Società

Non Avere Tempo

Uno dei mali dei nostri giorni è la fretta

Tutti si lamentano di non avere tempo. Quando osservo le persone che incontro ogni giorno la fretta è infatti una delle cose che mi colpisce maggiormente.

Non avere tempo, uomo sempre di fretta

Se ci fai caso, i nostri giorni sono talmente colmi di presunti doveri che si tende a passare la giornata di corsa. Si vive rincorrendo costantemente un impegno dopo l’altro.

Non avere tempo diventa quasi una scusa per assolvere tutte le faccende quotidiane che riteniamo meno importanti, come automi o con fastidio, nervosamente.

Vivere guardando perennemente l’orologio però, rende tutto terribilmente stressante. Qualunque cosa facciamo, necessariamente, la facciamo di fretta e perché va fatta, facendoci sfuggire il momento che, per quanto banale sia, non ritornerà mai più.

Mi rattrista moltissimo, ad esempio, vedere mamme che si convincono di non avere tempo per giocare con i propri figli. Hanno così così tanti impegni che pensano sia già difficile fargli fare i compiti e accompagnarli a nuoto! Eppure quando i loro bambini saranno degli adulti, i momenti che non hanno passato con loro peseranno sulla vita loro e dei loro figli.

Non Avere Tempo è un Errore di Priorità

Ci sarà pure un motivo per cui le strade sono piene di gente che corre e si affanna tutto il giorno.

Dove vanno? Per cosa corrono? Cos’è che, realmente, impedisce a tutti noi di rallentare, rendendoci davvero padroni dei nostri giorni?

Mi sembra che, la maggior parte delle volte, non avere tempo sia un errore di priorità. L’incapacità di dare le giuste priorità è molto più diffusa della reale ed imprescindibile mancanza di ore o minuti.

Sappiamo tutti che la nostra vita prima o poi finirà, ma tendiamo a considerarla una fonte inesauribile di occasioni. In realtà, purtroppo, non avere tempo ADESSO per qualcosa, corrisponde a non averlo mai più.

Pensateci un attimo. In una vita intera, quante volte ci fermiamo ad osservare con reale interesse e partecipazione quello che ci circonda?

Ogni istante della nostra vita è importante e ogni istante va vissuto in piena consapevolezza, con amore. Prendersi uno spazio utile per ascoltare, vedere, sentire tutto quello che possiamo, è fattibile. È solo una questione di scelte.

Lettura consigliata: Riconquista il tuo tempo di Andrea Giuliodori

Riconquista il tuo tempo. Vinci le distrazioni. Riprendi il controllo delle tue giornate. Cambia la tua vita

Guarda

Tags

Articoli correlati

13 Commenti

  1. Ho conosciuto persone che nel proprio agitarsi(la supermamma) dovevano appunto per stare al passo con i tempi, dover continuamente dimostrare di che pasta erano fatte. Questo può essere uno dei motivi che porta a comportamenti del genere. Non riusciamo a essere autonomi nel pensare e nel fare. Da un pò ascoltando molti concetti anche se sensati su… Il continuo condizionamento al quale siamo sottoposti.. Provo una sorta di disinteresse. A jssumiamoci le nostre responsabilità.. Sarebbe ora. Diventiamo maturi, sviluppando queste benedette doti dell’anima che tutti, ma proprio tutti abbiamo, ma che ancora poco usiamo… E il cambiamento al quale tutti in modo manifesto o nascosto tendiamo per natura. Una vita senza evoluzione sopratutto spirituale, diventa solo una povera vita prosaica priva di vera soddisfazione.. Ecco perchè poi il culto del consumismo, del soddisfare non autentici bisogni si impone come “cultura”.

    1. Sono d’accordo su tutta la linea e non ho nulla da aggiungere.
      È bello leggere commenti come il tuo, sapere che ci sono persone con questo genere di consapevolezze alimenta la mia speranza in un futuro migliore.
      Buon fine settimana.

  2. Il tempo c’è, bisogna stabilire delle priorità e organizzarsi senza dimenticare mai di ritagliarsi anche un piccolo spazio per se stessi!
    Buon fine settimana 🙂

  3. Secondo me ci sono diversi modi di poter giudicare chi non ha tempo. Osservando il ritmo delle persone che lavorano, mi sento molto triste quando vedo chi deve lavorare tutto il giorno, dal lunedì al venerdì, se va bene. C’è chi lavora anche il sabato e la domenica, magari, lo spero, facendo dei turni con i colleghi. Ma si tratta sempre del Sabato e la Domenica, e non può stare con i figli. Come faccio a giudicare queste persone? Lavorano perchè non ne possono fare a meno. Sono sempre di corsa perchè hanno bisogno di guadagnare, di pagare la spesa, il mutuo della casa, l’asilo ai bambini che costa metà dello stipendio di uno dei due genitori. Sono prigionieri del sistema, che vuole che sia cosi. Più si corre più si spende.
    Non posso consigliare loro di non avere fretta, di guardare il colore delle nuvole, di parlare con la natura, come faccio io. Perchè mi vergogno e vorrei poter condividere un po’ del mio tempo con queste persone. Poi c’è chi ha tempo ma non riesce ad apprezzarlo, ma secondo me è molto difficile che se ne possano rendere conto, perchè credo che non ne possano fare a meno di correre, per non avere la possibilità di fermarsi e disperarsi nel capire quanta vita hanno sprecato. Sibedoula(alpoggiogoloso)

    1. Per alcuni è sicuramente come hai detto ma la maggior parte pensa di dover correre anche quando non è così. Ho visto innumerevoli volte genitori fare gli straordinari per comprare oggetti alla moda ai propri figli, per far in modo che non fossero considerati inferiori a nessuno… salvo poi abbandonare metaforicamente quegli stessi figli a se stessi, alle loro insicurezze e alla competizione con i compagni. Secondo me sarebbe stato meglio dare delle scarpe meno alla moda ai ragazzini ed un po’ più di insegnamenti e sicurezza interiore.

  4. Si è sempre di corsa. Perchè si cerca di fare 1000 cose che poi alla fine è vero, non servono a niente. O forse basterebbe farne meno??? O forse dare importanza a cose più “profonde”? Come amicizie, affetti … anche io corro sempre; i mestieri di casa, la spesa, anche andare in area cani diventa quasi una corsa per l’orario in cui vanno alcuni amici che forse non collima tanto con i miei orari, specialmente ora. Già in estate è diverso. E poi così mi rendo conto che sto magari poco con mia figlia … e mi riprometto sempre di cambiare le cose. Serena giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button