Psicologia

La Crescita Personale è una Scelta

Non dipende dalle possibilità ma dalla volontà individuale

5 Condivisioni

La Crescita Personale è una Scelta

La crescita personale è una scelta individuale mentre trovarsi a convivere con chi ha un grado di evoluzione diversa non lo è. Basta osservare la nostra esistenza su questa terra per rendersene conto.

La crescita personale è una scelta

L’umanità è formata da un insieme di anime che si sono trovate a vivere insieme ed a interagire tra di loro. Ognuna di queste anime si è sviluppata in modo diverso, in base alle sue esperienze ma certamente anche in base alla sua volontà.

Ma cosa intendo per evoluzione di una persona e perché affermo che la crescita personale è una scelta? Chi si evolve, cercando di migliorare sé stesso e la comprensione che ha del mondo, usa maggiormente l’intelletto. Non dà nulla per scontato ed è consapevole di non sapere nulla in un universo ricco di cose da scoprire. Si mette in discussione, è curioso in modo intelligente, cerca di capire gli altri e ha come obiettivo il bene comune.

La crescita personale è una scelta perché chi resta indietro in tal senso, decide di farsi meno domande sul senso della vita e sugli altri. Di solito pensa solo a sé e si occupa esclusivamente dei problemi che lo riguardano direttamente. Si interessa alle questioni futili ed è curioso riguardo a cose sciocche, come i pettegolezzi. Con il tempo fa più fatica ad afferrare e capire determinati concetti anche se, nella maggior parte dei casi, vive più serenamente.

La Crescita Personale è una Scelta che Parte dallo Spirito

Quando un individuo cresce spiritualmente e psicologicamente, impara a gestire le passioni negative per non esserne schiavo. Sa che l’odio, l’invidia, la gelosia, l’egoismo, l’avidità, se non controllate, corrodono l’animo di chi le nutre oltre a creare gravi danni alla società.

La crescita personale è una scelta che non dipende dal livello di istruzione o dalle possibilità economiche. Nasce da dentro ed implica dei progressi intesi come miglioramenti nella comprensione delle leggi che regolano la vita.

Se tutti ci evolvessimo solo un po’, arriveremmo presto ad una società ideale. Una società in cui vengano rispettate e messe in pratica tutte quelle regole di onestà e giustizia che fino ad oggi sono servite solamente a riempire la bocca degli ipocriti.

Nel frattempo però, ci troviamo a convivere con persone che hanno maggiore o minore consapevolezza rispetto a noi. Chi ha la fortuna di trovarsi un po’ più avanti rispetto agli altri nell’evoluzione spirituale, ha il dovere morale di aiutare chi è rimasto indietro. In tal senso è molto utile il buon esempio, che spinge chi non l’ha mai fatto a porsi delle domande.

La crescita personale è una scelta che porta a superare certi comportamenti, quindi bisogna mai scendere di livello, nemmeno di fronte alle più pesanti provocazioni.  La persona con un buon livello di evoluzione, con l’intelligenza trova sempre il modo di correggere ed aiutare chi ne ha bisogno. Questo anche quando il suo scopo potrebbe richiedere moltissimo tempo.

Sono comunque convinto che tutti siamo utili a tutti.

La crescita personale è una scelta ed ognuno di noi può quindi decidere di elevare sé stesso. Tuttavia anche le persone meno evolute hanno sicuramente un ruolo nel grande gioco della vita. Abbiamo sempre da imparare gli uni dagli altri.

Lettura consigliata: Lavora sulla tua mente di Filippo D’Alessandro

Lavora sulla tua mente. Non c'è vera crescita spirituale senza crescita umana. Un percorso guidato alla luce della parola di Dio

Tasto Amazon

5 Condivisioni
Tags

Articoli correlati

12 Commenti

  1. È forte la percezione di verità in questo post,curato in ogni dettaglio,soprattutto senza tralasciare nessuno in quanto persone ,anzi integrando nella parte finale anche coloro che sono meno evolute a livello spirituale ma che rivestono comunque un ruolo fondamentale anche se diverso e spesso a noi misteriosamente incomprensibile.

    Ho trovato questa connessione su quanto scrivi ,anche nel post “la forza interiore”

    -La nostra forza interiore deriva infatti dal lato spirituale del nostro essere. Viene da quella parte di noi che è una scintilla di eternità e che ci permette di vedere oltre.

    Buona settimana

    1. Ti ringrazio Lara.
      Effettivamente i concetti di crescita personale e forza interiore sono fortemente correlati. Non si acquisirà mai forza interiore senza aver prima lavorato per cercare di evolversi.
      Buona settimana anche a te!

  2. Si sono molto d’accordo sul fatto che … ognuno “cresce” fin dove vuole crescere, impara fin dove vuole imparare, si fa utile agli altri o diventa un peso nelle vite altrui tanto quanto ha la volontá di darsi da fare svegliandosi al mattino con una missione piu grande delle piccole cose che deve sbrigare durante la giornata.

    Molto spesso ho immaginato la mia vita come una scala… E in varie tappe mi sono sentito come “su un pianerottolo” e in vari momenti mi sono chiesto “ora come faccio ad uscire da questo pianerottolo?” perchè mi stava stretto.

