Home / Comportamento / La Gentilezza Paga Sempre

La Gentilezza Paga Sempre

La Gentilezza Paga Sempre

La gentilezza paga sempre ed è una dote importantissima. È qualcosa in grado di cambiare il mondo ed io ci credo fermamente, tanto da dedicare alla gentilezza una parte del mio sito. Eppure è sempre meno diffusa.

La gentilezza paga sempre

In un’epoca in cui abbiamo poco tempo a disposizione e molte pretese, siamo diventati incapaci di compiere un gesto gentile disinteressato. Tutto cambia se certe cortesie possono tornarci utili perché si pensa che la gentilezza paga sempre se è indirizzata alle persone giuste. Ma i gesti gentili che intendo io non sono quelli di facciata, che nascondono interessi e secondi fini, ma quelli autentici, che vengono da dentro e non chiedono nulla in cambio.

Neppure i bambini vengono più educati a dovere verso questa qualità. Certo, viene ancora insegnato il rispetto fortunatamente, ma questo è quasi un obbligo nelle società civili. La gentilezza sembra non necessaria quindi ricopre un ruolo di minore importanza nell’educazione. Inoltre c’è la convinzione che se non la si possiede di natura, sia impossibile da insegnare.

Eppure la gentilezza paga sempre ed è uno di quegli insegnamenti che si trasmettono facilmente ai bambini con il buon esempio. Purtroppo gli stessi genitori non sempre mostrano ai propri figli la bellezza dei gesti gentili nei rapporti con le altre persone.

Inoltre essere gentili viene spesso erroneamente interpretato come un segno di debolezza o ignoranza.

In realtà essere gentili richiede una grande forza d’animo ed un grande amore per il prossimo.

L’Impatto di un Gesto Gentile

Un solo atto di gentilezza mette le radici in tutte le direzioni, e le radici nascono e fanno nuovi alberi.” Amelia Earhart

Pochi pensano all’impatto di un sorriso o di una parola detta al momento giusto. Non solo la gentilezza paga sempre ma ha il potere di cambiare l’umore delle persone che incontra e perfino il corso della loro vita.

Le persone gentili si distinguono sempre da tutte le altre perché è come se lasciassero un segno impercettibile nel ricordo degli altri. Magari non si conosce il loro nome, non si sa nulla di loro ma, se hanno usato la cortesia nei nostri confronti, li ricorderemo sempre per questo.

Non è capitato anche a te di rallegrarti nel trovare qualcuno che è stato disinteressatamente gentile nei tuoi confronti?

La cosa buffa è che tutti vorremmo essere trattati con cortesia ma davvero in pochi lo fanno con gli altri. Non sarebbe bello, dunque, riuscire a diffondere la gentilezza tutto intorno ad ognuno di noi?

Senza contare che la gentilezza paga sempre perché rende migliore anche chi la offre agli altri. Esercitiamoci allora in tal senso. Se non siamo abituati alla gentilezza si può iniziare a praticarla a piccoli passi.

Ogni volta che qualcuno è gentile con noi impegniamoci ad esserlo noi stessi con almeno altre tre persone nel corso della stessa giornata. È solo un gioco che non costa nulla ma insegna tanto.

Lettura consigliata: La forza della gentilezza. Pensare e agire con il cuore fa bene al corpo e allo spirito di Piero Ferrucci

Acquista La forza della gentilezza

La Gentilezza Paga Sempre

34 Commenti

  1. Buongiorno Mr.
    sono assolutamente d’accordo con te!
    La gentilezza è forza, non è debolezza, e in questo mondo di tanti, troppi arrabbiati, è rivoluzionaria!

    Grazie per i tuoi sempre belli e utilissimi consigli, suggerimenti e riflessioni
    Un sorriso
    Ondina

  2. Bellissimoquesto tuo post, che dice una grande verità. Come tutte le grandi verità essa non è complicata, ma semplice… come un gesto gentile.

    • Spesso non ci facciamo caso ma è proprio così, le cose più importanti e vere della vita sono semplici!! E per fare una gentilezza non servono grandi cose ma semplice attenzione a ciò che ci circonda.

      Un saluto e l’augurio di una lieta giornata.

