Home / Comportamento / Come Vivere Bene

Come Vivere Bene

Come Vivere Bene

Spesso ci si chiede come vivere bene, nella profonda convinzione che sia necessario avere a disposizione chissà quante e quali situazioni ed opportunità. In realtà è possibile migliorare la propria vita e di quella degli altri piuttosto velocemente con piccoli, ma costanti, atteggiamenti positivi quotidiani.

Come vivere bene

Per capire come vivere bene, prima di tutto dobbiamo analizzare una nostra giornata qualsiasi e rifletterci sopra con onestà. Ci accorgeremo che spesso ci lasciamo sfuggire delle opportunità per avere dei ritorni in termini di felicità, soddisfazioni ed armonia con l’ambiente circostante.

Nella maggior parte dei casi, per migliorare la propria vita si tende a credere di doversi occupare soltanto di sé stessi. Anche se, ovviamente, possiamo cambiare solo il nostro comportamento e non quello degli altri, l’interazione con il prossimo è basilare.

Ogni giorno tutti noi abbiamo l’opportunità di cambiare noi stessi e l’ambiente che ci circonda. Perché per scoprire come vivere bene basta cambiare il proprio punto di vista e magri offrire uno spunto di riflessione anche agli altri.

Come Vivere Bene: 7 Consigli

–    Quando ci accorgiamo di aver commesso un errore ammettiamolo, prima di tutto a noi stessi.
Sbagliare è umano ma solo pentendosi sinceramente e chiedendo scusa ci si libera il cuore da
pesanti zavorre.

–    Le giornate possono essere monotone, piene di pesanti responsabilità o ricolme di sofferenze.
Impariamo a sorridere nonostante tutto perché soltanto così si riesce a volare alto sopra ogni problema.

–    Partecipiamo con sincero entusiasmo alle attività dei bambini.
I piccoli possono insegnarci tante cose, tra le quali sicuramente come vivere bene. Loro affrontano la
vita con gioia e semplicità e non a caso sono i prediletti di Dio.

–    Cerchiamo sempre di sostenere ed incoraggiare chi compie il bene.
Scegliere di fare la cosa giusta infatti, non è sempre la strada più agevole. Ma se vogliamo un mondo
migliore dobbiamo aiutare le persone che cercano di cambiarlo in meglio.

–    Salutiamo in modo gentile le persone umili e diamo loro un segno del nostro rispetto e della nostra
simpatia nei loro confronti.
A volte un semplice sorriso può illuminare una giornata difficile.

–    Facciamo sentire il nostro affetto a chi è nella sofferenza e sta attraversando un momento difficile.
A volte basta restare vicini senza dire una parola. Essere un appoggio morale per qualcuno riempie la
vita di significato.

–    Rivolgiamo parole pacate e comprensive a chi si mostra arrogante ed importuno.
Mostrarsi disponibili verso chi non lo è disorienta e fa sentire fuori luogo i prepotenti.

Per migliorare la propria vita basta semplicemente tenere alta l’attenzione su come interagiamo con il mondo. Anche se non ne sei convinto, ti assicuro che seguire questi semplici consigli ti aiuterà a scoprire come vivere bene in brevissimo tempo. Gli effetti benefici sono quasi immediati!

 

Lettura consigliata: La rete della vita di Fritjof Capra

Acquista La rete della vita

Come Vivere Bene

25 Commenti

  1. Caro Loto, questo post lo ritengo una dei più interessanti del nostro tempo. Per vivere bene non è necessario, avere un grosso conto in banca ma semplicemente essere contenti di ciò che hai.
    Ciao e buon fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    • Proprio così ed essendo contenti di ciò che si ha si impara anche ad essere gentili e rispettosi nei confronti del prossimo… perché questa è un’altra cosa molto importante per vivere bene!

      Un caro saluto, a presto.

