Alimentazione e Salute

Triglia: Proprietà e Benefici

Le triglie fanno parte del pesce azzurro e contengono poco mercurio

Triglia

La triglia, quella di fango e quella di scoglio, è presente nei mari italiani, ha buone proprietà nutritive ed è un pesce la cui carne è altamente digeribile. Questi pesci sono considerati pregiati fin dai tempi più antichi


La triglia è un pesce d’acqua salata appartenente alla famiglia Mullidae. Questa famiglia comprende 80 specie di pesci d’acqua salata. La triglia è presente nelle zone temperate di tutti gli oceani, dove vive nelle acque poco profonde. Nei nostri mari sono presenti due specie di triglie: La triglia di fango (Mullus barbatus) e la triglia di scoglio (Mullus Surmuletus).

Triglia: Proprietà e Benefici
Triglia: Proprietà e Benefici

La triglia di fango è un pesce di dimensioni contenute, la sua lunghezza va dai 10 ai 20 cm. Questo pesce è diffuso nel mar Mediterraneo e nell’Oceano Atlantico. La triglia di fango, come suggerisce il suo stesso nome, predilige fondali sabbiosi e fangosi. Spesso a causa della forte somiglianza viene confusa con la triglia di scoglio, anche se quest’ultima ha dimensioni maggiori.

Indice

La triglia è uno dei pesci più gustosi in assoluto, le sue carni prelibate ne fanno la preda preferita dei pescatori professionisti. Secondo i più esperti non ci sono altri pesci con una carne così saporita che richiama in modo deciso il sapore di mare. Questo genere di pesci viene pescato principalmente con le reti a strascico ma può essere catturato anche con le normali canne da pesca.

La triglia, come tutto il pesce azzurro, ha un alto contenuto di acidi grassi Omega 3 le cui proprietà, se assunti regolarmente, apportano diversi benefici alla salute. (1, 2)

Si tratta di un pesce molto versatile in cucina e che può quindi essere preparato in svariati modi. Si può friggere, cuocere in padella, grigliare, cucinare al cartoccio e si può anche usare per la preparazione di gustosi sughi per la pastasciutta.

Per gustare la triglia in modo ottimale è indispensabile che il pesce sia fresco. Per assicurarti della sua freschezza controlla il suo aspetto, la sua pelle deve avere riflessi lucenti e l’occhio deve essere lucido e vivace. La sua carne deve essere soda e tenera e deve emanare un odore gradevole.

Se il colore della pelle e degli occhi è opaco e se la carne è dura significa che la triglia non è fresca.

Composizione Chimica

Composizione Chimica per 100 gr di triglia cruda
Acquag77,01
Proteineg19,35
Carboidratig0
Grassig3,79
Cenerig1,20
Omega 3mg449
Omega 6mg88
Colesterolomg49
Minerali
Calciomg41
Ferromg1,02
Magnesiomg29
Fosforomg221
Potassiomg357
Sodiomg65
Zincomg0,52
Ramemg0,051
Manganesemg0,016
Seleniomg36,5
Vitamine
Vitamina AIU123
Vitamina A, RAEmcg37
B1mg0,090
B2mg0,080
B3mg5,2
B5mg0,760
B6mg0,425
Vitamina B12mcg0,22
Vitamina Cmg1,2
Vitamina DIU61
Vitamina D3mcg1,5
Vitamina Emg1
Vitamina Jmg70,2
Vitamina Kmcg0,1
Folatimcg9

Fonte: Nutritionvalue

Amminoacidi: acido aspartico e acido glutammico, alanina, arginina, cistina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano e valina.

Calorie

100 grammi di triglia hanno una resa calorica di 117 kcal.

