Alimentazione e Salute

Latte: Proprietà e Benefici

Il latte vaccino fa bene o fa male?

Latte

Da sempre il latte è considerato un alimento con proprietà benefiche, soprattutto per le ossa. Negli ultimi tempi però alcuni nutrizionisti mettono in dubbio i suoi effetti benefici sulla salute


Il latte è una bevanda con proprietà nutrienti importanti ed è essenziale per la dieta di diversi milioni di persone. Si tratta di un alimento di origine animale che è stato consumato dalle popolazioni di tutto il mondo fin dai tempi più antichi.

Latte proprietà e benefici
Latte proprietà e benefici

Il latte, grazie alla sua composizione chimica, è raccomandato da sempre dai nutrizionisti durante l’infanzia e l’adolescenza. Malgrado ciò, negli ultimi tempi, si sono diffuse sempre più notizie riguardanti la sua presunta pericolosità per la salute. In particolare, la sua percentuale di grassi saturi relativamente alta solleva problemi di potenziali effetti dannosi sul sistema cardiovascolare. In seguito vedremo cosa dice la ricerca in merito a questo argomento piuttosto controverso.

Indice

Il latte è un componente essenziale nella dieta di circa 6 miliardi di persone. La produzione mondiale di latte raggiunge i 730 milioni di tonnellate all’ anno. (1) Bisogna però segnalare che l’intolleranza al lattosio è diffusa in tutto il mondo e una grande parte della popolazione mondiale non trarrebbe benefici dal consumo di questo alimento e dei suoi derivati. (2)

Nonostante le sue proprietà benefiche, alcuni nutrizionisti mettono in dubbio il ruolo del latte vaccino nell’alimentazione umana. Questo a causa del suo elevato contenuto energetico, rispettivamente 83 kcal e 149 kcal per una tazza di latte magro e una di intero. ()

Nel latte vaccino sono presenti più di 50 tipi di ormoni che ricoprono un ruolo essenziale per lo sviluppo dei vitelli. (4) Questi ormoni, ad eccezione del IGF-1, non hanno nessun effetto sull’uomo. (4)

I fattori che influiscono sulla qualità del prodotto finale sono la salute dell’animale e i metodi di lavorazione. Il consumo di latte da mucche allevate con antibiotici potrebbe avere come conseguenza la resistenza agli antibiotici. Secondo gli studi infatti, negli ultimi due decenni, questo tipo di resistenza si è molto sviluppato a causa dell’uso agricolo degli antibiotici. (5)

Composizione Chimica

Composizione chimica per 100 g di latte intero
Acquag87,91
Proteineg3,21
Grassig3,31
Carboidratig4,88
Zuccherig4,88
Cenerig0,68
Colesterolomg11
Minerali
Calciomg115
Ramemg0,025
Ferromg0,03
Magnesiomg10
Manganesemg0,004
Fosforomg85
Potassiomg135
Seleniomcg3,7
Sodiomg105
Zincomg0,38
Vitamine
Vitamina AIU165
Vitamina A, RAEmcg47
B1mg0,047
B2mg0,172
B3mg0,090
B5mg0,380
B6mg0,036
B12mcg0,46
Vitamina Cmg
Vitamina DIU52
Vitamina Emg0,07
Vitamina Jmg14,6
Vitamina Kmcg0,3
Beta Carotenemcg7
Vitamina D3mcg1,3
Folatimcg5

Fonte: Nutritionvalue

Amminoacidi: acido aspartico e acido glutammico, alanina, arginina, cistina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano e valina.

Calorie

100 grammi di latte intero hanno una resa calorica di 62 Kcal.

