Libri

Io Sono Leggenda – Recensione Libro

di Richard Matheson

Io Sono Leggenda – Recensione Libro

Io Sono Leggenda

di Richard Matheson

a - Recensione Libro
Io Sono Leggenda

 

Titolo originale “I am Legend

Genere: Fantasy

Anno di pubblicazione: 1954

Editore: Fanucci

Traduzione di S. Fefè

Recensione libro: Buono

 

Trama

È il 1979 e Robert Neville vive a Los Angeles, da solo. Può uscire all’esterno della sua abitazione esclusivamente quando c’è il sole perché un’epidemia ha trasformato l’intera umanità in vampiri. Neville è l’unico che non è stato infettato e può difendersi soltanto rinchiudendosi in casa.

L’uomo non si trova soltanto costretto a lottare per la sua incolumità di fronte ai continui attacchi dei vampiri.  Deve combattere anche contro la costante solitudine e il lacerante ricordo della sua vita di prima, quando aveva un lavoro, una moglie e una figlia.

Incipit

«Nei giorni come quello, in cui il cielo era coperto di nuvole, Robert Neville non era mai sicuro di quanto mancava al tramonto e a volte li trovava già nelle strade, prima di riuscire a rientrare in casa.»

Recensione di Io sono Leggenda

Non essendo un appassionato di romanzi fantasy, ho letto davvero pochi libri che trattano il tema dei vampiri. Tra l’altro, dopo aver inaspettatamente amato molto Dracula, pensavo che nessun altro libro del genere avrebbe mai potuto appassionarmi.

Questo romanzo è stato una piacevole sorpresa, molto diverso da quel che credevo.

Inizio la recensione di Io sono leggenda ricordando che questo è un libro che è stato scritto negli anni cinquanta. I ritmi di narrazione sono molto diversi rispetto ai romanzi moderni. Nonostante la trama, non è una storia particolarmente movimentata o ricca d’azione. È più un libro di riflessione che, attraverso l’esperienza del protagonista, ci mostra le debolezze e la forza dell’animo umano.

Lo stile di Richard Matheson è scorrevole e godibilissimo. Le descrizioni permettono letteralmente di vedere quel che si legge ma, nei momenti più drammatici, non rivelano troppo. Per questo oso affermare che, pur essendo piuttosto lugubre, la storia è raccontata con eleganza.

Mi è piaciuta molto l’idea di far uscire il concetto del vampirismo dall’esoterico per collocarlo nello pseudo scientifico. Il fatto che potesse essere un batterio a far diventare le persone dei vampiri ha dato al libro una nota di modernità che manca perfino nelle produzioni simili attuali.

I Personaggi

Robert Neville è un gran bel personaggio. Essendo essenzialmente anche l’unico di Io sono leggenda, è un protagonista a tutto tondo. Siamo con lui, nei suoi pensieri e nelle sue paure, per tutta la durata del libro. Attraverso i suoi ricordi vediamo il mondo come era prima e con le sue esperienze capiamo che a farlo uccidere non è la cattiveria ma la necessità.

Della trama mi è piaciuto il progressivo crescendo. All’inizio vediamo un uomo che compie delle azioni che appaiono assurde. Pian piano si riesce a collocare ogni cosa nella logica. Belli i frammenti di ricordi passati, apprezzabile il modo in cui l’autore fa morire e risorgere psicologicamente il protagonista più volte.

Se mai sia possibile dirlo nel contesto di un libro fantasy, la storia mi è sembrata quantomeno plausibile. Mi è piaciuto anche il finale, perfettamente in linea con l’evolversi della storia. Al termine della lettura di Io sono leggenda mi è venuto naturale pensare ironicamente: “Questo spiegherebbe molte cose del genere umano di oggi”!

Conclusioni

Se sei un appassionato delle moderne storie di vampiri, ricche di azione, sangue ed eroi del male, questo non è un libro che fa per te. Se invece sei interessato più alla natura umana che a quella dei personaggi mitologici, troverai in questo romanzo molti spunti di riflessione interessanti.

Concludo la recensione di Io sono leggenda consigliando la lettura di questo libro a chi non ha mai letto un fantasy prima e a chi è stufo delle solite storie di vampiri.

Citazione

«Tutto quello che riusciva a pensare era che là, sul vetrino, c’era la causa del vampirismo. Tutti i secoli di paurosa superstizione erano stati annullati nel momento in cui aveva visto il germe. Gli scienziati avevano avuto ragione, quindi; i batteri erano la causa.»

Curiosità

  • Richard Matheson, oltre ad essere uno scrittore, era anche uno sceneggiatore. È morto nel 2013 a Los Angeles, all’età di 87 anni
  • Io sono leggenda in alcune edizioni italiane è stato anche intitolato I vampiri.
  • Da questo romanzo sono stati tratti numerosi film. Il primo è del 1964, L’ultimo uomo della Terra, con Vincent Price. Il più recente è del 2007 ed è stato interpretato da Will Smith. Quest’ultimo, anche se si intitola Io sono leggenda, con la trama del libro ha in comune soltanto il tema dell’uomo solo contro i vampiri.
  • Richard Matheson ha scritto numerosissimi altri romanzi di successo ed ha recitato in diversi film, tra i quali Il Padrino – Parte II
  • A questo romanzo è stato liberamente ispirato anche il n° 77 di Dylan Dog, intitolato L’ultimo uomo sulla terra.

Io Sono Leggenda – Recensione Libro

Tags

Articoli correlati

Back to top button