  3. Caro Loto,essere gentile con tutti, e più,anche disponibili ci aiuta molto, per noi stessi, la nostra coscienza.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

  4. Beh,la vera ignoranza é pensare che atti gentili siano sinonimo di debolezza e ignoranza! Forse é da attribuire ad un condizionamento mentale, che fa credere che la competizione e la forza(quando c’é un eccesso, e un esasperazione delle caratteristiche e qualità del maschile) siano da preferire, visto la società nella quale viviamo…a discapito della qualità del femminile che fra le altre cose é anche gentilezza, virtú del cuore che nulla ha in comune con l’opportunismo che é difetto di una mente scaltra in senso negativo.

    • Purtroppo oggi succede spesso di confondere l’arroganza con la forza e la gentilezza con la debolezza… quando è abbastanza evidente che è esattamente il contrario! 😉
      Ciao Sara, ti auguro una buona serata.

  5. Concordo!

  6. Ciao Mr.Loto
    sono pienamente d’accordo con te, è molto gratificante trovare qualcuno gentile, raro di questo tempi. Ho riscontrato invece molta scorrettezza e cattiveria anche nel fare le cose più comuni. Basta poco per esserlo, gentili, un sorriso, un saluto. Amo la montagna anche per questo: qui ci si saluta tutti, indistintamente se conosci o meno, sempre col sorriso e una parola gentile.
    Buona giornata e grazie per essere passato da me.
    Chiara

    • È così, per essere gentili basta davvero poco… bisogna soprattutto tener presente il comportamento che noi avremmo piacere di ricevere dagli altri.
      Si, in montagna ci si saluta tutti ma, in generale, questo accade in tutti i piccoli centri. Probabilmente nelle grandi città si è perso quel senso di fratellanza che dovrebbe unirci tutti. La vita moderna spinge così tanto sulla competizione da farci immaginare gli altri come nemici piuttosto che come possibili amici, e questo è molto triste.
      Un caro saluto.

  7. Abito a 3 km dal centro, e la cosa difficile e faticosa, almeno per me è una salita enorme e lunga, figuriamoci se incontro qualcuno…anche non conoscendolo chiedo se vuole un passaggio.
    La gentilezza paga sempre, al massimo con tante benedizioni per quel passaggio ( è solo un esempio! )

    • Effettivamente, alla fine per essere gentili basterebbe semplicemente immedesimarsi negli altri, cercando di dare quello che vorremmo ricevere. Con un po’ di volontà non è difficile! Ciao, buona giornata!

  8. Personale Femminile

    gentilezza, parola che ho quasi dimenticato
    Sarà forse perché raramente ci viene riservata?
    Dici bene bisognerebbe educare i nostri figli sin dalla primissima infanzia a mostrare cortesia e atteggiamenti gentili verso il prossimo, ma da quel che vedo è un’ardua impresa
    Un caro saluto per te!

    • Purtroppo pochi genitori lo fanno, per questo diventa difficile un po’ per tutti… eppure essere gentili è una qualità umana e non da super eroi! Soprattutto se non ne riceviamo, cerchiamo di dare gentilezza agli altri, è l’unico modo per cambiare le cose intorno a noi.
      A presto!

  9. L’ultimo mio gesto di gentilezza era rivolto ad una persona che molti in rete non esitano a contestare o a cancellare i suoi commenti!
    La cosa bella è stata entrare nel suo blog libero ai commenti ,sfogliare i suoi post e trovarci l’inferno….e indovina un po’ caro Mr. cosa vi era dentro quell’inferno?Qualcosa di bello che inferno non è… Ho trovato dei post favolosi che lo ritraggono nella natura…ho trovato quella bellezza e quel collegamento che fa D’Avenia con Italo Calvino!

    Il mio messaggio quale vuole essere quindi ?
    Che se cerchi con gentilezza, con sincerità….. certamente ne vieni pagato magari esattamente dal senso di appagamento spirituale che ne consegue..

    Ho provato a parlargli di amore a confondere il suo orgoglio ed i suoi scritti per lui ben argomentati su un mondo in rovina ….pur sapendo ritrarsi in foto in mezzo ad una natura che non si può non amare …non può dirmi che l’amore non c’entra e sfuggirmi o fuggire nel modo in cui ha fatto!

