Funghi

Gyroporus castaneus

Un piccolo fungo della famiglia dei porcini di cui si scarta il gambo

Fungi Commestibili

Gyroporus castaneus

Il fungo Gyroporus castaneus è conosciuto anche con il nome boleto castano. Si tratta di un discreto fungo commestibile che appartiene alla famiglia dei porcini.

Fungo Gyroporus castaneus - Boleto castano

Photo Credit: Amadej Trnkoczy@Flickr

Il Gyroporus castaneus fu descritto per la prima volta dal micologo francese Jean Baptiste François Pierre Bulliard. Un tempo il fungo fu assegnato alla famiglia delle Paxillaceae. In seguito è stato collocato nell’attuale famiglia delle Gyroporaceae.

Il suo nome deriva dal latino Gyroporus che significa avere pori rotondi. Castaneus invece significa del colore delle castagne, in riferimento al colore del cappello.

Aspetto

Il capello del Gyroporus castaneus può raggiungere i 12 cm di diametro. Alla nascita il fungo ha forma globosa per poi divenire convesso e poi piano. Gli esemplari molto vecchi possono avere anche un cappello con forma depressa.

Il suo colore è marrone in tutte le sue sfumature. I tubuli sono lunghi e sottili, liberi dal gambo, bianchi all’inizio, diventano poi giallognoli. Non cambiano colore se toccati.

Il gambo, che può raggiungere un’altezza di 7/8 cm, ha forma cilindrica irregolare e solitamente è ingrossato alla base. Il suo colore è simile al cappello, anche se con tonalità leggermente più chiare.

La sua carne è dura e compatta all’inizio per divenire spugnosa con la vecchiaia.

La carne del cappello è compatta, leggera e di colore bianco, a volte con sfumature rosa. Non cambia colore se esposta all’aria. Il sapore è dolciastro con un leggero profumo di nocciola.

Habitat del Gyroporus castaneus

Il Gyroporus castaneus fa la sua comparsa nei boschi dall’estate fino all’autunno inoltrato. Cresce sia solitario che in piccoli gruppi nei boschi di latifoglie (querce, castagni e faggi), più raramente sotto alle conifere.

Si tratta di un fungo piuttosto diffuso in tutta la nostra penisola.

Fungo Gyroporus castaneus - Boleto castano

Photo Credit: Amadej Trnkoczy@Flickr

Commestibilità

È un discreto fungo commestibile di cui generalmente si mangia solo il cappello. Il gambo è spugnoso e risulta indigesto.

Curiosità

Il Gyroporus castaneus può essere confuso con il velenoso Tylopilus felleus che si differenzia per la presenza di un reticolo sul gambo e per il gusto amarissimo.

Un altro fungo velenoso con cui può essere confuso è il Gyroporus ammophylus che causa sindrome gastroenterica.

Gyroporus castaneus

Attenzione:

La classificazione dei funghi e della loro relativa commestibilità vanno affidate a micologi esperti o al personale specializzato degli enti sanitari competenti. Informazioni errate o atteggiamenti superficiali in merito potrebbero arrecare gravi danni da intossicazione o avvelenamenti anche mortali. Non consumare funghi se non si ha l’assoluta certezza della loro commestibilità. Le immagini riportate sul sito www.mr-loto.it sono puramente indicative, si tenga presente che gli stessi funghi da un anno all’altro o da un luogo ad un altro possono presentarsi sotto forme e sfumature di colori leggermente diverse.

Articoli correlati

Back to top button