Latte: Proprietà e Benefici

Perdita di Peso

Tra tutti i suoi componenti, il calcio e la vitamina D sono stati principalmente studiati per i loro effetti sul peso corporeo e sul tessuto adiposo. (6, 7, 8)

Negli ultimi anni, degli studi sono stati pubblicati su altri componenti del latte e sui loro potenziali effetti sul peso corporeo. (9) Alcuni studi suggeriscono che oltre al calcio e alla vitamina D, anche le proteine sono efficaci per ridurre la massa adiposa e il peso corporeo. (10, 11, 12)

Oltre alla caseina, le proteine ​​del siero sembrano essere particolarmente efficaci nella riduzione del peso. Le loro proprietà sembrano essere mediate da diversi meccanismi che includono l’aumento della sazietà e la riduzione dell’appetito. (13)

Uno studio condotto su 903 adolescenti con età dai 15 ai 16 anni, che includeva almeno 2 porzioni al giorno di prodotti lattiero-caseari, ha riportato una perdita di peso significativa e una riduzione del grasso corporeo. (14, 15)

Pressione del Sangue

Le sue proteine sono state studiate a lungo per le proprietà terapeutiche e per gli effetti potenzialmente benefici sulla pressione sanguigna. (16, 17)

Uno studio condotto su persone in sovrappeso, ha dimostrato che 54 grammi al giorno di proteine del siero di latte per 12 settimane, hanno indotto una riduzione significativa della pressione arteriosa sistolica e diastolica. (18)

Una meta analisi di 7 studi con 45.000 partecipanti, di cui 11.500 ipertesi, ha rilevato un’associazione significativamente inversa tra il consumo di latte a basso contenuto di grassi e il rischio di ipertensione. (19) Tale proprietà del latte è stata confermata da un recente studio olandese. (20)

Colesterolo

Il latte e i suoi derivati contengono colesterolo e grassi saturi. In teoria l’assunzione di questi prodotti può avere effetti dannosi sulle concentrazioni di colesterolo. Tuttavia potrebbe non essere così e il colesterolo potrebbe aumentare il rischio cardiovascolare in base alla predisposizione individuale. (21, 22)

Ad esempio, uno studio sui Masai, una popolazione che beve moltissimo latte, ha associato i bassi livelli di colesterolo nel sangue con il consumo di latte. (23)

Ulteriori studi  hanno confermato gli effetti di riduzione del colesterolo sia del latte normale che di quello scremato. (24, 25)

Funzione Cognitiva

La funzione cognitiva può essere regolata, in una certa misura, dal cibo e il suo declino può essere rallentato adottando una dieta e uno stile di vita adeguati. (26, 27)

Una recente revisione sistematica ha identificato 8 studi che hanno riportato un’associazione diretta tra il consumo di latte e una migliore funzione cognitiva. (28)

Uno studio australiano condotto su 1.000 persone ha associato il consumo di yogurt magro con una migliore memoria e socializzazione.  (29)

Nel contesto del declino cognitivo c’è un interessante studio inglese. I ricercatori hanno analizzato il consumo di latte durante l’infanzia e la funzione cognitiva più avanti nella vita. Lo studio è iniziato nel 1.930 arruolando 5.000 bambini del Regno Unito ed è stato concluso 65 anni dopo valutando la capacità di deambulazione di 405 partecipanti anziani.

I risultati hanno mostrato una migliore velocità di camminata (+ 5%) ed equilibrio (+ 25%) in coloro che hanno consumato almeno 1 bicchiere di latte al giorno durante l’infanzia. (30)

Latte Speciale Parzialmente Scremato senza Lattosio - Valigetta da 6 Bottiglie da 500 ml

Tasto Amazon

Diabete

Secondo recenti studi il consumo di latte, in particolare quello a basso contenuto di grassi, ha proprietà utili a ridurre il rischio di diabete di tipo 2 negli uomini. (31)

Uno studio di 10 anni su 37.185 donne ha riportato un’associazione inversa tra consumo di latte e il rischio di diabete. (32)

Uno studio sulla salute degli infermieri è stato condotto su 37.083 donne che sono state seguite per 7 anni. I risultati hanno riferito che l’assunzione di prodotti lattiero-caseari durante il liceo era inversamente associata al rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 negli adulti. (33)

In particolare 2 bicchieri al giorno sono stati associati a una riduzione del rischio del 38%. L’associazione era più forte quando il consumo di latte era continuato durante l’età adulta.

Un recente studio iraniano ha riportato un marcato miglioramento della glicemia nei pazienti diabetici di tipo 2 che hanno consumato latticini fermentati e yogurt con aggiunta di vitamina D. (34)

È interessante notare che l’assunzione di lattosio, a differenza del glucosio e del fruttosio, non sembra essere associata all’incidenza del diabete. (35) Infine, il latte intero aumenta il tempo medio di svuotamento gastrico rispetto al latte parzialmente scremato. Pertanto, il latte intero potrebbe apportare benefici nel controllo glicemico. (36)

Salute delle Ossa

Il latte è una delle principali fonti di calcio altamente biodisponibile nella maggior parte dei paesi sviluppati, con un contenuto medio di 1.150 mg / L. Il suo contenuto in altri minerali come fosforo, vitamine, iodio, proteine e potassio dovrebbe essere utile per la crescita dello scheletro e la resistenza delle ossa. (37)

I ricercatori sostengono che le proprietà del latte e dei prodotti lattiero-caseari possono fornire una maggiore massa ossea rispetto agli integratori di calcio. (38)

Un recente studio coreano suggerisce che il consumo di latte e di prodotti lattiero-caseari durante l’adolescenza migliora la densità minerale ossea senza un aumento del peso corporeo o un accumulo di grasso. (39)

Secondo i ricercatori dell’Università di Islanda, il consumo di latte per tutta la vita, dall’adolescenza alla vecchiaia, è associato a una migliore densità ossea durante la vecchiaia. (40)

Sono diversi gli studi che raccomandano le proprietà del latte per mantenere le ossa in salute. Oltre al contenuto di calcio anche altri nutrienti come le proteine, i fosfati e i fattori di crescita, possono influenzare la densità minerale ossea. (41)

Secondo una revisione di 139 studi, l’assunzione di calcio tramite questa bevanda è un ottimo metodo preventivo per contrastare l’osteoporosi. (42)

Controindicazioni

Ci sono alcuni studi che associano il consumo di latte con l’acne. In particolare, l’American Academy of Dermatology riferisce che l’associazione più forte con l’acne si ha con il latte scremato.(43)

Il lattosio è il principale zucchero presente in questa bevanda di origine animale. Purtroppo alcune persone, dopo l’infanzia, perdono la capacità di digerirlo e sviluppano una condizione nota come intolleranza al lattosio.

Le stime dicono che il 75% della popolazione mondiale è intollerante al lattosio. (44) Asia, Africa e Sud America sono i paesi più colpiti  da questo disturbo alimentare. In Europa invece le percentuali vanno dal 5 al 15 %,

Le persone intolleranti al lattosio sviluppano sintomi come gas, gonfiori, crampi addominali, diarrea, nausea e vomito.

Secondo alcuni studi, l’eccesso di calcio dal latte e da altri alimenti può aumentare il rischio di tumore alla prostata. (45)

Curiosità

La pastorizzazione è un processo in cui il latte viene riscaldato in modo da uccidere i batteri potenzialmente pericolosi. (46)

La pastorizzazione influisce sulle proprietà organolettiche del prodotto finale, provocando una leggera perdita di proteine. (47)

L’omogeneizzazione, ovvero il processo di scomposizione dei globuli di grasso in unità più piccole, non influisce sulle proprietà organolettiche della bevanda. (48)

Con latte crudo si intende il prodotto non ancora pastorizzato né omogenizzato.

La maggior parte dei prodotti lattiero-caseari sono prodotti da latte omogeneizzato, ad eccezione dei formaggi.

Lo sapevi che un bicchiere di latte contiene quasi il 30% del fabbisogno giornaliero di calcio?

Latte: Proprietà e Benefici

Disclaimer

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Tags

Articoli correlati

Back to top button