  2. Per vivere bene credo bisogna sviluppare intelligenza, tutti l’abbiamo, ma spesso non la utilizziamo, o non la sviluppiamo a sufficienza. Le scelte fanno sempre una grande differenza.;)

  3. Un post bello e importante, da condividere punto per punto, senza esitazione. Per quanto mi riguarda, confesso di alzarmi quasi sempre pieno di buoni propositi -ma farei bene a dire sempre – poi incontro immancabilmente qualcuno che me li fa dimenticare tutti quanto prima. Un saluto e buon fine settimana.

    • Ti capisco Nova, anche a me è capitata spesso la stessa cosa. La migliore reazione in questi casi è tentare di contagiare questi “sabotatori” con un sorriso e tanta benevolenza. Se questo non è possibile possiamo almeno non farci condizionare la giornata da questi eventi negativi. 😉

      Buona serata

  4. Buongiorno caro Mr.Loto

    Ho letto con attenzione la scaletta dei suoi sette consigli..scaletta non proprio fatta a caso ,almeno per me.La vedo come un partire direttamente da se stessi forse la cosa più difficile soprattutto quando si danno giudizi sugli altri senza riuscire a darlo a se stessi.

    Un po come la pagliuzza e la trave citata nel vangelo.

    E quindi superata la difficoltà maggiore,quella di guardare il proprio abisso con onestà, verrà facile emergere purificati perfino da quel terribile orgoglio o mancanza di consapevolezza ,che non permette di chiedere scusa e di conoscere il “pentimento” verso delle azioni dannose.

    A me spesso veniva facile seguire tutti i primi sei consigli…dal sesto al settimo …presumo s’incontrano le vere difficoltà, in quanto sono un reso conto di tutto quel che abbiamo imparato nei primi cinque!

    Le incomprensioni verso il male che vediamo all’esterno,sono proprio quelle che richiamano la nostra massima attenzione,sono quelle a fregarci(scusate il termine) e a “sabotare” tutto il bel percorso esistenziale al quale siamo giunti.

    Soprattutto l’ultimo suo consiglio è la rivelazione delle mie certezze,una rivelazione alla quale sono giunta anche io dopo un faticoso e lungo percorso.

    ” Rivolgiamo parole pacate e comprensive a chi si mostra arrogante ed importuno.
    Mostrarsi disponibili verso chi non lo è disorienta e fa sentire fuori luogo i prepotenti.”

    ….Mostrarsi disponibili verso chi non lo è disorienta e fa sentire fuori luogo i prepotenti….

    È una delle diverse vie per poter costruire e non distruggere.

    Le auguro una lieta settimana caro Loto !

    • Come sempre hai dimostrato una grande attenzione e sensibilità. Le intenzioni del post erano proprio quelle di far capire che partendo da se stessi si può migliorare non soltanto la propria vita ma anche quella degli altri… ed è proprio così, un passo alla volta, che il mondo può cambiare.
      L’ultimo punto è sicuramente il più difficile ma, quando si riesce a metterlo in pratica, i risultati sono incredibili e danno molta soddisfazione! 😉

      Buona settimana.

  5. Io ho due colleghe che soffrono di sclerosi multipla. Hanno superato tante paure, hanno affrontato tante prove, devono seguire delle cure mediche pesanti, eppure sono le persone più solari, aperte, simpatiche che io conosca. Se si vuole trascorrere un momento di allegria bisogna stare con loro…Ho altre due colleghe che hanno affrontato la prova più dura che possa capitare ad una madre: la perdita di un figlio. Una gravissima perdita avvenuta non per malattia, ma per suicidio. Eppure sono le persone più dolci, comprensive, buone, generose che io conosca. Una volta un’altra collega, sempre arrabbiata per le più piccole sciocchezze, chiese loro come mai non se la prendessero con questo o con quello che non si era comportato in modo corretto e fossero sempre così pacate e calme. Loro risposero sorridendo che i problemi della vita possono essere ben più gravi di un piccolo litigio, di una sgarberia, di un insuccesso. Io ho imparato molto da loro. Bisogna cercare di guardare il lato positivo delle cose, gioire per le piccole soddisfazioni, non dare peso alle stupidaggini, alle invidie, alle piccole sgarberie, ai piccoli problemi quotidiani. I veri problemi sono altri, e dobbiamo essere felici per ciò che abbiamo. Spesso donare rende molto più felici che ricevere e sapere di aver aiutato qualcuno può farci sentire molto più ricchi che con qualsiasi ricchezza materiale. Amare, non odiare, coltivare interessi, non invidiare gli altri, aiutare quando possibile…tanti modi per vivere bene!

