Alimentazione e Salute

I Funghi Fanno Male al Fegato?

Molte prove sostengono il contrario

I Funghi Fanno Male al Fegato?

È fin da quando ero bambino che sento dire che i funghi fanno male al fegato. Anche su internet mi sono accorto che c’è molto interesse intorno a questo argomento. Per questo motivo ho deciso di approfondire l’argomento per capire se davvero i funghi danneggiano il fegato o se questo è solo un luogo comune.

I funghi fanno male al fegato?
I funghi fanno male al fegato?

Premetto che ci sono alcune varietà di funghi velenosi che non solo danneggiano il fegato ma che addirittura sono letali e senza antidoto. È il caso dei funghi appartenenti al genere Amanita, primo fra tutti l’Amanita phalloides.

Questo fungo, e altri del suo genere, se ingerito anche in piccolissime dosi, provoca la necrosi delle cellule epatiche. Trascorse 36 ore dall’ingestione, l’unico rimedio per evitare la morte è il trapianto di fegato. In questo caso però stiamo parlando di funghi velenosi.

Lo scopo di questo articolo è quello di capire se i funghi commestibili fanno male oppure no al fegato.

I Funghi Fanno Male al Fegato?

Gli Studi

Per rispondere a questa domanda abbiamo consultato diversi studi scientifici sull’argomento. Ecco in breve i risultati.

Un importante studio brasiliano ha esaminato gli effetti dei seguenti funghi sul fegato: Volvariella volvaceaLentinula edodesFlammulina velutipesAuricularia auricularTremella fuciformisGrifola frondosa e Tricholoma lobayense.

Dai risultati si può concludere che molti funghi possiedono proprietà epatoprotettive contro i danni epatici causato da sostanze chimiche tossiche. (1) Non è un caso, quindi, che molti funghi vengano da secoli usati nella medicina popolare a scopo terapeutico.

Un altro studio ha esaminato gli effetti del fungo Agaricus blazei sui danni al fegato dei ratti indotti dal paracetamolo. Si è riscontrato che il fungo era abbastanza efficace nel normalizzare molti dei classici marcatori di danno epatico. (2) Se anche tu ti sei chiesto se i funghi fanno male al fegato, da questi primi studi possiamo rispondere in modo negativo alla domanda.

Uno studio condotto in California ha invece esaminato gli effetti di una varietà di fungo prataiolo sulla steatosi epatica. Si tratta della malattia del fegato più comune negli adulti e diffusa nei paesi sviluppati. È una patologia caratterizzata da un eccessivo accumulo di lipidi epatici e non è associata all’uso di alcol. (3)

Friggitrice ad aria 10L, Forno ad aria calda 10 in 1 con Touch Screen a LED digitale, Friggere Senza Olio da 1500W, Griglia, 6 accessori e ricettario - Acciaio Inox

Tasto Amazon

I risultati di questo studio (condotto sui ratti) suggeriscono che il fungo ha un effetto protettivo contro la steatosi epatica nei topi, usati come modello per le donne in post menopausa. (4)

Altri studi suggeriscono che diverse specie di funghi, tra cui l’Agaricus bisporus, il Pleurotus Ostreatus e lo Shiitake, riducono il livello di colesterolo nel sangue e nel fegato.  (5, 6, 7)

I ricercatori hanno studiato anche il fungo Panus giganteus e la sua azione sul fegato dei ratti. I risultati hanno mostrato significativi effetti epatoprotettivi simili a quelli della silimarina, un farmaco standard usato per trattare le malattie del fegato. (8)

Al momento non esistono studi sui funghi più consumati nel nostro paese come ad esempio il Boletus Edulis o i chiodini. Tuttavia gli studi che abbiamo riportato fanno riferimento ad altre specie che vengono spesso consumate in tutto il mondo. Non c’è quindi alcuna prova che dimostra che i funghi fanno male al fegato.

Quando I Funghi Fanno Male al Fegato

Alla luce degli studi, ci sono tre casi in cui possiamo affermare che i funghi fanno male al fegato:

  1. Consumo di quantità elevate
  2. Consumati fritti
  3. Funghi velenosi

I ricercatori indonesiani e australiani hanno scoperto che anche un fungo con proprietà terapeutiche, se consumato in eccesso, può avere effetti sgradevoli. Uno studio sui ratti infatti ha determinato che l’eccessivo consumo di fungo shiitake causa danni al fegato. (9)

Da sempre sappiamo che l’eccessivo consumo di alimenti fritti non ha un buon impatto sul fegato. Gli studi ci informano che consumare troppi cibi fritti può essere causa di steatosi epatica. (10) Ricordiamo che i funghi vengono spesso consumati fritti e sappiamo anche che i funghi fritti sono una prelibatezza. Questo può portare le persone a commettere due errori, ovvero mangiare troppi funghi e mangiare troppi cibi fritti. In questo caso sicuramente i funghi fanno male al fegato.

I Funghi Fanno Male al Fegato?

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Articoli correlati

Back to top button