Alimenti Surgelati

Alimenti Surgelati

Una delle domande che le persone si rivolgono più frequentemente riguardo agli alimenti surgelati è quella inerente la loro sicurezza e le loro proprietà organolettiche.

La risposta ci arriva da uno studio condotto in Gran Bretagna presso l’ “Institute of Food“. Lo studio che si è occupato appunto di comparare gli alimenti vegetali surgelati con quelli freschi.

Esiste una tendenza, motivata dall’istinto naturale, all’acquisto di verdure ed ortaggi freschi. I fattori che concorrono a distruggere gli elementi nutritivi dei cibi di origine vegetale sono l’esposizione di quest’ultimi all’aria, alla luce ed al calore. Possiamo identificare con il termine “ossidazione” il processo degenerativo che porta un alimento di origine vegetale a deteriorarsi con la relativa perdita di nutrienti.

È stato calcolato che ortaggi, frutta e verdure fresche impiegano in media, dal momento della loro raccolta, dai 7 ai 9 giorni per arrivare sui banchi dei supermercati. A questi 9 giorni vanno poi aggiunti i giorni di permanenza sui banchi dei supermercati che possono anche arrivare a 7. Infine, se il consumatore finale non consuma subito i prodotti acquistati, possono passare ancora alcuni giorni.

Gli Alimenti Surgelati Mantengono le loro Proprietà ?

Alimenti surgelati
Alimenti surgelati

Bisogna sapere che i principi nutritivi di un ortaggio o di una verdura fresca cominciano a deteriorarsi già da pochi minuti dopo la loro raccolta. Se calcoliamo quanti giorni possono trascorrere prima che questi vegetali arrivano sulla nostra tavola possiamo comprendere quanti elementi nutrizionali abbiano già perso.

Il discorso cambia invece per quanto riguarda le verdure surgelate. Le verdure fresche invece vengono surgelate non molto tempo dopo la loro raccolta. Questo significa che la perdita di sostanze benefiche viene arrestata.

I surgelati non presentano quindi perdite significative di sostanze nutrizionali. Quello che può cambiare è il gusto e ovviamente la consistenza dell’alimento. Le qualità nutrizionali subiscono però alcune variazioni.

Le proteine subiscono un processo chimico che ne altera la struttura proteica originale rendendole più digeribili all’organismo umano senza però alterarne la qualità.

Alimenti surgelati

Gli zuccheri, negli alimenti surgelati, vanno incontro ad un processo di idrolisi che, anche in questo caso, non ne altera le proprietà.

La quantità di vitamine contenute negli alimenti vegetali surgelati sono superiori alla quantità contenuta a 24 ore dalla raccolta di ortaggi e verdure fresche.

Non tutti gli alimenti possono però essere surgelati. Gli ortaggi e le verdure molto ricche di acqua, come ad esempio sedano, cetrioli, pomodori e meloni, se congelati, proprio a causa della molta acqua, si disintegrano completamente.

Surgelati e Normativa Europea

Tutti i prodotti freschi, prima di poter essere chiamati surgelati, devono passare attraverso il processo di surgelazione. I parametri in questo caso sono regolati da normative Europee. Questo processo consiste nel portare un alimento in modo ultrarapido ad una temperatura inferiore ai – 18°. La temperatura deve rimanere costante fino alla commercializzazione del prodotto stesso.

Il percorso fatto dagli alimenti surgelati che devono rispettare gli standard prestabiliti di temperatura minima garantita prende il nome di “catena del freddo”.

Purtroppo, in caso di uno sbalzo di temperatura dovuto ai più svariati fattori, in cui gli alimenti surgelati vengono portati ad una temperatura superiore ai – 18°, è possibile, che al momento del consumo, gli alimenti che hanno vista interrotta la catena del freddo, possano generare problemi al momento del loro utilizzo.

Al fine di non interrompere la catena del freddo, soprattutto nei mesi estivi, si consiglia di non fare acquisti di alimenti surgelati in negozi che distano più di 15 minuti da casa e di munirsi delle apposite borse termiche per il loro trasporto; si eviteranno così spiacevoli inconvenienti.

Alimenti surgelati
Alimenti surgelati

Alimenti Surgelati e Consigli

Anche gli alimenti surgelati hanno i loro limiti di conservazione, per questo motivo, prima di procedere con l’acquisto, guardare sempre la data di scadenza.

In merito ai piatti già pronti surgelati è bene fare attenzione agli ingredienti, in particolar modo al glutammato di sodio, sigla E 621. Questa sostanza viene descritta come esaltatore di sapori ma in realtà si utilizza molto spesso per “camuffare” alimenti di scarsa qualità.

Alimenti surgelati

Avvertenza:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it  devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

 
Close