Funghi

Lactarius deterrimus

Un fungo commestibile ma di scarso interesse alimentare

Funghi Commestibili

Lactarius deterrimus

Il Lactarius deterrimus è un fungo commestibile di medie dimensioni appartenente alla famiglia delle Russulaceae. Il fungo è diffuso in tutta Europa e in alcune regioni dell’Asia.

Lactarius deterrimus - Fungo commestibile

Photo Credit: Wikimedia Commons

Il nome deterrimus è latino e significa pessimo, il peggiore, proprio a significare la sua scarsa attrattiva alimentare. Poiché il fungo è spesso infestato in modo pesante dai vermi, gli abili raccoglitori preferiscono raccogliere solo gli esemplari giovani.

Una caratteristica molto particolare del Lactarius deterrimus è che se il lattice presente nel fungo entra in contatto con mani e indumenti li macchia di rosso. Se il fungo viene consumato in quantità abbondante l’urina si colora di rosso. Questo fatto è del tutto innocuo per la salute.

Aspetto

Il cappello del Lactarius deterrimus può raggiungere i 10 cm di diametro. Nei funghi giovani ha una forma convessa per poi raggiungere una forma a imbuto nei vecchi esemplari. La sua colorazione si presenta in varie sfumature di arancione e, in alcuni casi, sono anche presenti delle macchie verdognole.

Le lamelle, di color arancio chiaro, sono fitte e leggermente decorrenti sul gambo. Nel caso vengano toccate, il loro colore diventa prima rosso e poi grigio verde.

Il gambo, che può raggiungere un’altezza di 8 cm, ha forma cilindrica ed è di color arancio intenso. Nella zona dove sono attaccate le lamelle presenta una parte più chiara. Il gambo diventa presto cavo.

La carne è fragile e giallastra e diventa arancio scuro nel giro di 20/30 minuti dal taglio. Spesso viene invasa da larve che lo utilizzano come nutrimento. Se il fungo viene tagliato, emette un lattice dapprima di colore rosso e poi verde grigio. Il suo odore è acre, mentre il sapore, di primo acchito delicato, diventa subito amaro e pizzicante.

Habitat del Lactarius deterrimus

Il Lactarius deterrimus cresce prevalentemente nei boschi di abete rosso. In tempi recenti è stato segnalato che il fungo può formare micorrize con l’uva ursina. Il fungo cresce da giugno a novembre, ma in particolar modo il periodo preferito è da agosto a ottobre.

Il Lactarius deterrimus è comune anche nei boschi di faggi e di querce dove appare su sabbia, torba e suoli calcarei.

Lactarius deterrimus - Fungo commestibile

Commestibilità

Il fungo è commestibile ma presenta proprietà organolettiche di scarso interesse che lo rendono molto meno apprezzato rispetto al Lactarius deliciosus. Il fungo viene spesso saltato in padella con burro o olio. I funghi giovani possono anche essere essiccati o messi in salamoia.

Curiosità

Nonostante il suo nome latino che significa pessimo, per alcuni il Lactarius deterrimus è un fungo discreto.

Il fungo può essere confuso dai meno esperti con il L. deliciosus e con il L. salmonicolor. Fortunatamente si tratta di due funghi commestibili che non rappresentano quindi un pericolo per la salute.

Il Lactarius deterrimus cresce spesso abbondante e in colonie di molti esemplari.

Uno studio condotto dall’Università di Belgrado ha rilevato che gli estratti di questo fungo hanno effetti benefici e protettivi contro la morte delle cellule beta pancreatiche. (1)

Uno studio turco ha valutato l’attività antiossidante di quattro diversi funghi. Insieme al Boletus Edulis questo fungo ha mostrato la maggior attività antiossidante. (2)

Lactarius deterrimus

Attenzione:

La classificazione dei funghi e della loro relativa commestibilità vanno affidate a micologi esperti o al personale specializzato degli enti sanitari competenti. Informazioni errate o atteggiamenti superficiali in merito potrebbero arrecare gravi danni da intossicazione o avvelenamenti anche mortali. Non consumare funghi se non si ha l’assoluta certezza della loro commestibilità. Le immagini riportate sul sito www.mr-loto.it sono puramente indicative, si tenga presente che gli stessi funghi da un anno all’altro o da un luogo ad un altro possono presentarsi sotto forme e sfumature di colori leggermente diverse.

Articoli correlati

Back to top button