Alimentazione Vegetariana, Benefici e Controindicazioni

I Benefici Dell’Alimentazione Vegetariana

In Italia si stima che circa il 10 % della popolazione ha scelto un’alimentazione vegetariana e la percentuale è in costante aumento. Un recente studio dello Stockholm International Water Institute, sostoene nel 2050 l’essere vegetariani non sarà più una scelta ma un obbligo.

 

Alimentazione vegetariana

Il continuo aumento della popolazione mondiale e la scarsità d’acqua ridurrebbero drasticamente le risorse necessarie per sostenere gli allevamenti di bestiame.

Per chi ancora non lo sapesse, allevare animali consuma 10 volte la quantità d’acqua che occorre per coltivare vegetali (a parità di valori nutrizionali forniti).

Malgrado ciò possiamo affermare che non tutto il male vien per nuocere. Adottare un’alimentazione vegetariana infatti ha i suoi vantaggi dal punto di vista salutare. Sono molti gli studi che ormai dimostrano quanti e quali vantaggi può determinare un’alimentazione vegetariana.

I Vantaggi dell’Alimentazione Vegetariana

Gli individui che seguono una dieta vegetariana hanno normalmente un livello di colesterolo più basso. Inoltre non presentano problemi di pressione sanguigna. Come conseguenza la percentuale di problemi cardiovascolari si abbassa in modo abbastanza rilevante. Anche l’incidenza di patologie come il diabete e l’obesità tende a diminuire.

Un’alimentazione vegetariana è in grado di ridurre il rischio di sviluppare malattie croniche e di aumentare la longevità. Questo è quanto emerso da ricerche condotte negli ultimi anni sui vegetariani dei paesi occidentali.

Risale al 1987 la presa di posizione dell’ American Dietetic Association in cui si afferma che una dieta vegetariana ben bilanciata è sicuramente in grado di apportare benefici alla salute. La dieta vegetariana è oltretutto adatta in ogni fase della vita umana garantendo un completo apporto nutrizionale.

Dieta Equilibrata

Chi decide di seguire un regime alimentare vegetariano può andare incontro a qualche scompenso dal punto di vista nutrizionale. Infatti, eliminando dalla propria dieta la carne e gli alimenti di origine animale, vengono meno delle importanti fonti di calcio, ferro, proteine e vitamina B12.

I benefici dell'Alimentazione vegetariana

Nell’alimentazione vegetariana è importante variare molto la dieta per non andare incontro a carenze alimentari.  Il mondo della frutta e dei vegetali è molto ricco di sostanze nutrienti essenziali. Con un po’ di attenzione è possibile avere un’alimentazione vegetariana bilanciata dal punto di vista energetico.

Per quanto riguarda le proteine il problema si risolve includendo nella dieta una buona quantità di legumi (ceci, lenticchie, fagioli, soia) e frutta secca. Il calcio invece va assunto dai vegetali a foglia verde come gli spinaci, la verza, i cardi, i cavoli, le alghe, i broccoli etc… .

Ferro e Vitamina B12

Il ferro è presente nei vegetali in forma abbondante, il problema però è che  il ferro è disponibile in una forma poco assimilabile dall’organismo umano. Questo tipo di ferro si chiama “ferro non-eme”.

Il problema si risolve abbinando al consumo di verdure contenenti ferro l’assunzione di vitamina C (limoni, arance, pompelmi, kiwi, pomodori, peperoni etc…) ed evitando di mangiare alimenti ricchi di calcio (latticini)  e tannini (caffè, e vino rosso).

Per quanto riguarda la vitamina B12 questa è presente quasi esclusivamente negli alimenti di origine animale, eccezion fatta per la birra che, grazie appunto al lievito di birra, ne contiene piccole quantità. In questo caso però, il problema si pone esclusivamente per chi sceglie un’alimentazione vegana, ovvero per tutti coloro che decidono di rinunciare a qualsiasi alimento di origine animale.

Per questo motivo chi adotta un’alimentazione vegana dovrebbe includere nella propria dieta alimenti arricchiti con vitamina B12 come ad esempio pane e cereali.

Alimentazione Vegetariana Sotto Controllo

Ad ogni modo il miglior modo per tenere sotto controllo eventuali carenze derivanti da un’alimentazione vegetariana è quello di effettuare un esame del sangue. In questo modo un individuo vegetariano può valutare la bontà della sua dieta e, se il caso lo richiede, può procedere con le dovute correzioni di eventuali carenze nutrizionali.

I benefici dell’alimentazione vegetariana

Avvertenza:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Close