Libri

Viaggio Fatale – Recensione Libro

di Kathy Reichs

Viaggio Fatale – Recensione Libro

Viaggio Fatale

di Kathy Reichs

Viaggio Fatale - Recensione libro
Viaggio Fatale

 

Titolo originale “Fatal Voyage

Genere: Thriller

Anno di pubblicazione: 2001

Editore: Rizzoli

Traduzione di Alessandra Emma Giagheddu

 

Recensione libro: buono

Trama

Nei cieli della Carolina del Nord esplode un volo di linea con 88 persone a bordo. L’antropologa forense Temperance Brennan si unisce ai soccorritori per recuperare i corpi e aiutare nel lungo lavoro di riconoscimento delle vittime.

Mentre cammina nei boschi, per distrarsi dal viaggio fatale per così tanta gente, Temperance si accorge che un coyote ha in bocca una gamba umana. Dopo averla recuperata e repertata però, l’antropologa viene inspiegabilmente esclusa sia dal lavoro di recupero che dalle indagini.  Questo non basterà a fermare la dottoressa Brennan che inizierà a scoprire fatti inquietanti che metteranno a rischio la sua stessa vita.

Incipit

«Fissai la donna che volava tra gli alberi. Testa in avanti, mento sollevato, braccia indietro, come la piccola dea cromata sul cofano delle Rolls Royce. Ma la signora era nuda e il suo corpo finiva all’altezza della vita. Rami e foglie sporchi di sangue imprigionavano il suo busto senza vita.»

Recensione di Viaggio Fatale

Per me è piuttosto difficile scrivere la recensione di romanzi come Viaggio Fatale, perché questi sono libri su cui non c’è molto da dire. Sono scritti molto bene, la trama è intrigante quanto basta per un medical thriller, eppure non provocano grandi emozioni.

Non ho assolutamente nulla da obiettare sullo stile, ormai famoso, di Kathy Reichs. Il linguaggio è scorrevole e ben calibrato, i termini medici sono sempre spiegati ai non addetti ai lavori, i dialoghi godibili e le descrizioni minuziose.

La trama di Viaggio Fatale si snoda in ordine cronologico e gli eventi si susseguono in modo da non rendere mai la storia troppo statica. C’è qualche colpo di scena e sicuramente il finale è inaspettato. Non manca nulla a questo libro per essere un buon romanzo e, in un certo modo, lo è.

Quello che mi è mancato è stato uno spunto su cui riflettere, un guizzo intellettuale fuori dal racconto.

Potrebbe interessarti: Un giorno perfetto per uccidere

Personaggi

La storia è raccontata in prima persona dalla protagonista di Viaggio Fatale, Temperance Brennan. Questo personaggio è estremamente credibile e vivo. È una donna di oggi forte e brillante ma con dei fallimenti alle spalle e delle insicurezze. Tuttavia non è così facile immedesimarsi in questo personaggio perché, nonostante sia la voce narrante, resta sempre distaccata, come fosse distante.

Andrew Ryan è un tenente per il quale Tempe pare avere una notevole attrazione. Questo è un personaggio sfuggente, del suo carattere si intuisce davvero poco. Lo stesso vale per tutti gli altri personaggi che sono delle comparse o poco più. Tutti descritti fisicamente in modo minuzioso ma per nulla sotto il profilo psicologico.

Durante la lettura di Viaggio Fatale tutta la mia simpatia è andata a Boyd, il cane dell’ex marito di Tempe. Di questo chow chow vengono descritte benissimo le espressioni ed è quasi come poterlo vedere.

Conclusioni

In conclusione questo è un libro gradevole, ben scritto, che non richiede un grosso impegno. Ha un taglio cinematografico e si presterebbe bene come trama per un film con attori di rilievo. Un romanzo ideale da leggere in estate, sotto l’ombrellone.

Concludo questa breve recensione di Viaggio Fatale consigliando questo thriller agli amanti di questo genere, a chi nella lettura cerca svago senza troppo impegno e a tutti quelli che apprezzano più i film che i libri.

Citazione

«Mentre attraversavo Bryson City, guardai diverse volte nello specchietto retrovisore. Le decorazioni di Halloween più che allegre e festive mi sembravano minacciose, gli scheletri e le lapidi macabri richiami agli orrendi avvenimenti che si erano svolti nelle vicinanze. Strinsi le mani sul volante, chiedendomi se le anime dei miei scheletri vagassero per il mondo cercando giustizia. E se i loro assassini vagassero per il mondo cercando me.»

Curiosità

  • Kathy Reichs è un’antropologa forense nella Carolina del Nord, dove è anche docente universitaria.
  • L’autrice ha dato vita al personaggio di Temperance Brennan ispirandosi a sé stessa dato che svolgono lo stesso lavoro, negli stessi luoghi.
  • I romanzi di Kathy Reichs hanno ispirato la serie televisiva Bones.
  • Il personaggio principale di Viaggio Fatale, Temperance Brennan, è la protagonista di un’intera serie di 20 romanzi

Viaggio Fatale – Recensione Libro

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button