Home / Informazione / Il Significato dei Nomi

Il Significato dei Nomi

Il Significato dei Nomi

È ormai un’abitudine molto diffusa cercare il significato dei nomi, del proprio o magari di quello che si vorrebbe dare ai figli.

Il significato dei nomi

Il nome è qualcosa che ci porteremo dietro tutta la vita anche se è qualcun altro a sceglierlo per noi ed a cucircelo addosso. Spesso si cerca il significato dei nomi perché il nostro non ci piace e vorremmo quindi trovarci dentro qualcosa di bello. Quasi tutti, se potessimo sceglierci un nome, avremmo optato per qualcosa di diverso, più adatto alla nostra personalità.

Ma quanto conta il nome in una persona?

Nella Bibbia il significato dei nomi è molto importante, testimonia il destino o il ruolo di chi li porta. Non è un caso che fino a non molto tempo fa per i figli si scegliessero i nomi dei nonni o di altri familiari. Lo scopo era quello di augurare al bambino le stessi doti del suo omonimo predecessore. Era un’usanza atta anche a preservare nel tempo il ricordo di qualcuno, magari scomparso prematuramente.

Il nome, in passato, veniva anche scelto in base al giorno di nascita o al santo che in quel giorno veniva festeggiato.

Il significato dei nomi era anche quello di stabilire con una certa precisione il luogo di provenienza o di origine. Questo non solo per quanto riguarda le nazionalità ma anche, all’interno dello stesso paese, per la regione di appartenenza.

Il Significato dei Nomi è Cambiato con il Tempo

Poi, all’improvviso, è cambiato qualcosa. Le famiglie più benestanti, desiderose di distinguersi dalla massa, hanno dato origine ad una nuova tendenza. Si iniziò così a dare ai figli nomi strambi e fantasiosi, privi di un reale significato. Esistono anche dei casi estremi, nomi davvero difficili da portare.

Anche i divi del cinema, dello sport e della politica, hanno dato spunto a moltissimi futuri genitori per il nome del loro bambino.

È inoltre interessante vedere come, nel nostro mondo globalizzato, i nomi stranieri siano diventati sempre più frequenti in ogni cultura. Il significato dei nomi degli altri popoli ci è spesso sconosciuto ma si mescola con i nostri cognomi in una varietà di suoni davvero stupefacente.

Anche l’avvento di internet ha determinato nuove scelte. So che è davvero difficile da credere ma esistono persone che si chiamano Excel e Yahoo.

Probabilmente il tuo nome non ti piace, magari è fonte di imbarazzo o disagio. Ricorda comunque che non è il significato dei nomi o il loro suono a determinare il valore delle persone. È vero piuttosto il contrario! Capita infatti spesso di considerare gradevole un nome legato a qualcuno che apprezziamo particolarmente. E questo succede anche se questo nome è antiquato o fin troppo originale.

Lettura consigliata: Il libro completo dei nomi. Origine, significato, curiosità di Gioachino Gili

Il libro completo dei nomi. origine, significato, curiosità

11 commenti

  1. Già reali riflessioni sulla scelta di un nome….anche se è vero che pure questo sta divenendo più “moda ” di “modo”…..

    Mi ha sempre affascinato la cultura dei nativi americani …
    forse perché in questa il nome viene scelto in base al proprio spirito !

    Buonaserata

  2. Ho sentito una madre chiamare a voce alta, a mare, i suoi due figlioletti un po’ turbolenti tra le onde a riva: “Sharon, Kevin”.
    Sono inorridito!

    • Anche io prediligo i nomi italiani ma i giovani sono sempre più cosmopoliti… e forse un nome internazionale aiuta la socializzazione, dando l’idea di accorciare le distanze culturali. Ma sarà poi davvero così?
      Ciao, buona giornata.

  3. Io ho dato il nome a mia figlia pensando ad una carissima amica che si chiamava così …

    • È un classico, ci si innamora metaforicamente di un nome perché quel nome lo porta qualcuno a cui vogliamo bene. E questo fatto ci fa capire quanto conti maggiormente la personalità di tutto il resto! 😉

      Ciao, ti auguro una buona giornata.

  4. Da ragazza pensavo che avrei chiamato mio figlio Alessandro, perchè era un nome che mi piaceva. Poi ne avevo sposato uno e avevo dovuto cambiare idea. Due Alessandro in famiglia erano troppi. Così, mio marito ed io, avevamo cercato il nome di un santo che potesse essergli di buon auspicio. Ci era venuto in mente che esistono le isole Maurizius, un ospedale chiamato Mauriziano, una basilica dedicata a S. Maurizio, luoghi chiamati Porto S. Maurizio, st. Moritz… e abbiamo scelto Maurizio, patrono degli alpini.
    Nostro figlio non è mai stato un alpino, ma si arrampica sulle montagne…chissà, speriamo che il santo lo protegga!

    • Immagino che il nome di tuo marito lo abbia aiutato a fare breccia nel tuo cuore! 🙂

      Sapevi che Alessandro significa “difensore degli uomini”? Maurizio invece potrebbe far riferimento alla Mauritania oppure significare”dalla pelle scura”.

      Ma il significato più bello lo ha il tuo nome, Caterina significa “pura”.

      Ciao, buon fine settimana!

  5. Beh, pensa che io mi chiamo come la guerriera della Gerusalemme Liberata. Sì, Clorinda è il mio vero nome. Mi piace? No. È pesante? Sì. Il personaggio ha un bel destino? No. Però so che dovrebbe significare pietra di colore verde e questa cosa mi piace. Mi capita ogni tanto di incontrare persone che restano affascinate dal mio nome più il cognome uniti al mio aspetto. Mi guardano quasi stupide, dicono che mi dona. Mah, forse è vero. Al tempo stesso ormai sono abituata a vedere persone che hanno difficoltà a capire e/o a ricordare il mio nome, ad alcuni (soprattutto a chi è più giovane o coetaneo) a volte gliela faccio pesare la storia della Gerusalemme Liberata. Ovviamente a scuola mi chiedevano di continuo di Tasso e della sua opera.

    • A me sembra un nome bellissimo, originale ma che suona familiare… tra l’altro trovo molto dolce l’immagine dei tuoi genitori che hanno scelto per la loro piccola il nome di una donna guerriera.
      Sii una combattente! Forse è questo il tuo destino… 😉

      Ciao, buon fine settimana.

  6. Il mio nome, per fortuna, mi piace. Per par condicio coi miei figli abbiamo scelto un nome per uno con il padre anche se poi dovevamo essere d’accordo entrambi. I figli sembramano aver gradito la scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *