Alimentazione e Salute

Alimenti che Riducono l’Infiammazione

Con la dieta antinfiammatoria elimini l'infiammazione per sempre

Alimenti che Riducono l’Infiammazione

Negli ultimi anni la ricerca scientifica è arrivata alla conclusione che gli alimenti che riducono l’infiammazione possono sostituire del tutto i farmaci. Ecco gli studi


Anche la ricerca scientifica si è accorta che il miglior modo per ridurre l’infiammazione non sono i farmaci ma l’alimentazione. Gli ultimi studi scientifici sostengono che consumare regolarmente alimenti che riducono l’infiammazione ha benefici enormi sulla salute. (1)

Alimenti che riducono l'infiammazione
Gli alimenti che riducono l’infiammazione

Ma come agiscono gli alimenti che riducono l’infiammazione? Innanzitutto devi sapere che l’infiammazione è un processo naturale che il nostro corpo utilizza contro gli agenti patogeni per proteggere la salute.

Purtroppo a volte capita che l’infiammazione, giorno dopo giorno, persista e diventi quindi cronica. Ci sono diversi studi che dimostrano come l’infiammazione cronica sia alla base di molte patologie croniche. Diabete, tumori, patologie cardiache e allergie ne sono un esempio. (2)

Ora anche la ricerca medica afferma che affrontare questo problema con i cibi che riducono l’infiammazione è quanto di meglio possiamo fare. Con una dieta antinfiammatoria non solo è possibile alleviare i sintomi di questo problema ma è anche possibile eliminarli.

Uno studio americano, per esempio, ha rilevato che i pazienti che si sono sottoposti a una dieta antinfiammatoria hanno avuto buoni risultati. Al termine dello studio sono stati in grado di eliminare almeno uno dei farmaci che stavano assumendo. (3)

I Cibi che Riducono l’Infiammazione

Olio d’Oliva

L’olio d’oliva è ricco di acido oleico, un  acido grasso omega-9 che aiuta a contrastare l’infiammazione. Usarlo sulle insalate e per cucinare è sicuramente un’ottima scelta per mantenersi in salute e a lungo.

Ci sono diversi studi che suggeriscono che i composti fenolici presenti nell’olio extra vergine di oliva hanno un ruolo attivo nella prevenzione dell’infiammazione. (4) Secondo la ricerca, questi benefici si ripercuotono anche sulla salute del cuore. (5) Ma non è solo l’olio d’oliva che ha proprietà utili a combattere questo problema. L’olio di vinaccioli e l’olio d’avocado hanno gli stessi effetti benefici sulla salute.

Broccoli

Sono ricchi di potassio e di magnesio. I suoi composti antiossidanti come le vitamine, i flavonoidi e i carotenoidi, sono potenti antinfiammatori. (6) Tali sostanze presenti nei broccoli sono efficaci nel ridurre lo stress ossidativo e l’infiammazione cronica. (7)

Noci

La frutta a guscio è un’ottima alternativa alle proteine fornite dalla carne. Nella dieta vegana e vegetariana la frutta secca e i semi oleosi non possono mancare. Oltre a fornire proteine di ottima qualità, le noci sono anche un’importante fonte di acidi grassi omega 3.

Anche in questo caso sono diversi gli studi scientifici che supportano le proprietà antinfiammatorie delle noci. Tieni anche presente che alcuni fitonutrienti presenti nelle noci sono difficili da trovare in altri alimenti. (8, 9)

Ananas

Recenti studi hanno scoperto che un composto presente nell’ananas, la bromelina, ha proprietà immunomodulatrici. In pratica la bromelina aiuta a regolare la risposta immunitaria che spesso genera infiammazioni indesiderate. (10)

I benefici dell’ananas sono dovuti anche al buon contenuto di vitamina C, vitamina B1, manganese, potassio e antiossidanti. Questo frutto è ricco di fitonutrienti che funzionano come dei veri e propri farmaci naturali per contrastare le malattie.