    La gentilezza paga sempre se sai osservare con occhi giusti..
    È più facile parlare di odio e rabbia …da questi non si fugge ..si chiede di argomentare..o di alimentare un fuoco per riscaldarsi….e non appena accenni all’ amore si sentono congelare e fuggono…o sfuggono..ma sanno bene cosa sia ….solo che ne hanno paura!!

    Ho condiviso questa recente esperienza con lei …in questo post….e ne sono felice

    Buona serata!

    • Ed io sono felice di sapere che evidentemente sei riuscita a vedere il bello in qualcuno che teneva questo bello ben nascosto. Sai, quando si riesce in questa impresa anche una sola volta si inizia a guardare tutti con occhi molto diversi. Tra l’altro, di solito, si vede nel mondo e negli altri soltanto quello che si sta cercando.

      Buona serata.

      • Sai, quando si riesce in questa impresa anche una sola volta si inizia a guardare tutti con occhi molto diversi.

        Credo che sappia bene allora cosa ci si prova e come ci si sente…
        Non conoscevo un posto diverso per lasciare la mia condivisione…ne avevo la certezza che avrebbe interpretato in maniera continuativa il senso che ha per me tutto questo!

        Un grandissimo abbraccio….e buona domenica!

  10. Concordo completamente!! 😊🌷

  11. Buongiorno MrLoto, sono d’accordo, ne abbiamo bisogno in tutti i sensi sia di riceverla che di donarla.
    Buona domenica

  12. Articolo che regala buon umore!
    È proprio vero quello che hai detto: le persone che sono state gentili con me, non le ho più dimenticate. Ed è vero pure che bisogna prendere la gentilezza come un gioco. Penso che sia la gentilezza che il rispetto siano frutto di una buona educazione, e, in genere, quando manca l’una manca anche l’altra.
    In effetti, educare vuol dire proprio tirare fuori ciò che si ha dentro, ed io credo che non tutte le persone hanno delle gentilezze dentro. Lo so, hai detto che bisogna praticarla, eppure, certe persone nemmeno si pongono il “problema” di essere gentili, di diventare migliori; non se ne rendono conto, e, se tu magari glielo fai notare, loro si offendono anche… in fondo, quasi nessuno vuole sentirsi dire cosa potrebbe fare per essere migliore.

    • È vero, ci sono persone che non hanno traccia di gentilezza dentro di loro… e lo sai perché? Perché nessuno gli ha mai piantato il seme della gentilezza dentro. È vero anche che molte persone non si pongono neppure il problema di migliorare se stesse… ma è sempre bene fargli vedere che tutti possiamo essere migliori, ma non con le parole! Con l’esempio.
      Ti auguro una buona domenica.

  13. Io cerco di essere gentile con gli altri perchè credo nel potere di una gentilezza e, quindi, sono d’accordo con ciò che scrivi. Purtroppo capita che gli altri scambino il mio essere gentile con l’essere arrendevole e facile da prendere per il naso e ciò mi spiace e mi fa arrabbiare . Ti leggo anche su Fb. Buona serata.

    • Infatti, spesso la gentilezza è scambiata per debolezza o addirittura per stupidità… e questo ci dice molto su come sono ridotti ultimamente tanti, troppi, esseri umani! Ci vediamo su Facebook! 😉 Ciao, a presto.

  14. Dovremmo davvero essere gentili con almeno tre persone al giorno; ma sovente sono troppe. Tanto più quando la nostra gentilezza finisce per soddisfare, come succede fin troppo spesso, i capricci altrui. – Un saluto e buon pomeriggio.

    • Una volta un signore disse a Madre Teresa che una delle persone che andavano a prendere da lei il cibo e gli abiti per i poveri non era povera, ma rivendeva ciò che prendeva gratuitamente. Il signore disse alla Santa che non doveva continuare a farsi prendere in giro. Sai cosa rispose lei? “La mia missione è aiutare i poveri. Chi c’è al mondo più “povero” di una persona che si comporta così?”

      La morale è che la gentilezza non chiede, non giudica né si aspetta nulla. Mai.

      Buona serata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *