Alimentazione e Salute

La Salvia fa Bene alla Memoria

La salvia apporta benefici alla funzione cognitiva

La Salvia fa Bene alla Memoria

La Salvia officinalis ha molti effetti benefici sulla salute, in particolare la salvia fa bene alla memoria. Oltre a questo, le proprietà della pianta in generale sono benefiche per il nostro cervello, compresa la depressione.

La salvia fa bene alla memoria
La salvia fa bene alla memoria

Ci sono moltissimi studi che suggeriscono che le proprietà di quest’erba sono benefiche per la memoria e per la funzione cognitiva. Quando parliamo di funzione cognitiva ci riferiamo alle azioni mentali associate all’acquisizione della conoscenza.

Essa comprende processi collegati all’attenzione, alla memoria, al giudizio, al ragionamento, alla risoluzione dei problemi e al processo decisionale.

Il termine Salvia officinalis deriva dal latino e significa guarire, la pianta è ampiamente utilizzata sia nelle preparazioni culinarie che medicinali. Le piante del genere Salvia sono tradizionalmente note per le loro proprietà antiossidanti e la loro capacità di migliorare la funzione cognitiva, migliorare la memoria, accelerare i sensi e ritardare il declino cognitivo associato all’età. (1)

Tutte le specie di questa pianta sono note per i loro effetti benefici sulla memoria, sulla depressione e sull’ischemia cerebrale. (2, 3) La S. officinalis, la S. lavandulaefolia e la S. miltiorrhiza sono state usate per secoli come cura per le funzioni mentali. (4)

La Salvia fa Bene alla Memoria: Studi

Uno studio del Regno Unito suggerisce che la salvia fa bene alla memoria e alla funzione cognitiva in generale. I risultati mostrano che con l’aumentare del dosaggio migliora anche l’umore, la serenità e l’attenzione. (5)

Secondo uno studio iraniano l’estratto di salvia comune è moderatamente efficace nella gestione dell’Alzheimer. Gli studi inoltre hanno appurato che la pianta è sicura in quanto non ha nessun effetto avverso nei pazienti. (6, 7)

La somministrazione di S. lavandulaefolia (salvia spagnola) è stata segnalata per essere efficace nel migliorare la velocità della memoria. È stato anche riportato che il suo olio essenziale migliora il richiamo immediato delle parole. (8) Secondo i ricercatori però gli effetti del consumo orale di salvia sono migliori di quelli ottenuti tramite gli aromi degli oli essenziali. (9)

Olio essenziale di salvia sclarea, prodotto biologico certificato COSMOS, puro al 100%, miglior grado terapeutico per aromaterapia, 10 ml, e-book gratuito incluso

Tasto Amazon

Altri studi hanno rilevato che le proprietà antiossidanti e antinfiammatorie della S. officinalis o della S. lavandulaefolia possono offrire una protezione a lungo termine nella patogenesi della demenza. (10) Quello che è importante è che non ci sono rapporti di effetti collaterali negativi associati alla S. officinalis o alla S. lavandulaefolia nonostante molti anni di utilizzo.

Non solo la salvia fa bene alla memoria ma le sue proprietà hanno mostrato un effetto neuroprotettivo e antiossidante sulla funzione cognitiva. Secondo i ricercatori tali proprietà sono da ricondurre all’attività dell’acido rosmarinico, un composto naturale a bassissima tossicità che potrebbe essere usato nel trattamento dell’Alzheimer.

Studi su animali hanno dimostrato che l’assunzione di salvia attenua il deficit di memoria e previene alcuni disturbi provocati dalla tossicità. (11, 12)

Stress Ossidativo e Memoria

L’eccessiva attività dei radicali liberi e le ridotte difese antiossidanti creano uno stato di stress ossidativo. A lungo andare questa condizione può danneggiare il cervello e le sue funzioni primarie. Gli studi hanno confermato che lo stress ossidativo può influenzare negativamente la memoria e la capacità di apprendimento. (13, 14)

La salvia fa bene alla memoria anche perché i suoi singoli componenti possiedono una forte attività antiossidante. È stato confermato che tutte le specie hanno mostrato significative proprietà antiossidanti dovute alla capacità di assorbimento dei radicali dell’ossigeno e alla capacità di eliminazione dei radicali liberi. (15)

Come hai potuto leggere, non solo la salvia fa bene alla memoria ma, grazie ai suoi componenti naturali, svolge anche un ruolo protettivo nei confronti del cervello. Di solito usiamo questa erba come spezia per aromatizzare diversi piatti. Un modo appetitoso per consumarla è quella friggerla, un tipo di cottura che può anche essere fatto al microonde. Vedi la ricetta.

La salvia fa bene alla memoria

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Articoli correlati

Back to top button