Comportamento

Leggere è Importante

I libri salvano la nostra creatività

Leggere è importante e me ne sono accorto da bambino, quando chiedevo continuamente a mia madre “cosa c’è scritto?”. Da allora, la passione per la lettura mi ha sempre accompagnato. Leggere è importante e lo affermo per esperienza personale. Attraverso i libri ho visitato mondi fantastici e ho conosciuto i pensieri di famosi personaggi del passato.

Leggere è importante

Attraverso la lettura ho imparato a fare diverse cose che mi sono tornate utili nella vita. Nei libri ho trovato conforto, insegnamento, distrazione e divertimento. Leggere è importante perché, attraverso le parole degli autori, ti aiuta a conoscere il mondo ma anche te stesso.

Ogni volta che ho l’occasione di entrare in una libreria mi sento sempre molto coinvolto da quello che vedo. Ultimamente, poi, la mia passione mi porta ad apprezzare pubblicazioni molto vecchie, usate, con le copertine scolorite e l’odore di polvere tra le pagine.

Scelgo i libri con meticolosità e raziocinio, valuto la mia possibile lettura come se dovessi scegliere un nuovo amico. Mi accorgo che, proprio come con le persone, per certi libri nutro un immediato interesse, quasi fosse una sorta di empatia naturale. Con altri tipi di testi invece, si scatena una repulsione inspiegabile.

Se trovo delle storie che mi catturano, le porto a casa con me, se posso, ed aspetto il momento giusto per ascoltare quello che hanno da dirmi. Quando leggo mi immergo completamente tra le parole scritte, vengo assorbito da quel mondo in modo totale. Se vengo interrotto bruscamente da qualcuno o qualcosa, avverto la stessa sgradevole sensazione che si ha al risveglio da un bel sogno.

Leggere è Importante: I Pensieri Viaggiano nel Tempo

Leggere è importante perché ti dà l’opportunità di assaporare i pensieri e le parole di qualcuno che potrebbe averle scritte moltissimi anni fa. Quella persona desiderava condividere pensieri, storie e insegnamenti anche con te, attraverso le pagine che diventano macchine del tempo.

Così a volte, puoi trovare in un autore qualcuno che ha provato esattamente quello che provi tu. Quando scopri che qualcuno ha messo nero su bianco quella sensazione che tu non riuscivi neppure a comprendere del tutto, ti senti improvvisamente meno solo.

A volte mi sembra di vivere così tanto il pensiero dell’autore da avere la sensazione, al termine della lettura, di averlo conosciuto.

Leggere è importante, ma così importante, che non posso capacitarmi dell’idea che molta gente non abbia mai provato tutto questo. È triste vedere che la lettura è sempre più messa da parte, soprattutto dai giovanissimi.

Una volta i libri erano l’unico svago possibile dalla realtà. Oggi ci sono mille altri modi per divertirsi. La realtà virtuale è così reale da fagocitare le nostre vere esistenze. Ma leggere è importante perché, oltre allo svago ti regala un’esperienza unica. Perché sei tu che costruisci la scenografia di ciò che leggi. Sei tu che scegli la regia, la fotografia ed il cast degli “attori” che interpretano i personaggi. Quando leggi, la tua creatività e la tua emotività sono al lavoro per farti vivere un’esperienza che non sarà mai uguale a sé stessa. Perfino leggendo lo stesso libro due volte la tua percezione dello stesso sarà diversa.

Mi piacerebbe che le persone tornassero ad apprezzare la lettura, stimolando il proprio spirito con un nutrimento di qualità.

Qual è il tuo rapporto con i libri?

Lettura consigliata: 1001 libri da leggere nella vita di P. Boxall

1001 libri da leggere nella vita. I grandi capolavori della narrativa mondiale

Tags

Articoli correlati

14 Commenti

  1. Ciao Mister ,
    Quanto è bello leggere, si sogna ed è bellissimo,
    Cerco di coinvolgere anche mio nipote, che sta imparando adesso in prima elementare, ed è molto curioso…spero che continui così..
    Un caro saluto
    Ciao
    Magda

    1. Fai bene! Bisogna coltivare la naturale curiosità dei bambini, indirizzandola nel modo giusto!
      Ciao, buon fine settimana.

  2. Stavolta hai personalizzato un po il post…hai dato maggiore valore a qualcosa che la lettura in sé riesce a donarci.

    Molto bello il tuo interesse per la lettura.

    Sai che ho un tesserino per poter leggere “vecchi” libri presso la biblioteca del posto in cui vivo, e lo trovo più affascinante dell’edicola….chissà forse quel senso di non moderno, mi suscita più curiosità nella lettura.