    Alla fine in qualche pianerottolo credo che toccherá fermarsi, le persone si fermano e trovano il loro spazio e anche passare di pianerottolo in pianerottolo, forse è sintomo di troppo … troppa dinamicitá. Ma tutto sommato, posso affermare di essere contento delle mie scelte… Del resto ogni volta che ci si sente stretti, non si puo fare a meno di ascoltare il proprio sentire interno. Se l’interno ci dice “vai” bisogna andare, si vede che c’è altra strada da fare. Peró, non consiglierei il mio percorso nemmeno al mio peggior nemico. Il mio non è un viaggio in treno o su una bella auto climatizzata: mi annoia. Mi sento piú sopra una jeep, nella sabbia, col caldo e la gola secca ma col sorriso sulle labbra perchè è un’altra giornata piena di imprevisti, piena di avventura e questo mi piace tantissimo e mi mette tanta vita addosso. Il sole ti entra nella pelle, arrivi alla sera che la giornata è volata.

    La crescita personale sono d’accordo con te, è una scelta, come tante cose della vita. Spesso, abbiamo tutti possibilita simili (non tutti ma in parte si) e da quelle possibilita c’è chi si crea una vita felice e chi finisce per rimanere solo, c’è chi è bravo a diventare ricco e chi è bravissimo a sperperare tutto… Eppure le possibilita erano le stesse… E si tratta alla fine di una responsabilita personale. Ogni tanto mi capita di pensare, quando sono in difficolta “non si puo mollare, anche se qua non mi piace, qualcuno vorrebbe essere al posto mio. Avanti!”.

    La crescita personale è un tema a me caro, migliorare… comprendere che per quanto impariamo, ancora c’è da imparare.

    Bello il discorso che fai sul dovere morale di aiutare altri nella catena che ci porta in cima alla montagna, da cui tutti contempliamo. Molto sottovalutato, nessuno lo insegna piu. È un epoca di grandi battaglie, grandi, grandi, grandi battaglie.

    Non riesco ad immaginarmi una societa “ideale”… siamo troppo abituati “che va cosi”. Ormai sembra che sia impossibile cambiare e forse proprio per questo, sará la volta buona che nei prossimi 10 o 20 anni cambiera tutto, come gia sta accadendo.

    Sai quando è bella la vita?
    Quando segui il ritmo del sole e non conti le ore con l’orologio. Quando vivi le giornate e ti passano senza sapere se è lunedi o giovedi o domenica e proprio non te ne frega niente: è solo un altro giorno da vivere. Non so chi abbia deciso di misurare il tempo, da una parte lo comprendo, comprendo la sua idea ma dall’altra… naaaaa ha sbagliato tutto. Che ti frega, vivi e basta. Magari domani manco ci siamo piu.

    Mi piacerebbe poter vivere cosi tutta la vita. Questo sarebbe il mio progetto di vita ideale 🙂

    Buonanotte Mr!

    1. Bisogna immaginare una società ideale, perché soltanto così si potrà un giorno arrivarci! La grande vittoria del male ai tempi nostri sta proprio nel fatto che la gente ha smesso di sognare, immaginare e desiderare in modo attivo qualcosa di meglio… le frasi per me più spaventose che escono dalle bocche dei giovani sono “non cambierà mai niente” e “le cose sono sempre andate così”.
      Possiamo scegliere di far andare le cose diversamente ed è così che tutto può ancora cambiare.
      Saluti.

      1. Capisco, io credo che quello che dici tu, ovvero il pensare e il provare a creare “un mondo ideale”, lo stanno giá facendo alcune potenze mondiali… purtroppo. E ritengo che il piano sia giá esecutivo, che ci siamo nel mezzo. Peró confido anche che, quando penseranno di avercela fatta, quando penseranno di avere tutto sotto controllo, succederá qualcosa per cui i loro piani andranno in fumo (o almeno questa è la mia speranza). Ritengo infatti che con la sola intelligenza umana, non si riuscirá mai a trovare la Pace e la motivazione è che la nostra stessa carne è corrotta (pur volendo fare il bene, compiamo anche il male). Non ce la possiamo fare da soli… questo è ció che penso.

        Saluti e grazie per le tue risposte.

  3. Caro Loto, è pure vero anche questo! Ma ci sono quelli che per varie ragioni ci rinuncino, e vivono lo stesso felici.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-) 
    Tomaso 

    1. Il mio professore di lettere mi ripeteva sempre, in modo ironico, “Non studiare, non cercare mai di capire la vita… le persone ignoranti sono molto più felici!”
      Sarà davvero così?
      Ciao, buona giornata.

  4. Sono arrivata maè tardi e posso lasciarti dolo un grande arrivederci. Come va? Prometto di tornare presto. Grazie per tutti i messaggi. Ti ricordo. Abbraccione o gomito-gomito?

    1. Lucia! È bello rivederti da queste parti… spero che tu stia bene e aspetto di avere altre tue notizie. Direi che, almeno virtualmente, un abbraccio ci può stare! 😉

  5. Ero convinta di aver commentato questo post e invece non vedo il commento :/
    Io fin da ragazza ho pensato che valesse la pena crescere il tuo io. Avevo iniziato letture sul Buddismo e l’Induismo. Non so perchè così, fin da giovane, generalmente le ragazzine pensano ad altro ma per me è sempre stato importante. Ho fatto dei progressi, anche dei regressi a volte. Ma ritengo molto importante la crescita personale. Serena giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Back to top button