Linguaggio

La Scrittura ai Giorni Nostri

Come si è evoluto il nostro modo di scrivere ai tempi di internet

La Scrittura ai Giorni Nostri

La scrittura ai giorni nostri è molto diversa da come era in passato. Internet ha infatti decisamente cambiato le abitudini e la vita di tutti noi, sotto molti profili. Una delle cose che ha cambiato radicalmente è il nostro rapporto con la scrittura e il nostro modo di scrivere.

La Scrittura ai Giorni Nostri

Prima dell’avvento dei computer, una volta terminata la scuola, l’unico motivo per utilizzare la penna era scrivere lettere o tenere dei diari. Le eccezioni riguardavano soltanto chi sceglieva dei lavori che erano strettamente legati alla stesura di testi come il giornalismo o l’insegnamento.

Fino a non molti anni fa scrivere era un meccanismo piuttosto laborioso, specialmente quando si aveva a che fare con testi lunghi. Comporre uno scritto significava organizzare il pensiero in modo molto lineare perché cancellare, aggiungere o eliminare delle parti del testo risultava piuttosto complicato.

La scrittura ai giorni nostri, con l’avvento dei computer e di internet, è invece molto più agevole. Probabilmente non ci pensiamo mai ma adesso scrivere è davvero alla portata di tutti. Non solo è facile aggiungere o eliminare frasi e concetti ma è possibile correggere i testi man mano che si avanza con la stesura. Disponiamo perfino di un sistema che ci aiuta a limitare gli errori ortografici.

La Scrittura ai Giorni Nostri: l’influenza dei Social

La scrittura ai giorni nostri può anche essere arricchita con immagini e video. Questo è senza dubbio un modo incredibile di liberare la creatività. Con i social network poi, scrivere è addirittura cambiato anche nello stile rispetto al passato. I social infatti richiedono testi brevi e sintetici che però, siano allo stesso tempo in grado di trasmettere velocemente l’essenza del concetto.

A ben pensarci questo è logico. Con tutte le notizie di cui possiamo disporre attraverso l’uso di internet, nonostante la curiosità di informarsi, l’attenzione si mantiene alta per poco tempo. Ecco perché la scrittura ai giorni nostri si “comprime”, diventando più diretta e sintetica pur non perdendo però il suo ruolo di comunicare informazioni.

Secondo l’Università di Stanford oggi i giovani, grazie alluso dei social network, riescono a scrivere molto meglio dei loro coetanei delle generazioni precedenti. Anche se l’uso di Internet ha dei risvolti negativi sulla cultura generale, i giovani di oggi riescono facilmente a essere chiari e sintetici. Non solo. Riescono anche a cambiare facilmente lo stile della loro scrittura, variando dal formale al disinformale con grande disinvoltura, a seconda delle necessità.

La scrittura ai giorni nostri insomma, sembra beneficiare del progresso tecnologico. Perfino io, grazie ad internet, ho riscoperto il piacere di scrivere e di condividere. Azioni queste che, in passato, si basavano certamente più sullo scambio a voce che sui pulsanti di una tastiera.

Lettura consigliata: Le nuove regole della scrittura di Ann Handley

Le nuove regole della scrittura: Strategie e strumenti per creare contenuti di successo

Tasto Amazon

Articoli correlati

18 Commenti

  1. Io ho sempre avuto una scrittura orribile. Ho sempre invidiato i miei compagni che riuscivano a scrivere bene e avevano una scrittura piacevole. Quindi il computer per me è stato una sorta di “liberazione” da quell’ansia che mi procurava la mia scrittura. Effettivamente internet ha portato anche cose positive. Sereno fine settimana

    1. Anche la mia calligrafia era pessima, anche se la scrittura è sempre stata una mia passione. Scrivevo soltanto per me mentre oggi ho la possibilità di condividere i miei pensieri e metterli a confronto con quelli degli altri. Si, internet ha portato anche cose positive! 🙂
      A presto.

      1. Eh noto la tua passione per la scrittura. I tuoi articoli sono sempre molto interessanti e sono contenta che li condividi con noi. Anche secondo me la condivisione di pensieri porta a cose costruttive, non cresci con solo il tuo punto di vista. Serena giornata

  2. buongiorno Mister, grande brinata e bel sorgere del sole stamani ma niente neve e per la mia montagna non è bene.
    Ti diò che scrivere con la penne mi rimane dura la cosa ma alcune volte scrivo le mail – lettere a penna poi le masterizzo e le mando come allegato. Credo che far vedere la propria calligrafia sia segno di affetto e stima.
    La bella calligrafia costa in particolare sui fogli senza righi. Lo scrivere per me è un momento di rilassamento e personale ricerca di saggezza. Bello la tua scelta di un si particolare argomento. Oggi san Antonio Abate e io porto il gatto a far benedire nel pomeriggio

    1. Credo che al giorno d’oggi ricevere una lettere scritta a mano sia davvero rarissimo … e forse per questo di sicuro provoca un’emozione particolare.
      Spero che la benedizione sul tuo gatto si estenda anche su tutti gli animali del mondo che ne hanno proprio bisogno.
      Buona giornata!

  3. È bello scrivere, anche se a volte mi sono chiesta: a cosa serve parlare di certe questioni, o ancora meglio, scriverne, magari in un blog o in un sito? Credo che qualsiasi cosa si scrive sia indipendente dall’argomento, amore, spiritualità, politica. E la mia risposta è: serve a chiarirsi le idee. Avere le idee chiare è fondamentale. Aiuta a prendere le giuste decisioni ad ogni bivio della vita, dove per giuste si intende adatte al proprio modo di pensare, alla propria esperienza e finalizzate al proprio benessere e realizzazione. È chiaro che quasi mai convinceremo gli altri delle nostre idee, né, se non raramente, gli altri ci convinceranno dell’infondatezza delle nostre.
    Ma non è questo lo scopo.
    Si scrive dunque per noi stessi, per verificare se le nostre congetture hanno basi solide.

    1. Assolutamente si. Scrivere aiuta a chiarirsi le idee ma, quando lo si fa in un blog, aiuta anche a confrontarsi e a condividere. Mi è capitato più di una volta di sentirmi confortato dal leggere le esperienze altrui che magari assomigliavano alle mie ma anche di trovare la strada per risolvere problemi che fino a quel momento non avevo considerato.
      Si può scegliere anche di scrivere per gli altri ma è un lavoro assai difficile.
      Buona giornata!

  4. Caro Loto, la scrittura è lo specchio dell’anima, peccato che questo specchio ha troppe ombre che oscurano tutto!!!
    Ciao e buon fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
      Tomaso 

  5. La scrittura ai giorni nostri insomma, sembra beneficiare del progresso tecnologico.

    assolutamente d’accordo anzi amo il progresso tecnologico, personalmente mi aiuta molto nelloscrivere anche perché il tempo a mia disposizione per dilettarmi nella scrittura diminuisce ogni giorno 😀 ciauuuu

    1. Il bello della tecnologia è che massimizza il tempo. Non c’è bisogno di cercare carta e penna, di cancellare, di sprecare decine di fogli di carta… basta uno smartphone (che è sempre con noi) e 5 minuti di tempo per racchiudere i nostri pensieri in uno scritto che resta.
      Ciaooo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Back to top button