    Buona giornata

  3. Sembra incredibile ma il mio rapporto con i libri è praticamente uguale al tuo! 😀 E di questo sono molto contenta.
    Quindi ti comprendo benissimo, Mr.. 😀

    Potrei aggiungere che mi dà parecchio fastidio quando mi viene detto “devi assolutamente leggere il tal libro” oppure “non puoi non aver letto il tal altro”. Inoltre evito come la peste di leggere i libri troppo pubblicizzati poiché la lettura è un momento mio personale di grande libertà e non ritengo sia libertà se DEVO leggere qualcosa di imposto.
    Insomma nella lettura non voglio alcun condizionamento se non la mia voglia, il mio gusto, la mia curiosità e il mio arricchimento.

    Grazie per le tue sempre molto interessanti riflessioni, in cui mi ritrovo molto spesso e mi ci riconosco, anche se non te lo scrivo.
    Ti auguro un buon fine settimana, con un sorriso
    Ondina

    1. Grazie a te Ondina per la tua presenza in questo spazio virtuale. Mi fa piacere sapere che ci assomigliamo in questo amore per i libri… pensa che quando vedo qualcuno che semplicemente legge, sull’autobus o seduto in un parco, lo percepisco automaticamente già come un amico! 🙂
      Ciao, ti auguro un lieto fine settimana con molto tempo libero da dedicare alle tue letture!

    1. Ti consiglio di farlo con un libro che ti è piaciuto molto, ne coglierai nuovi aspetti! Ciao, buona settimana.

  4. “Leggere è importante perché, attraverso le parole degli autori, ti aiuta a conoscere il mondo ma anche te stesso”.

    Ho preferito lasciarti qui un mio personale commento sulla lettura del tuo libro,anche perché mi hai chiesto cosa ne pensassi.

    Non a caso ho riscritto quella tua frase perché nel contesto ci sta benissimo.

    Quel libro è molto interessante,scritto in modo semplice …leggibile e comprensibile per tutti,ad un unica interpretazione,tutto legato all’orientamento del vero amore!

    Oddio non sono adatta alle recensioni, vado a percezioni,sensazioni,emozioni …sentire.

    Mentre leggevo mi accorgevo della “familiarità” con lo stesso libro ,perché attraverso il tuo blog ci sono esattamente le tematiche su cui io stessa ho letto e commentato.In un certo senso è riemersa quel l’autenticità che ti caratterizza…e quindi anche quella che caratterizza e identifica il “vero amore”. Ho sottolineato diverse cose ,è un po la mia abitudine del leggere, ma un passaggio mi ha colpito molto,magari ti lascerò con quello alla fine.

    Nel libro è difficile non riconoscersi in qualche modo ,credo che ci siamo dentro tutti…proprio tutti in un modo o nell’altro, tra errori ,in consapevolezze,esperienze e vissuti,bene e male…e la cosa meravigliosa è esattamente quel dono che si manifesta in chi riesce ad avere una visione interiore soprattutto spirituale della “consapevolezza ” a cui si giunge quando davvero si arriva alla comprensione del vero amore!

    A me il libro è stato utile perché ci sono diverse risposte a cui ero già giunta da sola,e come se mi avessi un po riletto me stessa, delle affinità di cui ne sono consapevole, grazie ad un percorso interiore…rafforzato da altri riscontri.
    Quel libro non è un libro qualunque,un romanzo,un racconto,che ha sicuramente la sua validità sotto altri aspetti…quel libro è di certo frutto stesso di un lavoro fatto di valore e protezione verso qualcosa di grande ed unico …i segnali ci son tutti per giungere all’ Amore !
    Non posso che augurarti che chiunque arrivi a leggere quel libro lo faccia con l’attenzione ,la predisposizione interiore,la sua piccola ricerca di verità e autenticità ,per essere guidato verso la strada della consapevolezza sull’esistenza di questo “vero amore”.

    ” Non dobbiamo abbassarci per farci prendere con facilità da chiunque, ma essere tanto buoni da far desiderare a qualcuno di raggiungerci in alto,facendogli superare perfino la paura di ferirsi o di cadere.Questo è quello che fa il vero amore,in un senso e nell’altro, è l’unico sentimento che ti permette di superare qualsiasi paura”.

    1. Grazie Lara, mi fa davvero molto piacere che tu abbia colto esattamente quello che volevo trasmettere con “Segnali d’Amore” e che tu l’abbia apprezzato.
      Un abbraccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button