Comportamento

Condividere è Bello

Tutto il valore e la responsabilità della condivisione

Condividere è Bello

Condividere è bello perché senza condivisione l’esistenza dell’essere umano avrebbe ben poco senso. E per condivisione non intendo soltanto il buon concetto cristiano di spartire con il prossimo il pane, i beni, il denaro. Condividere è bello perché significa anche dare inizio all’interscambio di idee, pensieri, esperienze ed opinioni.

Condividere è bello

Nasciamo soli e moriamo soli ma, nell’intermezzo, siamo sempre sottoposti alla condivisione. La famiglia, le relazioni sentimentali, il lavoro e perfino lo svago fanno della nostra vita un insieme di attimi e oggetti spartiti con altre persone.

Condividere è bello e, al di là dei luoghi comuni, è facile capire il perché. Solo in questo modo infatti, tutti noi abbiamo la possibilità di ampliare le nostre vedute, di vedere le cose in un modo diverso. Così, nell’arco della nostra vita, possiamo scoprire pensieri, sentimenti e capacità che non ci saremmo mai aspettati di avere o poter provare. Attraverso il reciproco scambio abbiamo anche la possibilità di farci venire dei dubbi. Di conseguenza arriveranno delle valide domande che possono cambiare completamente il nostro approccio con la realtà circostante.

Condividere è Bello anche Attraverso Internet

La condivisione ai tempi di internet è diventata velocissima. Ognuno di noi può cercare un argomento e scoprire infinite possibilità di interpretazione e pratica. Condividere è bello e importante, e abbiamo la possibilità di accorgercene nella vita di tutti i giorni, soprattutto quando abbiamo un problema da risolvere. Se troviamo qualcuno che l’ha già avuto, conoscere la sua esperienza ci sarà di enorme aiuto.

 

Quello che a volte mi rattrista è vedere che molte persone non si rendono conto dell’enorme possibilità di crescita che la condivisione permette a tutti noi. In troppi oggi sono convinti di pensarla nel modo giusto e non ammettono neppure di ascoltare chi la pensa in modo diverso. Eppure c’è sempre da imparare, anche (e soprattutto) quando non si pensano le stesse cose. È proprio questo che ci arricchisce.

Condividere è bello perché farne a meno significa guardare la propria vita come se fossimo davanti alla televisione. Saremmo dei semplici spettatori, magari critici ed acuti, ma pur sempre solo degli spettatori. Per questo è così importante il rapporto diretto con le altre persone.

Trovo autolesionista chiudersi in sé stessi. Ancora peggio se nasce dalla convinzione che chi ci circonda è troppo ignorante per capire o troppo diverso da noi per averci a che fare. Condividere è bello perché porta spesso ad un arricchimento interiore. E sono proprio le riflessioni che nascono spontaneamente dentro di noi avendo a che fare con chi è tanto diverso a farci crescere.

Lettura consigliata: Condividere. Il potere di scambiarsi informazioni, storie ed emozioni di Bryan Kramer

Condividere: Il potere di scambiarsi informazioni, storie ed emozioni

Tasto Amazon

Tags

Articoli correlati

13 Commenti

  1. Caro Loto, questo post mi piace, parlare delle cose che si devono condividere, è sempre per il bello!!!
    Ciao e buona settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
     Tomaso 

    1. Mi fa piacere che ti piaccia quello che ho scritto Tomaso!
      Del resto tu sei una persona che condivide la propria vita e i propri ricordi nel web con tutti noi e nella vita reale con la tua splendida signora! Per non parlare del tuo costante impegno con gli alpini…
      Ti auguro una lieta giornata.

  2. Mister Loto,
    Ogni tanto faccio una capatina sul tuo (posso permettermi di fare del tu?)blog, ma non mi è mai capitato di lasciare commenti.
    Stavolta è diverso perché quello che hai scritto mi ha colpito particolarmente perché sono fermamente convinto del fatto che l’uomo sia per sua natura un animale sociale e della condivisione ha estrema necessità, se vuole continuare a vivere su questo mondo e soprattutto in questo tempo, nel quale l’indifferenza vedo che arriva a livelli paurosi (e tristi).
    Un caro saluto.

    1. Come darti torto? Oggi spesso è difficile capire che da soli non si arriva da nessuna parte, nessuna evoluzione, nessuna crescita, nessuna possibilità di ampliare il proprio pensiero ed il proprio modo di vedere e interpretare il mondo. Il benessere materiale ci ha dato la falsa illusione di bastare a noi stessi.
      Commenta più spesso, se ti fa piacere. Far conoscere la propria opinione è una forma di condivisione! 😉
      A presto.

  3. La condivisione è una cosa importantissima e il chiudersi in se stessi è sicuramente sbagliato. Il proprio punto di vista e basta non è sufficiente per scoprire il mondo, i pensieri e imparare.
    Concordo con te!
    Serena giornata

    1. È così, purtroppo però, oggi che la tecnologia ce lo consente, selezioniamo tutto ciò che ci assomiglia, dando per scontato che il resto sia di poco conto. Non è un caso, a mio parere, che ci siano così tante persone immature.
      Ciao Ely, buona giornata anche a te!

      1. Eh sì non è affatto un caso esistano persone così immature. Non leggono, se ne stanno tutto il giorno al cellulare o al tablet. Tutto preconfezionato. Quanto è triste.
        Serena giornata

  4. sarebbe impossibile vivere nella mia piccola borgata lontani da tante comodità. Lo spicchi d’agli, lo schizzo di aceto…La corsa se uno di noi sta male, il segnarci insieme nel Suo nome. Che bello sapere che siamo nel pensiero di altri. In internet …tante bufale ma anche tante occasioni e scambio di noi col mondo.

    1. Nelle piccole comunità la condivisione è ancora molto forte, fortunatamente. Nelle città invece, ci si sente e forse si è davvero molto soli. Internet può essere usato a fin di bene e dovremmo farlo più spesso invece di buttare via il nostro tempo in cosa inutili! 😉
      Ciao, buona serata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button