Psicologia

7 Regole di Vita

Un’esistenza felice è anche una questione di scelte

7 Regole di Vita

Ho cercato di sintetizzare 7 regole di vita valide per tutti. Spesso infatti, parlando con altre persone, ho notato che siamo tutti alla ricerca di una formula magica per la felicità. Anche se la felicità è un concetto soggettivo, che varia da un individuo all’altro, ci sono sicuramente dei punti cardine che valgono per tutti.

7 regole di vita

Per queste 7 regole di vita, ho pensato a quello che ho imparato attraverso gli anni. Ho tenuto conto dell’esperienza diretta, delle letture e delle numerose riflessioni che ho avuto modo di fare ed ascoltare su certi temi.

Bastano 7 regole di vita per migliorare la qualità della propria esistenza? Sono convinto di sì perché implicano uno stile di vita che non si ferma alla superficialità e all’apparenza. Anche se molti saranno scettici, basta qualche sana regola per curare da dentro la nostra infelicità.

Spesso infatti, molti dei nostri mali nascono da grossolani errori di valutazione dovuti alla nostra superficialità.

In molti, ad esempio, pensano che truffando, rubando, ingannando e approfittandosi degli altri si possa raggiungere di più e quindi anche essere felici. Niente di più sbagliato.

È facile cadere in questa trappola quando si resta sulla superficie delle cose. Anche se non ci pensiamo mai, errori di valutazione di questo tipo influiscono negativamente sulla qualità della nostra vita.

Tutti vogliamo essere felici ma in pochi vivono in modo da poterlo essere davvero.

Solo 7 Regole di Vita per dei Cambiamenti Positivi

Per avere una buona qualità di vita basterebbe seguire poche ma importanti regole guida.

Non ci credi? Ti basterà provare per notare subito dei cambiamenti positivi dentro e fuori di te.

Ecco 7 regole di vita per migliorare la propria esistenza:

  1. Costruisci e alimenta dei rapporti autentici con le persone. I rapporti di circostanza o quelli di interesse servono solo a svuotarti e a renderti infelice. Basta un solo amico vero con cui poter essere te stesso al 100% per cambiarti la vita.
  2. Se decidi di sposarti, pensaci bene. Non farlo perché tutti se lo aspettano, perché ormai è tempo di farlo o perché il partner ti pressa. E se ti sposi sii fedele. Non sai quanto il tradimento influisca negativamente sulla qualità della tua vita.
  3. Sii sempre onesto con te stesso, anche quando la verità ti fa paura. Fai sempre in modo che le tue azioni corrispondano ai tuoi pensieri.
  4. Solo una coscienza limpida e pulita ti permette di vivere senza rimpianti o rimorsi. Sii quindi sempre corretto nei confronti di tutti.
  5. Quando vedi qualcuno nel bisogno, sia materiale che spirituale, aiutalo. Non esitare nemmeno un istante e, se non è nelle tue possibilità aiutarlo, adoperati per trovare comunque una soluzione. Questa, tra le 7 regole di vita è senza dubbio quella che contribuisce di più a dei cambiamenti positivi.
  6. Rispetta la vita, in tutte le sue forme. Persone, animali e piante condividono lo stesso pianeta ed è di vitale importanza prendersene cura, anche rispettando l’ambiente in cui vivono.
  7. Non sottovalutare il potere della sincerità. Sii sincero. Chi mente, prima o poi, dovrà sempre fare i conti con le conseguenze del suo comportamento. Impara inoltre ad apprezzare la sincerità degli altri. A volte può fare male ma è senza dubbio più utile di una bella bugia.

Chi segue queste 7 regole di vita scopre un equilibrio e un appagamento interiore che portano dritti verso la felicità. Chi invece non ci riesce ma vuole migliorare la qualità di vita dovrà forzare la propria natura applicando queste regole ogni giorno.

Sarà sicuramente difficile, almeno all’inizio. Sicuramente però, non bisogna arrendersi. Chi seguirà queste 7 regole di vita perché le ritiene giuste, vedrà cambiare la propria esistenza in meglio nel giro di pochissimo tempo.

