Cinema

I Sopravvissuti (Survivors)

Un virus ci ucciderà tutti

10 Condivisioni

I Sopravvissuti

I sopravvissuti (Survivors) è una serie televisiva inglese del 1975 che in Italia è stata trasmessa dalla Rai nel 1979. All’epoca io ero poco più di un bambino ma devo confessare che la serie mi è rimasta molto impressa. Non so quanti di voi l’hanno vista e se la ricordano ancora.

La serie fu creata e prodotta da Terry Nation, il creatore degli alieni Dalek nella serie fantascientifica di Doctor Who.

La cosa strana è che I Sopravvissuti, a differenza di tutte le altre vecchie trasmissioni che sono state riproposte più volte, è stato trasmesso una sola volta e poi mai più. Probabilmente già allora questo programma televisivo si era rivelato molto realistico ed inquietante.

I film e le serie fantascientifiche sono spesso palesemente frutto di fantasie difficilmente realizzabili. Il loro scopo è quello di divertire il pubblico. In questo caso invece, la storia del virus  e dell’epidemia venne recepita dalla coscienza delle persone come un qualcosa che potenzialmente poteva accadere veramente. Ed in effetti questa serie televisiva si è rivelata altamente profetica.

La cosa sorprendente che riguarda I Sopravvissuti sono le incredibili analogie con quello che sta succedendo in questi giorni in tutto il mondo. La serie britannica infatti, inizia con l’epidemia causata da un virus che all’inizio sembra essere sottovalutata.

Anche in questo caso si tratta di un virus mutante che però in pochi giorni diventerà altamente contagioso e soprattutto il suo tasso di mortalità sarà del 99%. Al termine dell’epidemia infatti, solo l’1% della popolazione mondiale si salverà.

I Sopravvissuti, un virus ci ucciderà tutti
I Sopravvissuti, un virus ci ucciderà tutti

Durante le 38 puntate che compongono la serie televisiva I Sopravvissuti, lo spettatore si trova di fronte a scene post apocalittiche che mostrano con un cinico realismo quello che potrebbe veramente accadere in situazioni del genere.

I Sopravvissuti ci dimostra, se mai ce ne fosse bisogno, quanto è fragile la natura dell’essere umano che può addirittura essere annientato da un organismo tanto piccolo da essere praticamente invisibile.

È abbastanza inquietante anche dover assistere a cosa significa vivere in un mondo semi deserto in cui tutti gli agi a cui eravamo abituati, come l’elettricità e l’acqua potabile, sono scomparsi in pochi giorni. Ripeto, probabilmente questa serie ha turbato gli animi della gente proprio perché questa emergenza sanitaria non era vista come una cosa fantascientifica ma come una profezia facilmente realizzabile.

Nella serie televisiva, a differenza di quanto sta accadendo oggi nel mondo, gli effetti del virus sono devastanti dal punto di vista della mortalità. I Sopravvissuti però ci mette in guardia su quali sono i rischi che possono derivare dai virus, rischi che non vanno mai sottovalutati.

Se non sei una persona impressionabile ti consiglio di provare a vedere il primo episodio della serie che trovi all’inizio di questo post. Poi, se ti va, puoi lasciarmi un commento con le tue impressioni in proposito.

Survivors – I Sopravvissuti

Survivors - I sopravvissuti - DVD

Tasto Amazon

10 Condivisioni
Tags

11 Commenti

  1. Un film del “passato” che rimane impresso e anche molto attuale direi ,visto il clima che stiamo vivendo!

    A me rimase impresso un altro film,”the day after”,dove anche li rimasero superstiti a dare senso all’accaduto.Una tematica simile almeno sotto l’aspetto di avvenimenti che comunque hanno origine dall’uomo e poi un’altra forza non più controllabile piega l’umanità dove nessun ha
    potere più di nulla …e ci si trova ad essere più piccoli della forza di una cellula da cui tutto ha origine.

    Il commento di ieri non è apparso,non so.

    Buona settimana

    1. Si, ci sono molti film che trattano questo tema, ma Survivos ha moltissime analogie con quello che stiamo vivendo oggi.
      Mi piace molto la tua riflessione:”ci si trova ad essere più piccoli della forza di una cellula da cui tutto ha origine.” Tutto questo fa sicuramente riflettere i più sensibili sull’essenza dell’essere umano e sul senso del nostra vita.
      Buona settimana anche a te.

      P.S. Ultimamente ho avuto qualche problema con l’antispam che ho cercato di risolvere. Mi spiace per il disguido.

  2. Non c’è il mio commento di ieri :/ bo … dicevo che lo ricordo vagamente … avevo 9 anni e più che altro erano i miei che lo vedevano. Buona giornata

  3. Si anche se ero una bambina me lo ricordo bene, lo guardavo con i miei genitori ma mi aveva fatto tanto paura. Anch’io mi sono chiesta spesso perché non lo hanno più trasmesso in TV. Adesso vedo che è disponibile su You Tube, proverò a guardarlo per vedere che effetto mi fa.
    😱

    1. Tutti quelli che erano bambini all’epoca in cui è stato trasmesso in tv se lo ricordano come un telefilm spaventoso… ed effettivamente lo è ancora, anche se ovviamente la nostra percezione da adulti cambia.
      Ciao, buona serata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button