Alimentazione e Salute

I Composti del Caffè Possono Inibire la Crescita del Tumore alla Prostata

Lo sostiene uno studio su cellule tumorali della prostata

Effetti dei Composti del Caffè sul Tumore alla Prostata

I ricercatori hanno identificato alcuni composti del caffè che possono inibire la crescita delle cellule tumorali della prostata. Si tratta di uno studio pilota su cellule animali cancerose resistenti ai farmaci. La ricerca, condotta in Giappone, è stata guidata dal dott. Hiroaki Iwamoto del Dipartimento di Terapia del Cancro Integrativo e Urologia della Kanatawa University Graduate School of Medical Science.

I Composti del Caffè Possono Inibire la Crescita del Tumore alla Prostata

I risultati dello studio sono stati pubblicati prima sulla rivista The Prostate e poi presentati all’ Associazione Europea di Urologia a Barcellona. Il caffè è una miscela complessa che può influenzare la salute umana sia in modo negativo che in modo positivo, affermano i ricercatori. (1)

Ci sono sempre più prove che l’assunzione del caffè è associata a una riduzione dell’incidenza di alcuni tipi di tumore, compreso quello alla prostata. (2, 3)

I Composti del Caffè

All’inizio sono stati presi in considerazione 6 composti del caffè. Gli scienziati hanno poi focalizzato l’attenzione su 2 particolari composti del caffè, il kahweol acetato e il cafestolo. Durante i test si è scoperto che i due composti inibivano la crescita delle cellule tumorali nei topi.

Questo effetto però funzionava meglio quando i due composti lavoravano in sinergia uno con l’altro. La crescita del tumore infatti era molto più lenta rispetto a quella dei topi non trattati. Dopo 11 giorni i tumori non trattati erano cresciuti di 3 volte e mezzo (342 %) rispetto alla misura originale. Quelli trattati con i due composti del caffè invece erano cresciuti di circa 1 volta e mezzo (167 %).

Il kahweol acetato e il cafestolo sono due idrocarburi presenti nel caffè Arabica.

Ulteriori Studi

Il dott. Iwamoto ha ribadito che si tratta di uno studio pilota che dimostra che l’uso di questi composti è scientificamente fattibile ma necessita di ulteriori indagini. Questo però non significa che i risultati possano già essere applicati agli esseri umani. Al momento il team di ricercatori sta valutando di testare questi composti del caffè su un maggior numero di campioni e in seguito sugli esseri umani.

I risultati per il momento sono promettenti. Questo però non deve spingere le persone ad assumere più caffè al fine di avere effetti benefici sulla salute. Il professore Atsushi Mizokami, appartenente al team di ricercatori, ha aggiunto:

Il caffè può avere effetti sia positivi che negativi (ad esempio può aumentare l’ipertensione), quindi abbiamo bisogno di saperne di più sui meccanismi alla base di questi risultati prima di poter pensare alle applicazioni cliniche. Tuttavia, se possiamo confermare questi risultati, potremmo avere candidati per il trattamento del cancro alla prostata resistente ai farmaci

Secondo il professor Zoran Culig, professore di urologia sperimentale all’Università medica di Innsbruck, questi risultati sono molto interessanti. Zoran si aspetta però che i ricercatori possano utilizzare modelli di ricerca più recenti.

Tali modelli, secondo il professore, forniranno una risposta definitiva sulle prospettive future di questo tipo di trattamento.

Lo Studio Italiano

C’è anche uno studio italiano che ha indagato gli effetti dei composti del caffè sul rischio di tumore alla prostata. L’analisi dei dati suggerisce che chi consuma più di tre tazzine al giorno di caffè ha un rischio ridotto del  53 % rispetto a chi consuma meno di 2 tazzine di caffè al giorno. (4)

La caffeina presente nel caffè sembra esercitare sia attività anti proliferativa che anti metastatica su due linee cellulari di tumore alla prostata.

I Composti del Caffè Possono Inibire la Crescita del Tumore alla Prostata

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Tags

Articoli correlati

Back to top button