Puoi Farlo Tu

Come Chiedere il Rimborso per il volo Cancellato

Ecco cosa devi sapere per chiedere e ottenere il rimborso del volo

Chiedere il Rimborso per il volo Cancellato

Quando si viaggia in aereo può capitare di dover chiedere il rimborso per il volo cancellato. Pur avendo il biglietto fra le mani infatti, possono esserci delle circostanze in cui la nostra compagnia aerea non è in grado di portarci a destinazione.

Come chiedere il rimborso per il volo cancellato - Uomo osserva gli aerei partire
Come chiedere il rimborso per il volo cancellato

Anche se questa è sicuramente una scocciatura, ogni passeggero può chiedere il rimborso per il volo cancellato ai sensi del Regolamento CE n° 261/2004. Questo regolamento europeo è nato originariamente per le istanze di overbooking (negato imbarco). Successivamente è stato esteso alla cancellazione dei voli, ai ritardi superiori alle 3 ore e al trasferimento in una classe inferiore da quella prenotata.

In tutti questi casi, non solo è lecito chiedere un rimborso, ma si potrebbe anche avere diritto ad un risarcimento da parte della compagnia aerea.

Solitamente però, non è facile ottenere l’indennizzo per un volo cancellato come lo è per i ritardi e l’overbooking.

Quali Sono i Miei Diritti?

Il rimborso e il risarcimento che ti spettano dipendono da alcune variabili.

Ecco le opzioni e quello che ti spetta di diritto.

  • Il tuo volo è stato cancellato più di 14 giorni prima della partenza.

La compagnia aerea è tenuta a offrirti gratuitamente un altro volo per la stessa destinazione. Nel caso in cui tu non sia interessato a questa alternativa, potrai chiedere il rimborso per l’intero prezzo del biglietto. In questo caso però, non avrai diritto ad alcun risarcimento.

  • La cancellazione è avvenuta a meno di 14 giorni dalla partenza prevista.

Hai diritto a un rimborso completo o ad un altro volo per la destinazione originale.

La compagnia aerea deve però farti raggiungere la tua destinazione entro un certo periodo di tempo, in base all’orario di arrivo originale.

Nel caso in cui tu sia collocato su un volo sostitutivo che parte da 2 ore prima a 4 ore dopo il volo che avevi regolarmente prenotato, potresti chiedere un risarcimento. La somma varia dai 125 ai 600 euro, a seconda delle ore di differenza e della distanza che il volo avrebbe dovuto coprire. Ovviamente più la cancellazione del volo è vicina alla data della tua partenza e maggiore sarà l’ammontare dell’indennizzo.

  • Se la compagnia aerea non è in grado di collocarti su un altro volo, hai diritto a un risarcimento compreso tra i 250 e i 600 euro. La cifra dipende dalla distanza chilometrica che il tuo volo avrebbe dovuto coprire.

Quando le Compagnie Aeree non Effettuano Rimborsi

Non puoi chiedere il rimborso per il volo cancellato se il tuo viaggio era gratuito o a una tariffa ridotta non accessibile a tutti. In questa categoria rientrano ad esempio i dipendenti di agenzie di viaggio, tour operator o di compagnie aeree.

Lo stesso vale se non ti permettono di imbarcarti a causa della tua salute o per l’invalidità dei tuoi documenti di viaggio.

Farsi rimborsare diventa molto complicato anche se sei stato avvisato della cancellazione dalla stessa compagnia fino a 7 giorni prima della tua partenza. In questo caso, con alcune compagnie, potresti dover sudare molto per riuscire ad ottenere ciò che ti spetta.

Lo stesso vale se la compagnia aerea riesce a dimostrare che il tuo volo è stato cancellato per “circostanze eccezionali”. Come puoi intuire, questa definizione lascia spazio a molte interpretazioni. In tali circostanze possono rientrare emergenze o allarmi di vario tipo, carenze nella sicurezza, scioperi e condizioni meteorologiche avverse e ritenute anomale.

Ovviamente le compagnie aeree tutelano sé stesse, ecco perché non è sempre facile ottenere il rimborso. A volte si potrebbe finire perfino in tribunale o in un dedalo di burocrazia che scoraggerebbe chiunque.

Per questo ti consiglio visitare la pagina di AirHelp per il rimborso del volo cancellato. Ti basterà inserire i dati del volo cancellato per sapere se puoi effettivamente chiedere un rimborso e/o un risarcimento. Inoltre avrai un aiuto con tutte le pratiche fino al raggiungimento di ciò che ti spetta di diritto. Solo se e quando sarai rimborsato/risarcito pagherai una commissione del 25% per il loro servizio.

Quali Documenti Servono

I documenti di cui hai bisogno per chiedere il rimborso per il volo cancellato sono quelli che ti sarebbero serviti per il tuo viaggio.

Ti basterà quindi disporre di un documento di riconoscimento, del biglietto o della carta d’imbarco (vale anche quella scaricata dal sito della compagnia aerea) oppure del codice della prenotazione con la sua conferma.

Se hai intenzione di chiedere anche il risarcimento delle spese sostenute per il disguido, dovrai anche avere tutte le ricevute delle stesse.

Come chiedere il rimborso per il volo cancellato - Donna osserva i cartelloni degli orari
Come chiedere il rimborso per il volo cancellato

Come Chiedere il Rimborso per il Volo Cancellato

Se il tuo volo è stato cancellato, la prima cosa che devi fare è rivolgerti alla compagnia aerea con la quale avresti dovuto volare. Solitamente sui loro siti è sempre presente il modulo di reclamo oppure l’opzione di scelta tra il trasferimento del volo o il rimborso.

Non è però sempre così intuitivo trovare la pagina di riferimento. Ti basterà però digitare “volo cancellato” sulla barra di ricerca all’interno del sito della compagnia aerea per trovare quello che ti serve.

Se sei in aeroporto, puoi chiedere agli assistenti di terra il numero telefonico della compagnia aerea in questione per i reclami.

Ovviamente se presenti il reclamo devi attenerti scrupolosamente alle indicazioni della compagnia aerea.

Ricorda inoltre che puoi chiedere il rimborso per il volo cancellato entro 2 anni dalla data in cui avresti dovuto partire.

Qualora la compagnia aerea non risponda entro 6 settimane dal ricevimento del reclamo o non soddisfi i diritti dettati dal Regolamento CE n° 261/2004, puoi inviare un reclamo all’ ENAC.

La competenza dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile è quella di vigilare sull’osservanza del Regolamento. Puoi rivolgerti a questo organismo se il tuo volo partiva dall’Italia o era diretto in Italia. Se il tuo volo partiva dall’estero ed era diretto in Italia, l’ ENAC può intervenire esclusivamente sulle compagnie aeree comunitarie.

Certo, dover chiedere il rimborso per il volo cancellato può essere noioso e complicato ma, come hai visto, i passeggeri hanno diritti tutelati dalla legge.

Ora non ti resta che organizzare il tuo prossimo viaggio in tutta tranquillità. Buon volo!

Come Chiedere il Rimborso per il volo Cancellato

Tags

Articoli correlati

Back to top button