Salute

Sintomi della Disidratazione

La carenza di acqua nel corpo può causare conseguenze che non ti aspetti

I Sintomi della Disidratazione

I sintomi della disidratazione sono spesso difficili da identificare perché non si limitano alla manifestazione della sete come la maggior parte delle persone pensa. Ecco quali sono


Non è sempre facile riconoscere i sintomi della disidratazione, eppure niente influenza il funzionamento del nostro corpo come questa carenza. Siamo notoriamente fatti per due terzi di acqua. Perfino le nostre ossa, che sembrano così secche e dure, sono composte da oltre il 17% di acqua.

Sintomi della disidratazione
Sintomi della disidratazione

I sintomi della disidratazione non sono sempre chiari a tutti e, prima di riconoscerne la causa, possono compromettere la nostra salute. L’acqua è necessaria per trasportare tutti i nutrienti, gli ormoni e anche i rifiuti attraverso il nostro corpo. Molti comuni problemi fisici sono sintomi della disidratazione, eppure questo è un aspetto spesso trascurato nelle malattie.

Che tu sia un atleta, una mamma impegnata o una persona anziana, l’idratazione è una delle chiavi per tenere sotto controllo la tua salute.

È quindi importante assicurarsi di rimanere sempre idratati. E intendo davvero idratati. Molti di noi infatti sono disidratati e non lo sanno nemmeno. Questo perché non è facile come si pensa accorgersi di avere delle carenze d’acqua.

Come si Stabilisce la Carenza d’Acqua?

La maggior parte delle persone, non conoscendo i sintomi della disidratazione, si limita a bere quando avverte la bocca asciutta, cioè quando sente la sete. Alcuni si rendono conto di essere disidrati osservando la propria pelle, che diventa secca e screpolata. Quelli un po’ più informati si accorgono di aver bisogno di bere di più quando avvertono un calo delle energie.

I medici, per stabilire se l’idratazione sia sufficiente, si limitano a misurare la pressione sanguigna e ad osservare occhi e bocca del paziente. Per quanto una visita del genere possa rassicurarci, non basta.

In realtà infatti, l’unico modo attendibile per verificare lo stato d’idratazione di un individuo è un esame del sangue accurato, focalizzato sull’osmolalità del sangue.

I ricercatori hanno infatti confrontato i controlli che vengono eseguiti dal medico di famiglia con il risultato dell’esame mirato del sangue. Hanno scoperto che i risultati a cui giungono i medici con una visita sono sempre distanti dall’effettivo grado di disidratazione dei loro pazienti.

Ci accorgiamo di avere fame quando sentiamo i crampi allo stomaco mentre abbiamo difficoltà a riconoscere i segnali della necessità di acqua. Incredibilmente infatti, non tutti identificano la sete, almeno quando questa non si manifesta con la semplice sensazione di avere la bocca secca.

Ecco i sintomi della disidratazione che spesso non vengono riconosciuti.

Potrebbe interessarti: Rimedi per la disidratazione

Attenzione a questi Sintomi della Disidratazione

  • Alitosi

Se il tuo corpo non ha abbastanza acqua a disposizione, produrrà meno saliva. La saliva ha proprietà antibatteriche, se diminuisce permette ai batteri di prolificare nella nostra bocca. E i batteri causano il cattivo odore.

  • Dolori articolari cronici, mal di testa e ulcere gastriche

L’acqua è necessaria per trasportare i rifiuti acidi lontano dalle cellule. Quando siamo disidratati questi rifiuti non vengono portati via e spingono i nostri nervi a segnalare la presenza di questo problema attraverso il dolore.

Uno studio condotto dall’ Human Performance Laboratory dell’Università del Connecticut ha rilevato che una perdita di acqua di solo l’1,5% porta a una riduzione delle funzioni cognitive, mal di testa e affaticamento.

  • Stanchezza o carenza di energie mentali

Tutti gli sportivi sanno quanto sia importante essere idratati per migliorare le proprie prestazioni atletiche.

Uno studio condotto dall’Università di Loughborough ha rilevato che un semplice calo del 5% dei livelli di acqua nel corpo può causare una perdita di energia del 25-30%. Un calo del 3% può causare pensieri confusi, sensazione di annebbiamento mentale e un metabolismo più lento. (1)

Sintomi della disidratazione

  • Allergie e/o asma

Il dottor Fereydoon Batmanghelidj, autore del libro Il tuo corpo implora acqua, ha scoperto che quando il corpo è disidratato, l’istamina inizia a razionare l’acqua. Questo fa automaticamente aumentare l’istamina e di conseguenza la risposta allergica. Di contro, le difese immunitarie si abbassano e ci si ammala più frequentemente.

Il rilascio di istamina innescata dalla disidratazione cronica porta chi soffre di asma all’infiammazione e alla costrizione bronchiale.

  • Desiderio continuo di cibo

La voglia di cibo apparentemente immotivata, in particolare di dolci, è uno dei sintomi della disidratazione. Quando non è presente abbastanza acqua, il corpo non riesce a scomporre il glicogeno per rilasciare glucosio nel sangue da usare come carburante. Da qui la voglia di mangiare.

Di Quanta Acqua Abbiamo Bisogno?

La necessità di acqua varia da persona a persona. Dipende dal peso, dal livello di attività e di stress, dalla temperatura e dalla nostra dieta.

Il Ministero della Salute ha però dato delle quantità indicative ufficiali. L’acqua complessiva che dovrebbe essere assunta ogni giorno da un adulto corrisponde a 2 litri per le donne e 2,5 litri per gli uomini. (2) In questa quantità è compresa anche l’acqua contenuta nei cibi o nelle bevande di vario genere.

Quando fa molto caldo e quando si pratica esercizio fisico la quantità deve aumentare. Lo stesso vale se hai avuto problemi fisici, come il vomito o la diarrea.

Con un po’ di buon senso dunque, è possibile evitare di riscontrare i sintomi della disidratazione, dando al proprio corpo tutta l’acqua di cui ha bisogno.

Sintomi della Disidratazione

AVVERTENZA:

Le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Tags

Articoli correlati

Back to top button