    • Ho notato spesso anche io che le persone che hanno attraversato più tempeste sono quelle più capaci di tenere dritto il timone della vita… e si, hai ragione, da queste persone si impara moltissimo.
      Per vivere bene, riassumendo all’osso il concetto, basta essere riconoscenti di ciò che si ha, imparando a dare il giusto peso ad ogni cosa, aiutando gli altri con il sorriso!

      Un abbraccio.

  6. Se tutti leggessero e mettessero in pratica questo post sarebbe un bell’inizio 🙂 serena giornata

  7. Consigli semplici, e che mi hanno fatto sorridere. Insomma, è emerso che è importante donarsi agli altri per fare del bene verso se stessi! Peccato solo che molte volte le persone non siano riconoscenti, allora pensi di aver buttato il tuo tempo e, anzi, ci sono quelle persone che ne approfittano della tua bontà… ma questo è un altro discorso.

    Buon proseguimento 🌼

    • Mai aspettarsi la riconoscenza quando si fa del bene!! E soprattutto mai pensare di aver buttato via del tempo. Il bene non è mai sprecato perché, anche quando non viene riconosciuto, accresce lo spirito di chi lo fa e ci rende persone migliori.

      Buon fine settimana.

      • Questo pure è vero. Non è che uno se lo aspetta proprio, è chiaro che è una cosa che parte da sé… però, però… per me, dipende anche a chi si fa del bene. In genere, è più facile fare del bene ad uno sconosciuto che ad un conoscente, con questo non dico che sia giusto, ma succede poi che un poco ci si offenda quando il conoscente non è riconoscente… se non lo è un estraneo, invece, ci si riesce a passare più facilmente su. Ma questo è un discorso generico.

        • Sicuramente ci si resta male e dispiace.
          Il punto è riuscire a fare un passo avanti rispetto a questo… imparando dall’irriconoscenza che quando si sceglie di fare del bene bisogna essere anche abbastanza forti da non aspettarsi nulla in cambio.
          Non è facile eh, lo so… ma è un passo verso un cammino di crescita.

          Buona domenica!

  8. Ciao Mr Loto
    é sempre un grande piacere ritrovarti ma soprattutto è straordinario riscoprire la saggezza di un amico!
    Non v’è che dire, i tuoi post sono sempre tutti carichi di equilibrio nel dire e colmi di parole stimolanti, consigli, delucidazioni che aiutano a riflettere sul se e a migliorare nel comportamento quotidiano. Grazie di esserci sempre. Buona domenica e proficua settimana. Un abbraccio caloroso dif

    • Grazie per l’apprezzamento Dif, anche per me è sempre un piacere ritrovarti!
      Ricambio con affetto l’abbraccio e l’augurio di una buona domenica.

  9. Grazie Mr Loto come sempre i tuoi consigli sono molto utili. “Salutiamo in modo gentile le persone umili e diamo loro un segno del nostro rispetto e della nostra
    simpatia nei loro confronti.
    A volte un semplice sorriso può illuminare una giornata difficile.” E’ vero a volte non ce ne accorgiamo ma quando siamo gentili con gli altri viene sempre apprezzato. E poi io spesso pubblico sul mio stato di WhatsApp: “Quando pensate qualcosa di bello di una persona diteglielo”. Spesso diamo per scontato che gli altri sappiano che li apprezziamo o che gli vogliamo bene, ma non è sempre così, oppure a volte si vorrebbe sentirlo, e saperlo può rendere contenti chi ci è accanto. Un abbraccio

    • Proprio così… siamo bravi a criticare ma molto poco ad incoraggiare. Eppure ognuno di noi sa quanto è importante sentirsi amati ed apprezzati. Ciao, buona serata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *