Alimentazione e Salute

Fungo Chaga: Proprietà e Benefici

Un fungo parassita usato da secoli nella medicina popolare

Fungo Chaga Proprietà

Il fungo chaga, nome botanico Inonotus obliquus, è un fungo parassita con proprietà medicinali che viene ampiamente usato a scopo salutare in Cina, Russia, Corea e in alcuni paesi occidentali.

Fungo Chaga: proprietà e benefici
Fungo Chaga: proprietà e benefici

Il chaga può essere descritto come un fungo irregolare screpolato, nero-brunastro, duro, friabile, esternamente simile al carbone, con un diametro che varia da 10 a 20 cm. All’interno è di colore marrone.

Il fungo chaga era già usato come medicina popolare nel XVI secolo in Russia, Siberia e alcuni paesi occidentali. (1) È un fungo che parassita che cresce principalmente sul tronco vivo delle betulle nelle fredde regioni delle aree dell’emisfero settentrionale. (2, 3)

L’Inonotus obliquus infetta gli alberi di latifoglie, principalmente le betulle e, in misura minore, le querce, i pioppi, gli ontani e gli aceri. Infetta alberi di circa 30-50 anni attraverso le ferite nella corteccia e può crescere sul tronco per altri 30-80 anni.

Attualmente questa specie fungina è stata descritta solo nell’emisfero settentrionale. Lo troviamo in particolare in Canada, nel nord degli Stati Uniti, in Kazakistan, in Siberia, in Ucraina, in Giappone, in Corea del Sud, in Cina e in Europa.

Gli estratti di chaga sono stati utilizzati in Cina, Corea, Giappone, Russia e Paesi baltici per le loro proprietà favorevoli sulla funzione cardiaca, nonché per attività antibatteriche, antinfiammatorie, antiossidanti e antitumorali. (4)

Recentemente è stato scoperto che gli estratti di Inonotus obliquus inibiscono il virus dell‘epatite C 14 e il virus dell’immunodeficienza umana. (5)

Composizione Chimica

L’analisi chimica del Chaga ha rivelato diversi composti come polisaccaridi, triterpeni e polifenoli, che potrebbero essere responsabili della maggior parte delle proprietà terapeutiche. (6) Un composto chiamato inotodiolo ha suscitato l’interesse della comunità scientifica internazionale. Secondo la ricerca infatti, l’inotodiolo ha proprietà antiproliferative, dimostrate in vitro con cellule derivate dal tumore di cellule di adenocarcinoma polmonare umano. (7, 8)

Fungo chaga biologico in polvere, raccolto allo stato selvatico, cresciuto in maniera sostenibile in Nord Europa, non coltivato, intero e crudo, ricco di antiossidanti, 142g, scorta da 39 giorni

Tasto Amazon

Fungo Chaga: Proprietà e Benefici

  • Proprietà Antiossidanti
  • Antinfiammatori
  • Antivirali e Antibatterici
  • Tumori
  • Diabete

Proprietà Antiossidanti

Recenti studi testimoniano che il fungo ha potenti proprietà antiossidanti in grado di contrastare i radicali liberi. (9) I suoi composti possono avere effetti neuroprotettivi in malattie neurodegenerative come le malattie di Alzheimer e di Parkinson. (10)

Antinfiammatorio

Ad oggi ci sono moltissimi studi, sia su animali che su esseri umani, che supportano le proprietà antinfiammatorie dell’I. obliquus. (11, 12)

Proprietà Antivirali e Antibatteriche

In alcuni esperimenti un estratto acquoso di I. obliquus ha mostrato un effetto contro il virus dell’herpes simplex. Gli studi confermano il suo effetto antivirale e mostrano il suo potenziale utilizzo nel trattamento delle malattie associate alle infezioni virali. (13)

Secondo i ricercatori, la somministrazione di polisaccaridi del chaga potrebbe regolare la composizione e la diversità del microbiota intestinale nei topi con pancreatite cronica. (14)

Fungo chaga: Proprietà e benefici - Inonotus obliquus

Photo Credit: Urmas Ojango@Flickr

Tumori

Nelle banche dati mediche ci sono molte pubblicazioni sulle proprietà antitumorali degli estratti di chaga. Sfortunatamente la maggior parte di queste si riferiscono solamente a studi effettuati su animali.

Uno studio cinese sugli esseri umani ha scoperto che il fungo chaga induce l’arresto e l’apoptosi nelle cellule dell’epatoma umano. (15)

Gli studi sono veramente numerosi per cui eccone qualcuno ad esempio. (16, 17, 18)

Diabete

Ad oggi è stato dimostrato che i polisaccaridi di I. obliquus hanno proprietà ipoglicemizzanti (19). In alcuni studi su animali i polisaccaridi del fungo hanno ridotto significativamente i livelli di glucosio nel sangue a digiuno, i livelli di insulina plasmatica e il peso corporeo. (20)

Curiosità

Dalle cronache storiche è noto che il principe di Kiev Vladimir Monomakh aveva un tumore al labbro e si è sbarazzato della malattia grazie al trattamento con il fungo Chaga. (21)

Il popolo Khanty, un’etnia siberiana, lo utilizzava anche nella medicina tradizionale per diverse indicazioni terapeutiche: come antitubercolare, per curare disturbi digestivi e anche per prevenire malattie cardiache e epatiche.  Usavano il chaga in diversi modi: per infusione, inalazione o macerazione in acqua del carbone ottenuto dopo la combustione per fare il sapone, che veniva usato come antisettico. (22)

Fungo Chaga: Proprietà e Benefici

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Articoli correlati

Back to top button