Lettura consigliata: Pensa e arricchisci te stesso di Napoleon Hill

Pensa e arricchisci te stesso

Tasto Amazon

Tags

Articoli correlati

14 Commenti

  1. Direi che sono d’accordo in tutto e per tutto. Onestà e sincerità poi sono punti vitali secondo me. E se a volte la verità non è tanto bella da dire, pazienza, sempre meglio una brutta verità ad una bella bugia. Serena giornata

    1. …. eppure onestà e sincerità sembrano così rare oggi! In una società che ci ha abituato a fingere su tutto, ancora ci si chiede perché siamo sempre più infelici.
      Un caro saluto.

  2. Eh già non c’è tanta onestà e sincerità purtroppo. A cominciare dagli ambienti di lavoro, ma anche i vicini di casa. Si ha sempre da criticare e invidiare. Per forza si è più infelici poi. Un caro saluto a te …

    1. …speriamo che ci sia un “risveglio” generale e le persone si rendano conto che la felicità è una scelta quotidiana piuttosto che una meta da raggiungere.
      A presto.

  3. Certo che ce lo vedo e riguarda “la felicità “!
    … stranamente potrebbe apparire una ” meta” ma se si vive tutti quei sette punti nel quotidiano ,così come li hai esposti , si invertirebbe la rotta che precedentemente portava all’infelicità!

    Su ogni punto da te tracciato se messo in pratica a cosa porterebbe se non alla felicità ,apprezzando e accontentandosi di quella quotidianità?

    Ma questo non accade a tutti perché ?Perché forse è anche un percorso inevitabile sia per chi è felice che per chi è infelice.

  4. Per mia natura ho sempre avuto difficoltà a mentire ed è una cosa che non ho mai imparato a fare. Piuttosto meglio tacere, se la verità puo’ far danni. A volte devi mettere in conto la reazione che puo’ suscitare nell’altro il sapere come stanno le cose davvero. Con l’età ho imparato a stare in silenzio, quando intorno a me il pettegolezzo impera, soprattutto in ambiente di lavoro. Non sono curiosa e sapere i fatti degli altri non mi suscita interesse, anzi, evito di ascoltare perchè in varie occasioni la persona oggetto di chiacchiere si è rivelata migliore di come veniva dipinta. In generale non amo le regole e le checklist. Il rispetto per tutto ciò che mi circonda è sempre stato un mantra per me. Purtroppo però constato che per la maggior parte così non è. Un caro saluto

    1. In linea generale nemmeno io amo le check-list anche se dei promemoria possono essere utili per ricordarci la direzione. È facile perdersi anche quando si ha bene in mente la meta.
      Buona giornata e buon fine settimana.

  5. “Basta un solo amico vero con cui poter essere te stesso al 100% per cambiarti la vita”.
    Lo credo. Essere se stessi vuol dire anche confidarsi, mostrare i dolori, le gioie personali (anche quelle possono ferire)… ma se presto attenzione all’altro e alle sue fragilità ecco che non potrò essere me stessa al 100% per non procurare un dispiacere che farebbe male anche a me. L’amicizia, come l’amore, vanno curati con delicatezza e per questo credo che ogni essere umano sia irrimediabilmente solo.
    Buona settimana entrante.

    1. Sicuramente da un certo punto di vista hai ragione. Ma ti faccio una domanda. Se tu potessi caricarti un po’ del peso che una persona che ami si porta addosso ascoltando una sua dolorosa confidenza, non lo faresti volontariamente? Io credo di si.
      Ecco.
      A volte siamo proprio noi a non permettere all’altro di sentirsi profondamente legato a noi e, così facendo, spingiamo anche gli altri a comportarsi nei nostri confronti allo stesso modo. I legami di amicizia o d’amore diventano così solo due solitudini appaiate, custodie vuoti di sentimenti che non possono essere sempre e soltanto di serenità e letizia.
      A presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button