Salmone

Il salmone, così come atri tipi di pesce grasso come lo sgombro e le sardine, è uno di quegli alimenti che riducono l’infiammazione in modo efficace. Questi pesci infatti, sono un’ottima fonte di acidi grassi omega 3. Gli omega 3 sono una delle più potenti sostanze con proprietà antinfiammatorie. Consumare omega 3 a sufficienza può anche voler dire evitare di assumere farmaci antinfiammatori. (11)

La ricerca scientifica dimostra che l’assunzione adeguata di acidi grassi riduce l’infiammazione e aiuta a prevenire le malattie croniche. In alcuni studi, le persone che hanno consumato salmone hanno visto diminuire i loro marcatori infiammatori. (12, 13)

Aglio

La ricerca ha ormai dimostrato le innumerevoli proprietà benefiche di questo alimento. Sono numerosi gli studi che suggeriscono che il consumo regolare di aglio riduce l’infiammazione nel nostro organismo e previene le patologie croniche. (14, 15)

Uno studio cinese suggerisce che il suo consumo è utile anche per ridurre il gonfiore delle articolazioni infiammate. (16)

Alimenti che Riducono l’Infiammazione: Curcuma

Uno dei più importanti alimenti che riducono l’infiammazione è la curcuma. Questa spezia ha ricevuto un mucchio di attenzioni da parte dei ricercatori negli ultimi anni. Non si contano più gli innumerevoli studi che ne descrivono le potenti proprietà antinfiammatorie, dovute principalmente alla curcumina.

Consumare curcuma regolarmente permette di ridurre l’infiammazione associata all’artrite, al diabete e ad altre malattie.(17, 18, 19)

Negli studi, un grammo di curcumina abbinata al pepe nero ha causato una significativa riduzione dell’infiammazione nei soggetti con sindrome metabolica. (20)

La ricerca suggerisce che assumere la piperina tramite integratori è molto più efficace. Gli integratori di curcumina infatti sono spesso associati alla piperina che ne aumenta l’assorbimento del 2.000 %! (21)

Cioccolato Fondente e Cacao

Forse non lo sapevi ma anche il cioccolato fondente fa parte della lista degli alimenti che riducono l’infiammazione. Questo alimento derivato dal cacao è ricco di antiossidanti che riducono l’infiammazione. L’assunzione regolare di questi composti, secondo la ricerca, può ridurre il rischio di malattie e può determinare un invecchiamento più sano. (22, 23, 24)

I responsabili degli effetti antinfiammatori del cioccolato fondente sono i flavonoli. La loro presenza nell’organismo mantiene in salute le cellule endoteliali che rivestono le arterie. (25, 26)

Per trarre i dovuti benefici antinfiammatori del cioccolato, assicurati di scegliere sempre quello che contiene almeno il 70 % di cacao.

Curcumina e piperina | Maxi Confezione: 270 capsule | Titolato al 95% | Registrato al Ministero della Salute

Altri alimenti che Riducono l’Infiammazione

Una buona dieta antinfiammatoria, oltre ai cibi appena citati, dovrebbe includere anche i seguenti alimenti:

  • Pomodori
  • Verdura a foglia verde come i cavoli, i cavoli cinesi e le spinaci
  • Frutta come le fragole, le arance, le mele, i mirtilli e le ciliegie
  • Olio di cocco
  • Semi di lino
  • Tè verde
  • Fagioli
  • Cipolle
  • Alimenti ricchi di fibre come la quinoa, il riso integrale ed i fiocchi d’avena

Oltre a ridurre l’infiammazione, una dieta naturale può avere notevoli effetti benefici sull’umore e sulla qualità della vita. Se vogliamo mettere in pratica una dieta che contenga alimenti che riducono l’infiammazione è necessario distaccarsi dalla dieta occidentale.

La ricerca suggerisce che la miglior dieta antinfiammatoria è quella mediterranea. Questa dieta contiene molta frutta fresca, verdure, olio d’oliva, poca carne e molti cibi che contengono omega 3. (27)

Alimenti da Evitare

Quando cominciamo a introdurre nella nostra dieta gli alimenti che riducono l’infiammazione viene naturale eliminare quelli che la generano. Non a caso gli alimenti che sono associati ad un aumento del rischio di patologie croniche sono anche associati ad un’infiammazione eccessiva.

Gli alimenti non salutari sono anche collegati a un aumento di peso. Questa condizione è considerata una situazione di rischio per l’infiammazione. Ecco quali sono gli alimenti da evitare per tenere alla larga l’infiammazione:

  • Patatine fritte ed altri fritti in generale
  • Bevande zuccherate artificialmente
  • Carne rossa e carne lavorata
  • Carboidrati raffinati come il pane bianco e i dolci
  • Margarina
  • Alcol

Una delle cause principali che inducono infiammazione nel nostro organismo sono gli  zuccheri aggiunti negli alimenti. La conseguenza è un aumento del rischio di sviluppare malattie croniche (28, 29, 30)

Se segui un dieta ricca di alimenti che riducono l’infiammazione, questa può essere compromessa da un’elevata assunzione di zuccheri aggiunti. A suggerirlo è uno studio molto recente condotto in Texas sui topi. (31)

Alimenti che Riducono l’Infiammazione

Disclaimer

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Tags

Articoli correlati

Back to top button