Religione

Come Essere Felici a Natale

Come non sentirsi soli o tristi nel periodo delle feste

Come Essere Felici a Natale

Oggi, purtroppo, sono in molti a chiedersi come essere felici a Natale. Eppure la maggior parte di noi ha trascorso le ultime settimane a prepararsi. Abbiamo addobbato alberi e messo luminarie, abbiamo comprato regali e fatto biscotti. Qualcuno ha perfino scelto gli abiti nuovi da indossare per la Vigilia e il giorno di Natale.

Come essere felici a Natale

Tutti questi preparativi, però, possono essere pieni di stress, ansia, solitudine, disperazione o scoraggiamento che spingono a chiedersi come essere felici a Natale. Non si può infatti affrontare tutto questo per Babbo Natale e le renne, è naturale chiedersi se c’è qualcosa di più.

Se ci limitiamo a scorrazzare freneticamente in un turbinio di attività, saremo sicuramente meno sereni, meno grati e meno resilienti. Siamo fatti per molto di più.

Tutte le decorazioni e i regali su cui spendiamo tempo, energia e denaro sembrano avere poco a che fare con quella storia semplice, provocatoria e antica che è la nascita di Gesù. Sicuramente conosci la storia, probabilmente, però, ti manca la riflessione.

Da una parte c’è Cesare Augusto, imperatore romano, e dall’altra Gesù, deposto in una mangiatoia appena nato. C’è Erode nel suo palazzo e Giuseppe in viaggio per mettere al sicuro la sua famiglia. Da un lato ci sono le legioni romane e dall’altra le schiere celesti.

Per capire come essere felici a Natale partiamo da qui. Cosa sta davvero cercando di dirci questa storia? Quale lato della vicenda stiamo scegliendo come esempio per la nostra vita?

Fatto questo, ci può essere molta più gioia nel periodo natalizio di quanto pensi. Ci sono piccole cose che puoi fare per avere un Natale più felice e più significativo quest’anno. Ci puoi riuscire anche se il Natale ti mette tristezza o se le circostanze non dovessero essere ideali.

7 Suggerimenti

  1. Non avere aspettative. Se pensi che questo sarà il Natale migliore di sempre, ne resteresti deluso. Se non ti aspetti niente invece potresti essere sorpreso.
  2. Renditi utile. La tristezza avvolge chi è troppo chiuso in sé stesso e allora tu apriti al mondo! Migliora il Natale di qualcun altro e le festività si riempiranno di un nuovo significato. Servire alle mense dei poveri in occasione del Natale è una bellissima esperienza, ad esempio.
  3. Stai con gli altri. Spesso ci si chiede come essere felici a Natale perché si sono perse le persone care, si è divorziati o si è semplicemente lontani dalla famiglia. Crea una nuova “famiglia”, fatta di amici o di altre persone ma cerca di stare con gli altri. Se non conosci nessuno puoi fare visita a un ospedale pediatrico, ci saranno tante famiglie con cui condividere una fetta di panettone!
  4. Regala un perdono. Pensa a qualcuno che ti ha offeso o fatto del male e perdonalo.
  5. Stai vicino a chi ti fa sentire bene. Se hai delle difficoltà con le persone, visita un canile… e le poche persone che troverai ad accoglierti saranno sulla tua lunghezza d’onda.
  6. Sii grato e fatti un regalo. Scrivi un elenco con tutte le cose belle della tua vita e compra una piccola cosa per te, che sia significativa. Devi sentire di meritartela e deve ricordarti che sei importante.
  7. Connettiti al vero significato del Natale. Abbiamo trasformato le feste religiose in eventi commerciali e poi ci stupiamo nel sentirci tristi. Nonostante tutto il Natale può fornirci un’incredibile profondità di significati spirituali. Connettendoti al significato più profondo di questa festa, il tuo Natale cambierà prospettiva e ti ispirerà pensieri felici.

Ecco come essere felici a Natale. Ma ricorda, le buone idee sono buone solo quando si mettono in pratica.

Buon Natale. ♥

Lettura consigliata: L’infanzia di Gesù di Benedetto XVI (Joseph Ratzinger)

L'infanzia di Gesù

Tasto Amazon

Articoli correlati

13 Commenti

      1. È dura nonostante tutto, a me vengono in mente tutti quelli con i quali ero e ora non ci sono più… ma la vita continua ed è una ruota … serena giornata

  1. Sera Mister
    leggevo
    Non dubitare del poteredella bontà, sebbene sembri che sia contro di te ….
    A Natale se …..siamo….non credo che non raccoglieremo la felicità
    Auguri di Santo Natale

  2. “Regala un perdono” l’ho trovo meraviglioso. Soprattutto da applicare, soprattutto riuscire, poi, ad applicarlo.. mi ingegnerò in tal senso.. spesso ancora scorgo astio in tanti commenti, devo eliminarlo del tutto.. in fondo è una fase, una persona superata.. non può e non deve rovinarmi i pensieri… Buone Feste intanto!! E grazie sempre

  3. Una delle cose (poche) che mi piacciono del Natale è, appunto, fare regali. Niente di costoso, anche piccoli pensierini. E’ naturale sentirsi un po’ più generosi, grazie anche a chi, come me, ha la tredicesima in tasca. Non ho mai avuto e non ho grandi aspettative. Rivedrò la parte lontana e più importante della famiglia, arricchitasi di recente di un altro adorabile elemento. Perciò faccio pace col Natale, che già non lavorare per qualche giorno migliora l’umore. Tanti cari auguri a te!

    1. Che bello! È proprio questo lo spirito del Natale, ritrovare quella luce che ci risplende dentro ma, troppo spesso, è soffocata da mille pensieri-ombra!
      Ciao Surfinia, un abbraccio a te e a tutta la tua famiglia.

  4. Bellissimo il punto 7,credo che sia il proposito che tiene in piedi gli altri sei😉

    Tantissimi Serenissimi Augurissimi a te e a tutti i tuoi fedeli lettori,compresa me🤗

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Back to top button