Triglia: Proprietà e Benefici

Salute Cardiovascolare

Grazie alla presenza di acidi grassi omega 3 nelle sue carni, la triglia si rivela un alimento con proprietà utili alla salute del cuore. (3, 4)

Secondo uno studio condotto nel Regno Unito l’assunzione di acidi grassi omega 3 ha effetti benefici anche sull’infiammazione. Tale condizione, quando diventa cronica, è una delle cause principali delle malattie cardiovascolari. (5)

Le prove epidemiologiche raccolte dagli Inuit della Groenlandia e dai villaggi di pescatori giapponesi hanno dimostrato che l’assunzione di pesce è efficace nella prevenzione delle malattie cardiovascolari. (6, 7)

Una meta analisi ha rivelato che le persone che consumavano pesce una volta alla settimana avevano un rischio inferiore del 15% di mortalità per problemi cardiaci rispetto a chi non consumava pesce. (8)

Vista

Numerosi studi condotti su neonati hanno suggerito che un apporto alimentare di acidi grassi omega 3 può essere essenziale per uno sviluppo ottimale della vista. (9, 10)

Secondo gli studi infatti, il cervello e gli occhi sono altamente ricchi di acidi grassi omega 3. Questi si accumulano nei tessuti durante la vita fetale e neonatale tardiva. (11)

Livelli molto alti di acido docosaesaenoico (DHA) sono presenti nella retina, in particolare nelle membrane del disco dei fotorecettori. Il DHA rappresenta oltre la metà dei gruppi di acidi grassi totali presenti nei fosfolipidi delle membrane del segmento esterno dell’asta.

Secondo studi recenti l’assunzione di acidi grassi omega 3 rappresenta un metodo alternativo di prevenzione primaria o secondaria per la salute degli occhi. (9) Secondo la ricerca scientifica la triglia, insieme allo sgombro e al salmone, è il pesce che contiene maggiori quantità di omega 3. (12)

Mercurio

Mangiare pesce può essere un’ottima scelta per mantenere in salute il proprio organismo. Mangiare troppo spesso pesci sbagliati invece può aumentare i livelli di mercurio nel tuo organismo. Questo può rappresentare un grave rischio per le donne in gravidanza e in allattamento. (13)

Tutti i pesci contengono tracce di mercurio e, per la maggior parte delle persone, piccole quantità di pesce non rappresentano un problema per la salute. Alcuni pesci però contengono elevate quantità di mercurio che possono danneggiare un feto o un neonato.

Secondo la FDA, le donne in gravidanza e i bambini sotto i 6 anni non dovrebbero mangiare più di due porzioni di pesce ogni settimana e dovrebbero mangiare solo i pesci con un basso contenuto di mercurio.

È importante sottolineare che il mercurio può accumularsi anche negli adulti fino ad arrivare a causare danni rilevanti. Secondo la ricerca livelli elevati di mercurio possono danneggiare in modo permanente reni e cervello. (14)

La buona notizia è che la triglia è uno dei pesci con i più bassi livelli di mercurio. Sono infatti i pesci di grandi dimensioni, ovvero quelli che vivono più a lungo, che contengono più mercurio. (15)

Triglia: Proprietà e Benefici

Diabete 2

Uno studio ecologico ha riportato che il consumo regolare di pesce e frutti di mare ha ridotto il rischio di diabete di tipo 2 nelle popolazioni con soggetti in sovrappeso. (16)

L’assunzione di omega 3 è stata associata a effetti benefici legati all’obesità, alla sensibilità all’insulina e alla riduzione dei marcatori infiammatori. (17, 18)

Alzheimer

C’è anche una quantità crescente di prove che suggerisce che le diete contenenti pesci come la triglia  possono proteggere dallo sviluppo della malattia di Alzheimer. (19)

Curiosità

Le triglie venivano allevate già dagli antichi romani che le accudivano e le coccolavano e insegnavano loro perfino a riconoscere la voce del padrone. Anche l’antico poeta Giovenale faceva riferimento a questo genere di pesci nei suoi scritti satirici. Il politico romano Tito Annio Milone decantava la bontà della triglia di Marsiglia.

Nei tempi antichi la triglia e le sue proprietà organolettiche erano molto popolari tra i greci che offrivano questo pesce alla dea Diana. Anche i romani andavano matti per questo pesce che all’epoca chiamavano mulle.

La triglia si nutre di vermi, molluschi e piccoli pesci. Le triglie sono presenti in numero sporadico nelle acque fredde della Scozia ma sono assenti nelle acque più fredde scandinave e del mar baltico.

Anche se si tratta di un pesce pregiato e molto richiesto in Europa, in Inghilterra c’è poca richiesta di questo pesce marino.

Triglia: Proprietà e Benefici

Attenzione:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Tags

Articoli correlati

Back to top button