Riflessioni

L’ Abbraccio

Un gesto semplice dai mille benefici

L’ Abbraccio

Forse c’era bisogno della pandemia per accorgerci di quanto l’abbraccio sia importante. Gli abbracci sono la manifestazione d’affetto più diffusa al mondo, e l’unica accettata in pubblico dalla maggior parte delle culture.

L'abbraccio

Questo semplice gesto non è soltanto un modo per dimostrare affetto ma è utile anche per esprimere gioia o per confortare qualcuno. L’abbraccio può essere scambiato tra amanti ma anche tra amici e familiari.

Abbracciarsi è spontaneo e primordiale, basta pensare alla capacità degli abbracci materni di calmare velocemente il pianto di un bambino.

L’abbraccio crea in chi lo riceve un’immediata sensazione di pace e di benessere. È stato riscontrato che le persone che hanno ricevuto una grande quantità di abbracci si ammalano molto meno di depressione e disturbi mentali rispetto a quelle che, invece, non hanno ricevuto alcuna manifestazione d’affetto.

Perfino l’autostima risulta molto maggiore nelle persone che sono state abbracciate tanto nella loro vita rispetto a chi non ha avuto questa fortuna. Abbracciamo i bambini ogni volta che possiamo!

I Benefici dell’Abbraccio

La scienza ha dimostrato attraverso diversi studi in merito che questo gesto non ha risvolti positivi soltanto sulla psiche ma anche sul corpo. Gli abbracci aumentano il livello di ossitocina nel sangue, contrastando in questo modo lo stress e potenziando la nostra memoria.

L’abbraccio stimola la produzione di emoglobina, ossigenando maggiormente così il sangue e i tessuti che si rinvigoriscono.

Abbracciarsi fa scendere in maniera del tutto naturale la pressione del sangue. Scende anche la quantità di cortisolo, migliorando la circolazione sanguigna e, di conseguenza, la salute del cuore. Incredibilmente, stimola perfino l’autoriparazione cellulare e, di conseguenza, quella dei tessuti. Nelle persone che ricevono degli abbracci le ferite si rimarginano più in fretta.

Gli abbracci sono dunque un dono meraviglioso da fare frequentemente agli ammalati, non solo per mostrare vicinanza e sostegno emotivo.

Sulla base di tutti questi benefici per la mente e per il corpo anche in Italia si era diffuso un curioso movimento. Si chiamava Abbracci Liberi, la traduzione letterale di Free Hughs con il quale lo stesso movimento era conosciuto all’estero. Le persone che vi aderivano, dedicavano un po’ del loro tempo appunto agli abbracci liberi. Se ne andavano in giro ad abbracciare tutte le persone che avevano bisogno di essere abbracciate o, più semplicemente, che volevano provare l’esperienza di abbracciare uno sconosciuto.

L’abbraccio è un gesto che non costa niente e dona tanto. In questa epoca di separazione e freddezza, siamo stati feriti anche da una pandemia che ci ha allontanato ancora di più. Speriamo di poter presto tornare ad abbracciarci nel segno di una riappacificazione dell’umanità.

Lettura consigliata: Abbracciare con lo sguardo. Cronache dal reparto Covid di M. Chiarlo, F. Bosco, D. Tizzani

Abbracciare con lo sguardo. Cronache dal reparto Covid

Tasto Amazon

Articoli correlati

15 Commenti

  1. Mi dispiace ma io, di baci e abbracci, ne farò a meno per molto tempo ancora. Esclusa mia moglie, ovvio. In compenso, stiamo affinando la qualità del sorriso, ora che in qualche frangente – a tavola ad esempio – si può togliere la mascherina 😉

    1. Ne faremo a meno tutti fino a che il pericolo del Covid e delle sue varianti non sarà definitivamente superato. Sarà bello quando questo spettro non ci sarà più e saremo di nuovo in grado di scambiarci un abbraccio senza alcun timore.
      Buona domenica!

  2. Sì sono proprio belli gli abbracci e fanno veramente molto bene. Ne sento molto la mancanza … una volta ho “trasgredito”, con un’amica con la quale avevo discusso … quando ci siamo chiarite ci siamo abbracciate. Ma non mi sento in colpa e non sento nemmeno di aver fatto una brutta cosa. Anzi. Sono felice di quell’abbraccio. Spero proprio finisca tutto presto e poter tornare alla vita “di prima”

    1. Spero anche io che tutta questa storia finisca il prima possibile… si apprezza davvero la “normalità” soltanto quando ci viene tolta…
      Un caro saluto.

      1. Speriamo davvero. Intanto guardare sempre alle belle cose che ci circondano e non pensare a quelle brutte. Buona giornata

    1. Hai ragione, nonostante l’apparente semplicità del gesto, un abbraccio comprende molte cose non dette e spesso inesprimibili in altri modi.
      A presto.

  3. Purtroppo il Covid ci ha tolto anche il piacere di un abbraccio. Speriamo di riprendercelo, prima o poi! Per ora, ogni volta che incontriamo qualcuno, siamo fermi alle gomitate. Penso però che gli innamorati non si facciano spaventare dal Covid. L’amore è più grande della paura!

  4. Per ora, niente abbracci ma credo anch’io nel potere benifico degli abbracci !!! Un gesto spontaneo, di affetto, di amicizia, di amore. Ti mando un abbraccio virtuale, ciao.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Back to top button