Alimentazione e Salute

Lo Zenzero fa Bene al Cuore

Le sue proprietà antinfiammatorie e antiossidanti fanno bene al cuore

11 Condivisioni

Lo Zenzero fa Bene al Cuore

Secondo i più recenti studi lo zenzero fa bene al cuore. La spezia sta suscitando un notevole interesse per il suo potenziale nel trattamento di molti aspetti delle malattie cardiovascolari.

Lo zenzero fa bene al cuore
Lo zenzero fa bene al cuore

Lo zenzero è una delle spezie più utilizzate al mondo. La resina oleosa presente nella radice contiene molti componenti bioattivi come il gingerolo, che è l’ingrediente che si ritiene eserciti una varietà di notevoli attività farmacologiche e fisiologiche. (1)

Lo zenzero fa bene al cuore e, in questo articolo, prendiamo in considerazione gli studi che approfondiscono questa proprietà della radice.

Lo zenzero è stato usato per migliaia di anni per il trattamento di numerosi disturbi, come raffreddore, nausea, artrite, emicrania e ipertensione. Le proprietà medicinali, chimiche e farmacologiche dello zenzero sono state ampiamente studiate negli ultimi decenni. Prima di parlarti degli effetti che la spezia ha sulla salute cardiovascolare, ti racconto alcuni cenni storici di questo vegetale.

Storia e Origine dello Zenzero

La radice risale a oltre 3.000 anni fa e il suo nome deriva dalla parola sanscrita srngaveram, che significa “radice di corno”, a causa del suo aspetto. In greco si chiamava ziggiberis e in latino zinziberi. È interessante notare che lo zenzero non cresce allo stato selvatico e le sue origini reali sono incerte.

Si ritiene che indiani e cinesi abbiano prodotto lo zenzero come radice tonica per oltre 5.000 anni per curare molti disturbi. La pianta è ora coltivata in tutte le zone tropicali umide. L’India è il più grande produttore.

Era un articolo di commercio molto importante ed è stato esportato dall’India nell’impero romano oltre 2.000 anni fa, dove è stato particolarmente apprezzato per le sue proprietà medicinali. Lo zenzero ha continuato a essere un prodotto molto ricercato in Europa anche dopo la caduta dell’Impero romano. In quel tempo erano i commercianti arabi che controllavano il commercio di zenzero e altre spezie.

Nel XIII e nel XIV secolo il valore di 450 grammi di zenzero era equivalente al costo di una pecora. (2)

Zenzero organico 250 g - Lo zenzero fa bene al cuore

Lo Zenzero fa Bene al Cuore

Gli Studi

Anche se gli studi sull’uomo sono limitati, ci sono alcune prove che suggeriscono che lo zenzero fa bene al cuore. Lo zenzero ha guadagnato interesse per il suo potenziale nel trattamento di vari aspetti delle malattie cardiovascolari grazie alle sue proprietà anti infiammatorie, antiossidanti, anti piastriniche, ipotensive e ipolipidemiche.

Uno studio condotto in Israele ha rilevato che l’estratto di zenzero ha ridotto le aree di lesioni aterosclerotiche aortiche, i trigliceridi plasmatici e il colesterolo nei topi. (3)

Nei conigli alimentati con una dieta ad alto contenuto di colesterolo, la somministrazione di estratto di zenzero ha prodotto un significativo effetto anti iperlipidemico. Inoltre è stato riscontrato un grado inferiore di aterosclerosi rispetto al gruppo a cui è stato somministrato solo il colesterolo. (4)

In uno studio sugli esseri umani la polvere di zenzero (3 g al giorno) ha significativamente ridotto i livelli lipidici. Grazie a questi risultati, i ricercatori hanno suggerito che lo zenzero fa bene al cuore. (5)

In uno studio indiano la polvere di zenzero essiccata (0,1 g / kg di peso corporeo) ha significativamente ridotto del 50% lo sviluppo di ateroma nell’aorta e nelle arterie coronarie dei conigli alimentati con colesterolo. La somministrazione è durata 75 giorni. (6)

La terapia antipiastrinica è un approccio efficace per prevenire la malattia coronarica. I componenti dello zenzero sono suggeriti come una nuova potenziale classe di inibitori dell’attivazione piastrinica senza però i potenziali effetti collaterali dell’aspirina. (7)

Il consumo di zenzero (5 g) ha inibito l’aggregazione piastrinica indotta negli uomini che hanno consumato 100 g di burro al giorno per 7 giorni. Uno studio successivo ha dimostrato che lo zenzero ha migliorato l’attività fibrinolitica. (8, 9)

Alle luce di questi studi, anche se molti sono stati fatti sugli animali, possiamo affermare che lo zenzero fa bene al cuore.

Oltre a queste proprietà poi, lo zenzero ha anche effetti antinfiammatori. Come sappiamo, quando diventa cronica, questa condizione è causa di diverse gravi malattie, tra le quali anche quelle cardiovascolari.

Lo Zenzero fa Bene al Cuore

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

11 Condivisioni
Tags

Articoli correlati

Back to top button