AmoreRiflessioni

Saper Amare

Più facile a Dirsi che a Farsi

Spesso essere convinti di amare qualcuno non basta a saper amare nel modo giusto.

In molti ad esempio, si sentono incompresi, trascurati e soli, nonostante non lo siano effettivamente. Queste persone sono convinte che chi gli sta vicino non le ami come dovrebbe. È curioso che quando a non saper amare sono gli altri ce ne accorgiamo, quando invece siamo noi, no.

Anche se a parole sembra molto facile saper amare è una dote molto importante che non tutti hanno

È umano crearsi delle aspettative nei confronti degli altri. Quando però ci si sente soli ed incompresi è necessario farsi un esame di coscienza. Bisognerebbe sempre chiedersi: ed io sono sicuro di saper amare nel modo giusto?
Penso che ognuno di noi, in cuor suo, sia assolutamente certo nel rispondere di sì. Eppure non sempre siamo capaci di amare, nonostante le nostre buone intenzioni.

Troppo spesso ci convinciamo che amare qualcuno significhi semplicemente dimostrarle il nostro amore con attenzioni e parole.  Pensiamo che saper amare significhi dare tutto quello che gli altri desiderano.
In realtà il vero amore inizia molto prima, inizia dentro di noi con la totale accettazione di quello che l’altro è.  Questo significa accettare sempre il suo modo di essere, agire e pensare.

Sembra facile se abbiamo vicino qualcuno che ci assomiglia. La sfida è accettare chi non è assolutamente nelle nostre corde, chi a volte non capiamo e, magari, chi sbaglia.

Saper Amare Significa Accettare

Saper amare consiste quindi nel lasciare che gli altri siano come vogliono essere.

Ogni persona ha il diritto di percorrere la propria strada, di sbagliare e pensarla a proprio modo. E se noi gli vogliamo bene, abbiamo il dovere di permetterglielo.

Esprimere un parere o dare un consiglio disinteressato, ovviamente, è lecito quando pensiamo che qualcuno stia sbagliando. Imporsi invece, magari usando l’ascendente che abbiamo sugli altri per convincerli a fare come vorremmo noi, non è amore.

Nemmeno se siamo animati da buone intenzioni. Un atteggiamento del genere significa piuttosto non saper amare affatto. E purtroppo tutti siamo tentati di farlo, giustificandoci pensando di volere solo il bene degli altri.

Pensa se i tuoi figli decidessero di interrompere gli studi. O se il tuo coniuge decidesse di dedicare molto tempo ad un hobby che è del tutto inutile. Rifletti sui genitori che l’hanno sempre pensata all’opposto di te. Queste sono scelte individuali e non devono diventare motivo di instabilità nei sentimenti, almeno se amiamo davvero.

Non spetta infatti agli altri renderci felici, ma solo a noi stessi. Per saper amare basta capire che l’amore, se è amore, deve essere al di sopra di tutto.

Lettura consigliata: L’arte di amare di Erich Fromm

L'arte di amare

Amazon

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button