predisposizione di ognuno di noi per qualcosa di specifico che il mondo va avanti. Seguendo la parte migliore di noi non soltanto troveremo il nostro ruolo nel mondo ma faremo la differenza.

Pensate a chi cura i feriti nelle zone di guerra o a chi combatte per i diritti civili. Pensate a chi difende gli animali dai maltrattamenti o aiuta i poveri.

Sono tutte persone che sono riuscite a trovare lo scopo della propria vita seguendo la propria predisposizione naturale. Nessuno compirebbe tanti sacrifici solo per soldi!

Che mondo meraviglioso sarebbe se ognuno di noi riuscisse a trovare lo scopo della propria vita.

Quanta passione e dedizione in più metteremmo in quel che facciamo ogni giorno! Invece spesso sviliamo le nostre doti e vaghiamo per il mondo senza trovare mai il nostro ruolo. A volte finiamo addirittura per sentirci inutili.

Il Nostro Scopo è Ciò che ci Riesce Meglio

Per trovare lo scopo della propria vita è necessario avere il coraggio di seguire la luce che abbiamo dentro. Se ci lasciamo trascinare dal nostro lato oscuro infatti, qualunque nostra buona qualità può perfino diventare dannosa per noi stessi.

Pensate ad esempio alla frustrazione di chi passa la vita a fare qualcosa che non gli interessa. O alla solitudine emotiva di una bellissima ragazza che si butta via come merce di scambio.

Non usare correttamente le nostre doti ci porterà sempre a cercare quel qualcosa che ci manca e non sappiamo identificare. Questo priverà la nostra vita e quella degli altri di qualcosa di unico, che soltanto noi possiamo dare al mondo.

Per trovare lo scopo della propria vita è basilare capire qual è la nostra reale predisposizione, in cosa siamo unici. Questo rappresenterà il nostro scopo, il nostro ruolo, quello per cui probabilmente siamo nati.

Lettura consigliata: La vita con uno scopo di Rick Warren

Acquista La vita con uno scopo

22 commenti

  1. Bellissimo post caro Amico…

    per fortuna lo potevo ancora leggerlo, partiamo fra poco con il camper..
    credo che ho trovato il mio scopo della vita, volevo sempre mettere una ponte fra l’umanità, che ci fa diventare una grande famiglia che nutre amore e il rispetto verso l’uno e l’altro..

    mio padre mi disse anni fa: “Non farti influenzare dal pregiudizio degli altri, ascolta alla tua voce dentro e fai quello che tu credi che sia la via giusta, solo cosi scoprirai cosa e il tuo compito da fare in questo mondo”

    … forse un giorno divento anche io una proclamatrice della buona notizia …

    ora tu saluto stammi bene bussi ??

    • Riuscire a creare ponti tra le persone è un dono e sicuramente è uno scopo importante… specie di questi tempi! Ce n’è davvero tanto bisogno.
      Grazie Rebecca, riposati e divertiti con il tuo camper! 😉

  2. Vero, al tempo stesso è difficile essere consapevoli delle proprie doti. A volte ci si sente proprio anonimi, privi di una qualsiasi qualità meritevole. Ed è un peccato, perché sicuramente non è così, ma talvolta il mondo sempre relegarci ad un angolo buio ed è molto difficile uscirne.

    • Per questo dovremmo incitarci a vicenda. Siamo tutti bravi a criticarci ma in pochi incoraggiano chi sembra avere del talento.
      Inoltre spesso non si è consapevoli delle propri doti perché non si sperimenta abbastanza. Nella vita a volte, è necessario fare diversi tentativi per trovare la propria strada.
      Albert Einstein scriveva:“Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi, lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido.”
      Ciao, buon fine settimana.

  3. Buongiorno Mr.

    Sa cosa pensavo in riferimento al post?Che lo scopo in questa vita tutti lo abbiamo,e che come dice lei bisogna trovarlo!È questo un’altro SCOPO nello scopo.

    Mi permetto di citare Roberto Benigni ne “I dieci comandamenti”..

    Inutile negare che la felicità è spesso una ragione di vita per raggiungerla…uno ” scopo “…!!..ma non si riesce a trovare questo scopo,questa ragione se non si AMA.

    Buona giornata

    • L’amore è necessario in qualsiasi cosa che si fa. Semplicemente perché l’amore è di per se uno scopo… ma oltre a questo tutti abbiamo bisogno di un ruolo in questo mondo, di qualcosa che ci faccia sentire in armonia con il creato. Abbiamo tutta la vita per trovare quel qualcosa… l’importante è non smettere di cercarlo.
      Ciao, ti auguro un lieto fine settimana.

      • Capisco bene …ma credo che prima di arrivare a questo bisogno,a questa ricerca che ci faccia sentire in armonia con il creato…
        : Bisogna entrare in quella “selva oscura..smarrire la dritta via..nel mezzo del cammino di nostra vita”

        Per trovare “lo scopo della propria vita” bisogna fare un percorso , non un percorso come *addomesticati* (caro Tomaso)…ma un percorso naturale simile ad una gita in un bosco dove incontri bellezze e pericoli
        …magari uno di questi è proprio quello di perdersi ….e poi …scoprire che ci si era ritrovati…da soli con noi stessi..

        Grazie a tutti.Grazie a lei come sempre Mr.

        • A volte per trovare lo scopo della vita bisogna perdersi, a volte bisogna seguire un percorso, a volte bisogna cambiare strada… altre volte invece si nasce già con la consapevolezza di ciò che si vuole fare nella vita. Non ci sono regole che valgano per tutti, nemmeno in questo caso. Ognuno di noi è unico! Non è meraviglioso?
          Ciao, grazie a te per i pensieri e le riflessioni che condividi con tutti noi.

  4. Caro Loto, credo che la nostra vita venga già programmata, da come sei stato educato, ognuno poi sentirà cosa per lui è meglio , importante sarebbe avere la possibilità dello studio, ahimè questo a me è stato negato.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    • Sai che non sono tanto d’accordo? Spesso questa “programmazione” ci rovina, nel senso che ci toglie l’opportunità di scoprire in cosa siamo davvero bravi. Le persone più interessanti che ho conosciuto sono state proprio quelle che hanno seguito le proprie inclinazioni più che quello che ci si aspettava da loro.
      Ciao Tomaso, passa un bel fine settimana!

  5. Credo che lo scopo nella vita debba essere VIVERE, nel senso pieno della parola, cioè partecipando ed essendo protagonista, senza limitarsi a stare ai margini a guardare!
    Buon fine settimana 🙂

    • Certo, sono d’accordo, ma come si può vivere pienamente se non si trova la propria dimensione, quello per cui siamo realmente portati?
      Ciao, buon fine settimana anche a te! 😉

      • sinceramente non credo che ci sia una cosa sola, sarebbe limitativo, il discorso è più generale, un saluto!

        • No, certo, in una vita si possono vivere mille vite, fare tante cose, cambiare molti luoghi, lavori, frequentazioni… l’importante è avere una logica, trovare un senso in quello che si fa, altrimenti si finisce per passare la vita come palline impazzite dentro ad un flipper…
          Ciao!

  6. Nel leggere mi domandavo: chissà quale percorso interiore avrà fatto Riina per scoprire che lo scopo della sua vita era quello che conosciamo.

    • C’è anche chi sceglie di seguire le proprie inclinazioni peggiori!
      Il male ed il bene saranno sempre nel mondo e nell’animo dell’uomo.
      Ciao, buon fine settimana.

  7. È stato citato Riina!Grossomodo sappiamo chi è perche si è reso molto noto per ciò che ha fatto…forse il suo scopo era esattamente quello di seguire quel percorso di certo sbagliato…ed il nostro Scopo è quello di non entrare in “TENTAZIONE….” la stessa che ha ammaliato lui …debole abbastanza da ritenere risolutivo far del male alla gente ,che di certo voleva un mondo più onesto in cui vivere..

    Spesso la cosa che mi sconvolge di più negli esseri umani è quella di volere la libertà e la pace impugnando l’arma della vendetta,dell’odio,e mi sorprende di quando ci lamentiamo della guerra e di quanto siamo animati nel farcene a vicenda.

    Adesso il mio scopo è osservare i Nostri commenti,ascoltando tutto ciò che il mio lato interiore assorbe e respinge ..

    Quanti commenti sono andati dritti al cuore e quanti in spam….(bo..si dice così in gergo tecnologico!)

    Sa cosa ho sempre amato di questo blog e disprezzato?

    Ho amato la ( sua )capacità di comunicare profondamente con l’anima delle persone,ne sono testimone diretta!

    Ho disprezzato la (sua) capacità di rendere virtuale e tecnica la comunicazione dell’anima!

    Mr.Loto buon fine settimana.

    • Apprezzo che tu mi abbia segnalato ciò che apprezzi e ciò che non ti piace.
      Secondo me la “comunicazione dell’anima” non può essere virtuale. O c’è o non c’è, in qualsiasi modo si svolga.
      Capisco comunque che ognuno abbia le proprie percezioni e rispetto il tuo punto di vista, ne prendo atto.
      Buon fine settimana anche a te.

  8. Lo vedo come un dilemma giovanile che anch’io ho avuto a suo tempo. Purtroppo la vita stessa, le circostanze e le nostre insicurezze ci portano inesorabilmente a raddrizzare il tiro. A me è successo tante volte. Per sopravvivere alla frustrazione degli insuccessi bisogno rinnovare i propositi oppure, come me, adattarsi a quello che passa il convento nostro malgrado. Buona estate

    • Adattarsi è un ottimo modo per sopravvivere, ma non deve diventare lo scopo della nostra vita. Credo che sia giusto adattarsi mentre si cerca di perseguire i propri propositi oppure mentre si continua a cercare quello per cui si è fatti. Mai arrendersi alla frustrazione, altrimenti poi, giorno dopo giorno, diventa sempre più difficile rialzarsi.
      Ciao, buona estate anche a te!

  9. CIAO MR LOTO,IO SPESSO LITIGO CON I MIEI GENITORI PERCHE’ LORO NON DANNO CONSIGLI,LORO DANNO DELLE OPZIONI MA CON CIO’ DISATTIVANO LA MIA CAPACITA’ DI ESSERE SENZIENTE.QUESTO CREA MOLTO MOLTO ASTIO.CREDI CHE I GENITORI SONO DEGLI OSTACOLI ALLA LIBERTA’?GRAZIE

    • No, non lo credo.
      I genitori fanno quello che ritengono più giusto. Sta a te dimostrare loro che sei abbastanza maturo da decidere per te stesso in modo intelligente. L’astio non fa che dimostrare il contrario!
      Esponi il tuo punto di vista con serenità, logica e calma, vedrai che inizieranno a vederti in modo diverso.
      Ciao, buona serata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *