Cucina

Come Aprire le Ostriche

Il metodo corretto per aprire le ostriche

Come Aprire le Ostriche

Diciamolo francamente, non capita tutti i giorni di dover aprire le ostriche. Questi molluschi bivalvi infatti, rappresentano più uno sfizio che un vero e proprio alimento. Inoltre, il prezzo delle ostriche è piuttosto elevato a fronte del valore nutrizionale.

Come aprire le ostriche
Come aprire le ostriche

È anche vero però che le ostriche sono dei molluschi prelibati per gli amanti dei frutti di mare. D’altro canto c’è anche chi le acquista tentato dalla curiosità di poterle assaggiare almeno una volta. Per quest’ultime persone che non hanno mai assaggiato questi molluschi, penso sia importante apprendere come aprire le ostriche.

Oggi è possibile acquistare le ostriche anche nei supermercati ed ipermercati ad un prezzo non troppo elevato. Quando acquisti questo prodotto, la cosa più importante è quella di assicurarti della loro freschezza, soprattutto se vuoi consumarle crude. Per farlo controlla le seguenti cose:

  • Data di confezionamento
  • I molluschi devono essere completamente chiusi
  • Non devono emanare cattivo odore

Detto questo, vediamo come sgusciare le ostriche in tutta sicurezza.

Aprire le Ostriche

La prima cosa da fare prima di aprirle è quella di lavarle sotto l’acqua corrente per rimuovere eventuali frammenti di guscio o impurità. Per farlo in modo efficace puoi aiutarti con uno spazzolino.

Ora, per aprire le ostriche hai bisogno di un coltello per ostriche. La caratteristica di questi coltelli è che sono corti, con la lama robusta e con la punta smussata. Non utilizzare un normale coltello da cucina perché, oltre ad avere la lama troppo sottile, può causare brutte ferite se ti scivola durante l’apertura dei molluschi. Se proprio sei sprovvisto di coltelli per ostriche, puoi usare il coltello per il parmigiano o, come ultima risorsa, un cacciavite a taglio.

Coltello Oyster, acciaio inossidabile
1 Paio Guanti da Cucina Resistenti al Taglio, Guanti da Cucina Protezione Livello di Sicurezza 5, Grado Alimentare,

Prima di procedere con l‘apertura dei molluschi procurati un paio di guanti anti taglio o, in alternativa, un panno spesso tipo asciugamano. Questo perché durante il processo di apertura, vista la forza esercitata, il coltello può scivolare con brutte conseguenze.

Ecco quindi come procedere. Devi sapere che le ostriche sono composte da due valve che noi per comodità chiameremo gusci. Una ha una forma concava mentre l’altra è piuttosto piatta. Questi due gusci sono uniti saldamente tra di loro tramite il muscolo del mollusco.

Per aprire l’ostrica devi, per prima cosa, tenere la parte piatta del guscio verso l’alto. In seguito devi individuare il punto di giuntura tra i due gusci dove è più facile inserire il coltello. Tieni presente che ogni punto può andar bene ma la parte anteriore è la meno consigliata in quanto è più fragile e quindi si rompe più facilmente. Anche la parte posteriore è piuttosto friabile. La rottura del guscio durante l’apertura può far cadere delle briciole di calcare all’interno dell’ostrica che poi sarebbe difficile eliminare e finirebbero quindi in bocca.

Come aprire le ostriche

Il consiglio è quello di provare ad aprire le ostriche dalla parte laterale che è la più robusta. Ricordati sempre di usare un guanto protettivo o un asciugamano mentre stai aprendo le ostriche. Basta un attimo per farsi male. Una volta che la punta del coltello è entrata, ruotala leggermente a destra e a sinistra per poterla inserire più a fondo.

Ora passa la lama rasente al guscio interno piatto in modo da recidere il muscolo che tiene sigillate le due valve. Completata questa operazione, l’ostrica dovrebbe aprirsi con più facilità.

Una volta aperte le puoi gustare crude con qualche goccia di limone che è poi il metodo più diffuso con cui vengono consumate le ostriche. Questi molluschi, per questioni igieniche e salutari, andrebbero consumati subito dopo l’apertura, quando ancora sono freschissimi.

Aprire le Ostriche con il Microonde

Un altro metodo per aprire le ostriche è quello che prevede l’utilizzo del microonde. In questo caso il mollusco va adagiato sulla parte concava del guscio in modo da non disperdere l’acqua che è presente all’interno.

Fai funzionare il forno a microonde per 40/50 secondi e poi, prima di aprire le ostriche, lasciale raffreddare. Con questo metodo di apertura però i molluschi non sono crudi ma tipo sbollentati.

Come Aprire le Ostriche

Articoli correlati

Back to top button